Città e territorioSOS
Qualche anno fa una nutrita compagnia di buontemponi in cerca di consensi organizzò una processione per la valle padana al seguito di una boccetta d’acqua sorgiva. Sembravano la caricatura, parecchio più tetra, di Panoramix e compagni, ma dicevano: riprendiamoci il territorio, perché senza quello sotto i piedi non potremmo esistere. Una affermazione che è difficile non condividere, anche se in una prospettiva ribaltata: non territorio di predatori e prede, o vaga categoria dello spirito, ma luogo di storia, identità, progetto, partecipazione. Anche dentro la dimensione identitaria detta megalopoli padana. Qui l'integrazione socioeconomica, e gli stimoli esterni dello sviluppo hanno fatto avanzare sia progetti "predatori" di trasformazione, sia vari movimenti che si oppongono a questa logica e ne prefigurano una alternativa. Questa nuova cartella di Eddyburg vuole esserne uno dei punti di flusso, a integrare gli approcci locali con le visioni complementari delle altre sezioni tematiche.
Ultimi post
Città e territorioSOSPadania
Jenner Meletti
Viene paragonato a una specie di Ponte di Messina spostato al Nord, ma forse il paragone più comprensibile e politicamente organico locale è quello con la Bre.Be.Mi.
Città e territorioSOSPadania
Paolo Hutter
Silenzio – prevedibile, nondimeno indicativo e inquietante – della sedicente California italiana sul problema emissioni emerso con lo scandalo Volkswagen. Di ambiente e salute non importa gran che, a quanto pare.
Città e territorioSOSPadania
Giacomo Valtolina
Come logicamente previsto, le critiche esclusivamente economico-trasportistiche all’idea di «sviluppo del territorio padano» a colpi di infrastrutture, giravano a vuoto.
Città e territorioSOSPadania
Ivan Berni
Per una volta non serve alcuna postilla né commento a integrare questo esplicitamente liquidatorio e sarcastico articolo di spalla sul micidiale sprawl padano.
Città e territorioSOSPadania
Ilaria Carra
Come già ampiamente capito dagli indizi sullo sviluppo della questione sito Expo e rapporti con la città: lo sprawl padano come ottuso e micidiale modello di sviluppo non conosce limiti né pudore alcuno.
Città e territorioSOSPadania
Paolo Marelli
«Lo smembramento del Parco rischia di disperdere un patrimonio di ricerche e conoscenze scientifiche sviluppati nell’arco di 80 anni».
Città e territorioSOSPadania
Luigi Corvi
Prosegue la tardiva ma coerente demolizione del progetto infrastrutturale padano del centrodestra (e non solo) da parte del principale quotidiano.
Città e territorioSOSPadania
Giangiacomo Schiavi
Finalmente in modo chiaro e inequivocabile, un editoriale del principale organo di stampa locale e nazionale, legato alle forze produttive, condanna l'ennesima opera inutile e dannosa: l'Autostrada della Lomellina. Con qualche lacuna.
Città e territorioSOSPadania
Francesca Leder
La missiva di Francesca Leder che ha segnalato all'UNESCO la forte preoccupazione destata dal progetto ferroviario promosso dal Comune di Vicenza e dalla Camera di Commercio; e sostenuto dal Ministero delle Infrastrutture.
Città e territorioSOSPadania
Francesco Erbani
«La vigilia di Natale Vicenza scopre un progetto che ne altererà il volto. In bene, secondo Camera di Commercio, Confindustria e Comune. In male, nelle denunce dei comitati»; e nel buon senso.
Città e territorioSOSPadania
Matteo Pucciarelli
Prosegue il disastro economico apparente della discussa arteria padana per lo sviluppo del territorio, ma niente paura, probabilmente siamo solo a metà dell'opera.
Città e territorioSOSPadania
Pietro Tosca
Chiude il centro commerciale astronave nel nulla: un disastro nel disastro dei territori malamente attraversati dalla Bre.Be.Mi. simbolo di orribile sprawl programmato, dalle medesime culture che sostengono la legge Lupi.
Città e territorioSOSPadania
Giovanna Maria Fagnani
Confinata nell'ennesima pagina interna di locale, una vicenda che di locale non ha assolutamente nulla.
Città e territorioSOSPadania
Massimiliano Del Barba
Candidamente a suo modo, il governatore leghista coerente campione del centrodestra e dei suoi storici interessi conferma il modello di sviluppo del territorio padano, dove tutto si tiene.
Città e territorioSOSPadania
Luca Martinelli
«I reportage dei media mainstream raccontano lo stupore di una striscia d'asfalto senza traffico, quasi senza utenti. È un fallimento già scritto».
Città e territorioSOSPadania
Ivan Berni
Davanti all'evidenza di una autostrada inutile, costosissima, ennesimo tassello dello sprawl padano bi-partisan fine a sé stesso, finalmente una piccola reazione - non scandalistico-giudiziaria - della stampa locale. Che si inizi a capire, che così non si va da nessuna parte?
Città e territorioSOSPadania
Paolo Marelli
Una tappa intermedia del disegno di cosiddetto sviluppo del territorio lombardo, che procede sciaguratamente e senza che se ne delinei uno davvero alternativo credibile.
Città e territorioSOSPadania
Roberto Rotondo
Per fortuna ci si mette di mezzo la crisi economica, a sottolineare quanto strampalato, speculativo, ambientalmente micidiale e fuori dal mondo era il progetto di sviluppo.
Città e territorioSOSPadania
Rosella Redaelli
Se si fosse onesti, basterebbe fare due più due: un territorio dominato dallo
Città e territorioSOSPadania
Paolo Marelli
Un processo di sostanziale urbanizzazione strisciante, promosso dai soliti noti, che stravolgerebbe il ruolo di polmone naturale delle Alpi.
Città e territorioSOSPadania
Giangiacomo Schiavi
Quando la costruzione della città dell'uomo smette di essere un fine, diventa un paravento per fare tutt'altro, cominciano guai grossi. Due temi diversi che sembrano incrociarsi solo sul territorio locale, in due indipendenti articoli da
Città e territorioSOSPadania
Ilaria Carra
Il consumo di suolo metropolitano galoppa, con tutte ma proprio tutte le amministrazioni a quanto pare ancora impegnate a espandere l'urbanizzato.
Città e territorioSOSPadania
Paolo Marelli
Nella regione tra le più urbanizzate e più ricche d'Europa, si può verificare volendo la natura potenzialmente post-industriale di un fenomeno.
Città e territorioSOSPadania
Sara Bennewitz
Prende forma evidente una parte del disegno politico-elettorale del centrodestra settentrionale, stupidamente deriso dai perdenti. Pagine economiche de
Città e territorioSOSPadania
Fabrizio Bottini
Un autore favorevole alla dispersione urbana si vantava di esserci andato di persona, a verificare quanto è bello e quanto tutti sono felici. Abbiamo provato a vedere, usando i medesimi strumenti di lettura: il territorio dello
123410Next
CopyrightMappa del sito
© 2020 Eddyburg