Società e politicaTemi e principi
Parliamo di infrastrutture. Ma l'accento va messo sulle esigenze che devono essere servite, non sul cemento, sull'acciaio, sull'asfalto che, a volte, possono servire. Se si rovescia l'ordine logico si finisce come nell'immagine. Per non pensare delle risorse limitate del pianeta che ci è stato dato per vivere.
Ultimi post
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
07/03/2015 Fabio Savelli
Scenari futuri di mobilità collettiva: l'auto senza pilota. Ma siamo proprio sicuri che l'unica innovazione sia quella di poter pasticciare col telefonino o leggere il giornale mentre si viaggia?
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
18/01/2015 Corrado Zunino
L'entusiasmo muscolare degli attivisti biciclettari e in genere anti-auto, di sicuro potrebbe dispiegarsi meglio riflettendo un istante sulla forma urbana dentro cui ci si sposta: perché è caduta in disuso la scuola (e in genere lo spazio pubblico) come fulcro del quartiere?
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
10/01/2015 Fabio Casiroli
Serie di osservazioni condivisibili sull'opportunità di spostare il tiro negli investimenti infrastrutturali, che così servirebbero certamente meglio il territorio.
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
08/01/2015 Erri De Luca
«Alcuni brani da
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
30/12/2014 Camilla Conti
«Nella legge di stabilità 300 ml di euro per l'autostrada nata "senza soldi statali". Aiuti anche dalla Regione Lombardia, 60 ml sottratti dal fondo destinato all’edilizia sanitaria. Svelato il grande inganno chiamato
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
29/12/2014 Mario Pirani
«Ma non ci avevano detto che il mercato nel settore dell’elettricità avrebbe portato dei benefici? È allora tempo, ancora una volta, di qualche riflessione».
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
27/12/2014 Marco Ponti
Insistere nella realizzazione della cosiddetta TAV Torino-Lione è una clamorosa stupidaggine, ma non aiutano a sgonfiare il pallone di menzogne propalate dei difensori della costosa e devastante iniziativa quanti scelgono lo strumento degli attentati.
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
08/12/2014 Valentino Podestà
Prosegue dopo un decennio la battaglia contro una scelta sbagliata e costosa, per
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
08/11/2014 Laura Asnaghi
Si profila una sperimentazione pratica di alcune idee abbastanza diffuse in Europa, ma osteggiate qui in Italia dai paladini della circolazione segregata delle opere dedicate e dei quartieri recintati.
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
02/11/2014 Giorgio Meletti
«Gli esperti economici di Palazzo Chigi vogliono imporre l'analisi costi-benefici mai fatta. Dimostrerebbe che sono soldi buttati. Lobbisti del cemento in allarme».
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
29/10/2014 Marco Ponti
«I Comuni auspicano che il gruppo guidato da Elia si occupi anche di trasporto urbano, sperando così di ricevere più fondi. Ma i cittadini alla fine ci rimetterebbero». Il Fatto Quotidiano, 29 ottobre 2014
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
29/10/2014 Luca De Vito
Il caso di un'anziana morta per un incidente stradale, battendo la testa urtata da un ciclista, scatena il partito degli automobilisti, tutti uniti al ministro Lupi nella richiesta di repressione e/o (improbabili) opere pubbliche. Ma basterebbe così poco.
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
24/10/2014 Giorgio Ragazzi
«Gestire un’autostrada è attività molto semplice e senza rischi imprenditoriali. Tutti gli interventi sono stati finanziati a debito e i debiti ripagati con i pedaggi. Eppure, attraverso le proroghe si perpetuano le rendite per le società concessionarie. Investimenti pagati due volte dai cittadini».
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
21/10/2014 Fabio Tanucci
«La città dei Sassi è l’unico capoluogo tagliato fuori dalla rete Fs Dal 1986, data di inizio dei lavori, si sono sprecati 270 milioni. Un progetto nato male e finito peggio».
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
17/10/2014 Marco Ponti
«Ferrovie e autostrade sono monopoli naturali regolati. Con molte similitudini. A partire dal fatto che manca la volontà di intaccarne il potere. Permettendo così a Fsi di bloccare qualsiasi apertura alla concorrenza o riduzione dei sussidi pubblici».
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
08/10/2014 Domenico Finiguerra
«Se soltanto il 5 per cento delle risorse destinate alle grandi infrastrutture fosse indirizzato a moderni sistemi pubblici di car-sharing e neo-autostoppismo, ci sarebbero molte meno auto nelle strade. Meno auto in coda. Meno inquinamento e forse più socialità».
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
05/10/2014 Eddyburg
Il Movimento No TAV e l’Opposizione francese alla Lyon-Turin richiamano l’attenzione degli organi di informazione sui ritardi dell'opera e sulla consistente perdita di finanziamenti europei.
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
02/10/2014 Ivan Beltramba
«Salire sui treni è ancora troppo spesso complicato per le persone con ridotte capacità motorie. Peccato che anche il “Governo del fare” si sia fatto trascinare sul terreno delle grandi opere che fanno immagine, ma non producono ricadute sui territori attraversati e comportano vantaggi marginali per i potenziali utenti».
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
28/09/2014 Sergio Rizzo
«Alla faccia dell’authority, del mercato, dell’Europa. Un film già visto al momento della privatizzazione della società Autostrade, quando la concessione venne prolungata ope legis di vent’anni senza colpo ferire».
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
26/09/2014 Giorgio Ragazzi
«Nonostante un’inflazione vicina allo zero, i pedaggi continuano ad aumentare. Il motivo sarebbe la necessità di remunerare gli investimenti. Ma spesso si tratta di investimenti utili solo alle concessionarie, che così ottengono proroghe ingiustificate».
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
19/09/2014 Luigi Corvi
Novant'anni, e sembra ieri, soprattutto per quanto riguarda il modo di concepire e non governare le grandi arterie stradali alimentatrici di sprawl.
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
13/07/2014 Alessia Gallione
Evoluzione quasi naturale delle politiche su una mobilità meno legata all'auto privata, il nuovo limite di velocità manca però di una indispensabile chiara idea spaziale di riferimento.
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
07/07/2014 Marta Ghezzi
A furia di pensare i flussi di mobilità in modo meccanico e sconnesso rispetto alla qualità degli spazi, dei soggetti, dei comportamenti, si combinano un sacco di evitabili guai. Due aspetti diversi da due articoli di Ivan Berni (
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
05/07/2014 Ernesto Galli della Loggia
Ogni tanto, quando il mitico mercato pare proprio non funzionare affatto, soprattutto nelle mani dei monopolisti, anche i cristallini liberali se ne accorgono.
Società e politicaTemi e principiMuoversi accedere spostare
27/06/2014 Giorgio Ragazzi
Alla scadenza della concessione, le autostrade potrebbero tornare gratuitamente allo Stato. Una norma semplice e mai applicata. Perché i concessionari cercano in ogni modo di ottenere rinnovi senza gara o almeno lunghe proroghe. Come utilizzare i pedaggi per risolvere il problema degli indennizzi.
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg