Città e territorioVenezia e la Laguna
Ultimi post
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
01/09/2017 Mario Di Vito
«"Com’era e dov’era" aveva promesso Renzi, ma il comune distrutto del terremoto non rinascerà più».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
29/08/2017 Battista Sangineto
«Sono bruciati 30mila ettari, il 5% del manto boschivo, mentre il cemento si è mangiato il 26% della superficie agricola. Il Sud in testa al disastro ambientale».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
17/07/2017 Antonio Fraschilla
«Mancano i soldi per garantire servizi essenziali su strade e scuole, mentre è esploso il numero di consorzi, autorità, ambiti territoriali». Come volevasi dimostrare. Il furbacchione di Rignano ha rottamato l'Italia, non D'Alema.
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
16/05/2017 Wu Ming 2
«Da Milano a Roncadelle, un viaggio sulle tracce del disastro urbanistico che affligge la Piana».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
22/01/2017 Tonino Perna
«Emergenza Belpaese: Banche e F-35 .
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
20/01/2017 Franco Arminio
Dal buco nero in cui è sprofondata l'Italia "civile" la voce di un grande. In un diario i quattro momenti di un'invettiva; e per concludere, un Canto per l'Appennino.
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
11/01/2017 Andrea Colombo
«Le elezioni secondo la legge Delrio. Tagliati i fondi dell’istituzione abolita per finta, restano i "costi della politica"».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
03/11/2016 Enzo Scandurra
«Terremoto. La natura non si addomestica, e la modernità del secolo "superbo e sciocco" usa il verbo sbagliato: dominare anziché convivere. Nel pastore che non vuole lasciare la terra del terremoto c’è una saggezza che noi moderni chiamiamo ignoranza. E’ la saggezza di chi non vuole morire orfano
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
02/11/2016 Tommaso di Francesco
«Il sisma è un evento naturale che, certo, è difficile prevedere ma si può e si deve fare prevenzione per salvare vite umane; la guerra invece è un "terremoto" ma voluto e prodotto dagli uomini
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
01/11/2016 Giuliano Pisapia
«Un patrimonio immateriale è l’“anima” dei nostri luoghi, del nostro territorio. L’unica incommensurabile ricchezza che il terremoto non ha potuto abbattere
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
31/10/2016 Giorgio Boatti
«Il precedente dell’abbazia di Montecassino, di nuovo in piedi in soli dodici anni dopo essere stata rasa al suolo.Una sfida, per certi versi, analoga a quella che ora, dopo il terremoto, ci troviamo ad affrontare nell’Appennino, cuore e spina dell’intero Paese»
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
31/10/2016 Paolo Griseri
Paolo Griseri intervista
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
30/08/2016 Benedetta Tobagi
«La presenza degli stranieri, e dei rifugiati in particolare, in questi borghi tra gli Appennini si è rivelata negli anni una risorsa preziosa per ridare vita a territori spopolati».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
30/08/2016 Tomaso Montanari
«È una sfida vitale, perché riavere i nostri borghi com’erano e dov’erano non serve a difendere il passato: ma a permettere che esista un futuro».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
28/08/2016 Francesco Erbani
«Discutendo con rappresentanti dei cittadini a diversi livelli, durante incontri e assemblee, abbiamo capito che la sicurezza era certo una priorità. Accanto alla quale, però, emergevano altri problemi, più antichi».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
28/08/2016 Angelo Ferracuti
«Un’altra Italia, interna e provvisoria come quella appena ferita dal sisma, al centro del festival animato dal poeta della paesologia Franco Arminio. "
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
27/08/2016 Dario del Porto e Fabio Tonacci
Dai sopralluoghi i primi atti di un'inchiesta. Magra consolazione affermare: «chi ha sbagliato pagherà».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
25/08/2016 Norma Rangeri
«Non c’è altro evento più del terremoto capace di mettere a nudo lo sgoverno del nostro paese, l’incapacità delle classi dirigenti di mettere in campo l’unica grande opera necessaria alla salvaguardia di un territorio nazionale abbandonato all’incuria, alla speculazione, alle ruberie».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
25/08/2016 Piero Bevilacqua
«Questo terremoto, disvela anche altro. E’ un grande e sinistro fascio di luce gettato su quelle estese aree del nostro territorio che per convenzione ormai chiamiamo “aree interne”».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
26/07/2016 Domenico Palminotti
Un ramoscello d'olivo agitato dal comune di Melegnano, simbolo della resistenza contro l'avanzare di uno "sviluppo"sempre pù basato sul consumo di energia e sullo svuotamento delle residue risorse naturali. Gli adoratori del PIL scalpitano impazienti.
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
20/06/2016 Alessandro De Nicola
La proposta: «la candidatura deve prevedere obbligatoriamente un equilibrio tra costi e ricavi (diretti e indiretti). Se alla fine le previsioni si riveleranno sbagliate, la differenza la metteranno coloro i quali saranno chiamati a votare».
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
07/05/2016 Guido Crainz
«Un impegno corale, a cui architetti e urbanisti contribuirono con intelligenza e passione. A molti aspetti l’esperienza del Friuli rinvia, e su tutti è necessario riflettere». La Repubblica, 7 maggio 2016 (c.m.c.)
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
07/05/2016 Paolo Rumiz
Il terremoto nel Friuli. Il racconto di quegli istanti, di quel luogo e la scomparsa di un mondo antico.
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
28/12/2015 Michele Serra
Due articoli (di Caterina Pasolini e di Michele Serra) fra i tanti che raccontano l'emergenza del giorno; un evento che andrebbe commentato, per gettare una goccia di buonsenso in un oceano di confusione: lo faremo domani. La Repubblica
Città e territorioVenezia e la LagunaPost 2012
16/12/2015 Renzo Mazzaro
«Il grande affare della difesa idrogeologica del Veneto è un Mose in piccolo, anche questo in mano ai soliti noti, poche imprese, quasi sempre le stesse, che si difendono con i denti dai concorrenti e dai curiosi».
12345Next
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg