Città e territorioTemi e problemi
Parti della città, oppure espulsione oltre l'urbano di problemi scottanti come l'abitazione a costo contenuto? Esercitazioni di architetti artistoidi innamorati di se stessi o tentativi generosi di costruire una città migliore traditi dall'amministrazione? Luoghi cndannati al degrado sociale oppure palestre per la costruzione di una società abitante? C'è dentro tutto, sia nella realtà che nel dibattito
Ultimi post
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
14/06/2018 Farhad Khosrokhavar
opendemocracy.org. 9 June 2018. L'importanza della qualità dello spazio, e di come povertà, stigmatizzazione e ghettizzazione sono responsabili nello scatenare forme di trasgressione, anche di fanatismo religioso. (i.b.)
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
24/04/2018 Eddyburg
Fortezze proletarie: Moinho das Rolas è uno dei tanti progetti di re-insediamento degli immigrati dei 'barrios de barracas' di Lisbona. Nuove pratiche di colonialismo, simili a quelle praticate in Angola o Mozambico, introdotte con l’adesione del Portogallo all’Unione Europea per rendere invisibili i poveri e distruggere le varie forme di resistenza, ma senza fornire una soluzione all'esclusione o alla precarietà economica.
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
15/11/2017 Carmelo Albanese
officinedeisaperi.it online,
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
28/10/2017 Guglielmo Apolloni e Francesca Battiston
che-fare.com 27 ottobre 2017. Annuncio di un laboratorio di quartiere «nato con l’idea che sia necessario ripartire dai luoghi e dalla comunità per produrre nuove relazioni sociali e culturali». (c.m.c.)
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
18/10/2017 Michela Barzi
milleniourbano, 10 ottobre 2017« Jane Jacobs dedicò alla funzione dei marciapiedi in Vita e morte delle grandi città uno riguarda «l’assimilazione dei ragazzi» nella vita collettiva». (c.m.c.)
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
28/05/2017 Eddyburg
«Dalla Brexit ai voti per Trump e Le Pen: radiografia di un mondo diviso tra chi vive nei grandi centri e chi si sente escluso».  Articoli di Marc Augé , Marino Niola e Joseph Rykwert, Carlo Olmo, Ross Douthat, Fabrice Lardreau, Marco Belpoliti, Richard Burnett. la Repubblica, Robinson, 28 maggio 2017 (c.m.c) NON SENTIRSI AL CENTRO di Marc Augé
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
25/02/2017 Alex Zanotelli
Il drammatico resoconto di un missionario che dalle bidonville dell’Africa nera è piombato nella “periferia interna” di Napoli, Italia. Scritto il 22 febbraio 2017
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
12/01/2017 Chiara Di Paola
«Penelopi in cerca di tela, progetti e iniziative per renderle artefici di un tessuto sociale solidale e multiculturale, basato non sulla “tolleranza” ma sulla condivisione e sulla solidarietà».
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
18/11/2016 Virginio Colmegna
Una riflessione su lavoro, volontariato, cittadinanza responsabile e accoglienza dei migranti. Non bastano un po' di militari per riportare sicurezza, ma soprattutto vivibilità, nelle periferie di una grande città. Le inutili, e demagogiche, scorciatoie del sindaco Sala.
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
01/11/2016 Giovanni Cagnassi
Qualcuno pensava che quando Renzi promette soldi per le periferie ha in mente interventi per il miglioramento della vita nelle aree più povere e lontane dal centro? No, l'obiettivo è far fare affari e privatizzare il pubblico.
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
30/06/2016 Mirco Dondi
«Fra le possibili risposte alla disaggregazione del tessuto urbano passa attraverso il recupero collettivo del senso del luogo». Il Fatto Quotidiano online, 30 giugno 2016 (c.m.c.)
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
09/05/2016 Lucio Caracciolo
«Ricucire e riabilitare il nostro territorio urbanizzato,perché il Paese delle cento città non scada a terra delle mille periferie
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
27/11/2015 Giuseppe Salvaggiulo
Qualche utile richiamo sulla corposa realtò delle periferie, a ciò che sta dietro il teatrino della decisione del governo di stanziare un po' di soldi alle città. Ma per le imprese o per gli abitanti?
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
29/04/2015 Massimo Gaggi
Si metta il cuore in pace, chi ancora pensa che in qualche modo il «problema periferie» possa avere qualche tipo di sbocco nella trasformazione qualsivoglia dello spazio fisico.
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
14/04/2015 Paolo Cacciari
Laggiù qualcosa si muove. mette le radici. Cresce. Dall'emarginazione nascono nuove centralità, germogli d'un possibile mondo nuovo.
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
23/01/2015 Anais Ginori
Al netto dell'ovvia non necessaria corrispondenza fra il dire e il fare, il governo francese pare aver colto in senso di cosa significa oggi intervenire in modo non semplicione sulle periferie.
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
21/01/2015 Stefano Bucci
Un bel convegno con l'archistar ecologicamente corretta, e sponsorizzato da un grande produttore del principale materiale per le trasformazioni edilizie: se non altro è chiarissimo cosa si intenda in genere sulla stampa per “rammendo delle periferie”.
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
11/01/2015 Fabrizio Bottini
«Il collegamento deve essere preso molto alla lontana, non perché non esista, ma perché ha bisogno di una serie fin troppo lunga di precisazioni e contestualizzazioni. Basta a volte spostarsi di qualche centinaio di metri, nel medesimo quartiere, per scoprire che il disagio pare svaporato per miracolo, pur restando immersi nei medesimi spazi fisici, tipi di edifici, strade, verde».
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
05/01/2015 Vittorio Gregotti
Dato per scontato che una personalità come quella dell'autore intervenga su questo aspetto della “questione periferie”, lascia sgomenti però l'assenza di contributi di tipo scientifico o politico esterni al progetto spaziale.
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
16/11/2014 Antonietta Mazzette
«Bisogna riportare alla legalità leparti della città coinvoltenei fatti di violenza, ma nonsenza interventi pubblici volti a risanarle, partendo dai bisogni delle persone (casa, lavoro, istruzione) e interloquendo con loro».Tanto più che spesso la violenza nasce da azioni o inazioni del potere
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
15/11/2014 Enzo Scandurra
Periferie. Nelle analisi serie esse appaiono molto lontane dai pezzi "città" suscettibili d'essere riscattati dal "rammendo" di qualche bravo architetto. Appaiono invece sempre più vicine a diventare parte del "pianeta degli slum": lande di disperazione e miseria, recinti di emarginazione, dominate dai sovrastanti elementi dell'"infrastruttura globale".
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
14/11/2014 Goffredo Buccini
Se pensano di partire dai rammendi di un bravo architetto per trasformare la città dominata dalla rendita e dall'emarginazione sociale nella città finalizzata al benessere di tutti i suoi abitanti, allora il cammino sarà tortuoso e porterà indietro. Se vogliono altro, un architetto può bastare.
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
13/11/2014 Mauro Magatti
L’autore critica giustamente chi pesca nel disagio sociale per rafforzare i comportamenti xenofobi e razzisti sui quali regge i propri interessi elettorali. Ma mistifica le cause da cui il disagio è prodotto.
Città e territorioTemi e problemiPeriferie
21/08/2014 Constantine Von Hoffman
Che cosa c'è dietro lo scontro tra rabbia e repressione a Ferguson City; e, per chi sa leggere la città d'oggi, anche altrove.
12345Next
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg