Città e territorioVenezia e la Laguna
Ultimi post
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
11/12/2015 Manlio Lilli
«La città lagunare sempre più una città solo per turisti. Una città per la quale l’unica alternativa al riutilizzo di luoghi della sua storia, a parti del suo Paesaggio, come hotel, o centri commerciali come si verificherà a San Giacomo in Paludo sembra essere l’abbandono».
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
04/12/2015 Paola Somma
Falsi allarmi, veri affari, ferocia di classe sono le parole chiave delle ultime cronache da Venezia. Il 25 novembre, data in cui si celebra ... (
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
03/12/2015 Paolo Lanapoppi
«Vista dall’alto e senza illusioni, la Venezia verso la quale stiamo andando è un città la cui vita dipende in modo quasi esclusivo dal turismo. Il quadro del domani ci mostra che le sue case si sono svuotate di residenti per riempirsi di visitatori di pochi giorni». La Nuova Venezia, 2 dicembre 2015 (m.p.r.)
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
13/11/2015 Eddyburg
«Abbiamo appreso con soddisfazione che il porto di Venezia è il porto più verde del mondo». I danni alla laguna, la monocultura turistica che uccide la città, i mestieri che scompaiono a causa di questo fanno parte di una narrazione che non interessa il partito unico delle grandi opere/grandi affari.
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
11/11/2015 Vera Mantengoli
«L’associazione “Poveglia per Tutti” presenterà
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
11/11/2015 Alberto Vitucci
«“Faremo gli studi, ma la città ha deciso”. E attacca la Municipalità: “Arroganti”. In pista anche le ipotesi Marghera e Lido».
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
11/11/2015 Poveglia per tutti
Lettera che l'associazione "Poveglia per tutti" ha inviato al direttore dell'agenzia centrale del Demanio, sollecitando una risposta alla richiesta di concessione dell'isola e una nota del costituzionalista Paolo Maddalena
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
10/11/2015 Alberto Vitucci
«Il presidente dei senatori Pd traccia la linea in una sala strapiena. “Bisogna fare presto, ma soprattutto fare bene”».
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
08/11/2015 Jan Van Der Borg
«
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
03/11/2015 Stefano Boato
«Il cambio d’uso non è un obbligo ma una eventuale concessione eccezionale che può essere data (se ve ne sono le condizioni) ma può anche essere negata dando un primo segnale della volontà di fermare l’esodo e avviare il ripopolamento».
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
01/11/2015 Renzo Mazzaro
Quando a speculare è la pubblica amministrazione. Non per soddisfare bisogni dei cittadini, ma per far quadrare bilanci. Il territorio ci perde sempre, i cittadini due volte: perdono un bene pubblico e si ritrovano con un debito di 36 milioni. E la storia continua.
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
18/10/2015 Vera Mantengoli
Una buona notizia grazie un'iniziativa intelligente dei cittadini veneziani (e al Demanio statale). Forse salvato un importante bene pubblico nella Laguna di Venezia che correva il rischio di diventare un ghetto per ricchi come è successo per altre isole.
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
09/08/2015 Enrico Tantucci
Un episodio significativo, che non stupisce ci ricorda le iniziative che l'attuale sindaco di Venezia assunse per contrastare chi si opponeva ai Grattacieli del mare.
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
07/07/2015 Alessandro Oppes
«Alcol, rumore e party selvaggi: ormai la situazione è fuori controllo. Sospese le licenze per nuovi alloggi». Dicono: non vogliamo fare la fine di Venezia: raccoglierà qualcosa da questa provocazione qualche decisore che abita questo sito, trasformato da vivace città immmersa in un vitale ecosistema lagunare a torbida e maleodorante palude in disfacimento? Io non sono sereno.
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
04/07/2015 Alberto Vitucci
«Intervista alla neo presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano, 27 anni, laureata in Legge. "Non ho esperienza in politica, ma giudicatemi da ciò che farò, non da una vecchia foto"». Forse il boss Brugnaro l'ha fatta eleggere perché è femminista.
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
11/12/2014 Paola Somma
In un’intervista apparsa sulla stampa locale il 7 dicembre, Renata Codello, Soprintendente per i Beni Architettonici, ha ribadito il suo convinciment
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
28/10/2014 Jan Van Der Borg
«Il turismo di massa reca danni ingenti. La crescita del numero di visitatori e l’abbassamento della loro qualità sono intrinseche all’attuale sistema turistico veneziano. Solo con una politica turistica precisa e innovativa, questo circolo vizioso potrà essere interrotto».
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
21/10/2014 Gianni Fabbri
«Suona offensiva l'offerta dell'Autorità Portuale per barene in altre zone della laguna, «a compensazione» delle negatività dell'intervento: si avalla il principio che per fare interventi di ripristino della laguna è necessario demolirne una parte».
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
17/10/2014 Mario Pirani
Una rassegna stampa sui fatti della settimana don articoli di Vitucci, Pirani e Erbani, e l'intervista a Luigi D'Alpaos.
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
17/07/2014 Enrico Tantucci
Anche la soprintendenza ai beni culturali avalla l'accordo tra la decaduta giunta Orsoni e il nefasto Ente porto, volto a rafforzare la presenza della Grandi navi nella città antica, ad aprire il varco all'ingresso delle automobili e a ridurre gli spazi pubblici in un settore densamente popolato di Venezia.
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
12/03/2013 Alberto Vitucci
Dalla maggioranza di centrosinistra del Consiglio comunale di Venezia un ulteriore contributo al degrado del patrimonio culturale , alla svendita (per meno di 30 denari) della proprietà pubblica, alla mercificazione della città, nonché alla diffusione dell’”antipolitica".
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg