Città e territorioSOS
Ultimi post
Città e territorioSOSVeneto
Comitato No Pedemontana Treviso
Appello sottoscritto da 49 associazioni al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti perchè intervenga per il rispetto di correttezza e legalità nelle procedure violate dalla Pedemontana. Con commento e riferimenti. (i.b.)
Città e territorioSOSVeneto
Giovanni Cagnassi
6 aprile 2018. Il racconto altisonante di come un'archistar trasforma un territorio in un immaginario fatto di lusso, bon ton e tanta ricchezza. Nei dettagli l'amara verità. La ex colonia trasformata in un enclave ad uso esclusivo dei ricchi. (m.p.r.)
Città e territorioSOSVeneto
Angela Tisbe Ciociola
13-15 marzo. Per salvare 5 aziende, e all'insegna di “consumo zero di territorio” si dà il via allo scempio: la cava in galleria nel Parco dei Colli Eugani. (m.p.r.)
Città e territorioSOSVeneto
Vera Mantengoli
23 novembre 2017. «Lo studio dell'Ispra presentato all'università Iuav: “Il Veneto risulta una delle regioni con maggiore consumo di suolo.(m.p.r.) riferimenti in calce
Città e territorioSOSVeneto
Giovanni Cagnassi
3-4 novembre 2017. Sindaco, categorie, Città metropolitana e Regione tutti d'accordo per il nuovo mega progetto dell'archistar Zaha Hadid che porterà in Veneto un nuovo centro commerciale, altre strade e tanti turisti. Ma è di questo che si ha bisogno in una regione che ha un folle consumo di suolo e turisti da record? (m.p.r.)
Città e territorioSOSVeneto
Toni Frigo
Terza puntata sullo stato di salute “della Piave”.
Città e territorioSOSVeneto
Toni Frigo
Seconda puntata sullo stato di salute “della Piave”. «Sia gli agricoltori che i cavatori le chiamano "coltivazioni". Vigneti in riva ed escavazioni svenano il corso d'acqua da Ponte della Priula a Fagarè».
Città e territorioSOSVeneto
Toni Frigo
«La grande siccità del fiume sacro alla Patria non dipende solo dalla pioggia. Così l'oro dell'energia elettrica sfrutta privatamente un “bene comune”». Il racconto in tre puntate, questa la prima, sullo stato di salute “della Piave”. Dati e analisi dei comitati ambientalisti: «la regione Veneto non poteva elaborare i dati».
Città e territorioSOSVeneto
Francesco Erbani
«Chi vuole entrare (e chi rischia di uscire) tra i siti tutelati dall’Onu
Città e territorioSOSVeneto
Enrico Cappelletti
«Un gigante di cemento che rischia di trascinare nel fango anche il tribunale costruito proprio su quell’area, ora al centro di un’inchiesta: domani, il tribunale del riesame si dovrà pronunciare sulla richiesta di sequestro dell’area, che il gip ha bocciato».
Città e territorioSOSVeneto
Giorgio Meletti e Davide Vecchi
I danni (ben calcolati) del project financing: «Emergenza Veneto a Palazzo Chigi. Il privato che dovrebbe finanziare la superstrada sbaglia i conti. E la Regione deve pagare».
Città e territorioSOSVeneto
Francesco Erbani
«Dopo le denunce e gli esposti, giunge a uno sbocco l'inchiesta sul gigantesco complesso edilizio sorto a pochi passi dalla Rotonda, la villa disegnata da Palladio».
Città e territorioSOSVeneto
Enrico Tantucci
«Forzatura del sindaco in Consiglio sul progetto alternativo di Duferco e Dp, che definisce una "puttanata gigantesca". Le opposizioni si dissociano». Replica di Italia Nostra Venezia. La
Città e territorioSOSVeneto
Roberta De Rossi
Non si tratta di gentarella, si tratta Silvano Vernizzi, commissario straordinario di tutte le grandi opere viarie della Regione Veneto, e altri cinque dirigenti e di altri cinque funzionari regionali.
Città e territorioSOSVeneto
Sebastiano Canetta ed Ernesto Milanesi
«Spro­fondo Veneto, con l’acqua alla gola e le Grandi Opere impan­ta­nate nel fango di affari & poli­tica. È l’immagine dell’incubo Pole­sine pro­iet­tata nel Due­mila. Ma anche l’"effetto Mose" che strac­cia la mito­lo­gica pro­pa­ganda e fa ripiom­bare il Nord Est nel guano delle tan­genti for­mato impresa».
Città e territorioSOSVeneto
Albino Salmaso
I sindaci del Veneto si oppongono alla terza variante del "piano casa" della Regione Veneto. Speriamo che non sia solo per rivendicare competenze comunali.
Città e territorioSOSVeneto
Stefano Deliperi
La denuncia di un ulteriore strumento legislativo per proseguire e rafforzare la speculazione edilizia e la devastazione del territorio, e un aiuto tecnico a chi vuole contrastarlo.
Città e territorioSOSVeneto
Toni De Marchi
Due articoli (di Toni De Marchi e di Tina Merlin) che ricordano, e raccontano a chi allora non c'era, alcune cose sulla strage del Vajont. Per comprendere meglio che la lotta per la verità e perdifendere il territorio e i suoi abitanti non è finita.
Città e territorioSOSVeneto
Oscar Mancini
Ricordando la tragedia del Vaiont, la logica perversa che la determinò (e ancor oggi è dominante), il coraggio della giornalista, Tina Merlin, che la denunciò prima che accadesse, e l'ipocrisia dei coccodrilli che oggi ne celebrano l'anniversario.
Città e territorioSOSVeneto
Albino Bizzotto
Il commosso intervento al Consiglio del Veneto, 3 settembre 2013, dal fondatore dei “Beati costruttori di pace", a conclusione del digiuno «contro il disinteresse per l'ambiente, le grandi opere in
Città e territorioSOSVeneto
Sergio Pascolo
«Lo sforzo dei progettisti e della committenza a far apparire “green” la costruzione di 718 mila metri quadrati di nuova edificazione nei campi» riuscirà a convincere quell 'governatore' Zaia che ha dichiarato di voler contrastare l’inutile consumo di suolo?
Città e territorioSOSVeneto
Lizzy Davies
Si spera che stavolta gli occhi internazionali puntati sul paesaggio italiano servano allo scopo. Ma bisogna proprio arrivare sempre a quello?
Città e territorioSOSVeneto
Gian Antonio Stella
Assume giustamente rilevanza nazionale da prima pagina questa (ennesima) manifestazione di sprawl padano senza cervello.
Città e territorioSOSVeneto
Laura Puppato
Anche la senatrice veneta invita a raccogliere l'allarme di Daniele Ferrazza, pubblicato su eddyburg pochi giorni fa, perchè sia cancellato l'obbrobrio delle villette e delle nuove (inutili) zone industriali.
Città e territorioSOSVeneto
Oscar Mancini
Qualche considerazione saggia e memore del passato, in un dibattito insensato che si è sviluppato nel Veneto a proposito di Pa-Tre-Ve, un mostro riemerso nelle nebbie della Padania più opaca. Si deformano le istituzioni per nascondere le conseguenze dell'abbandono della pianificazione e agevolare l'ascesa dei nuovi poteri
CopyrightMappa del sito
© 2020 Eddyburg