Città e territorioVenezia e la Laguna
Documentazione della proposta MoSE (MOdulo Sperimentale Elettromeccanico), delle critiche, del dibattito, delle alternative a una soluzione tardo-ottocentesca, distruttiva di un ambiente delicatissimo e unico, lucrosissima per chi si fa coinvolgere a realizzarla, costosissima per il contribuente, inutile per la salvaguarda degli abitati dalla acque alte. Il contrario della saggezza, della parsimonia, dell'efficacia
Ultimi post
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Italia Nostra
Un documento, tratto dal sito di Italia Nostra, Sezione di Venezia, illustra le proposte alternative per salvare Venezia e la sua Laguna. A pie’ di pagina i collegamenti ad altri documenti sulla Laguna.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Documento approvato dal Congresso Nazionale di Sinistra Ecologista, Roma 21/22 giugno 2003, su proposta della Sinistra Ecologista Venezia.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
Continua la resistenza al MoSE. Che almeno si fermino in attesa del giudizio, dicono le associazioni ambientaliste. Altrimenti, chi pagherà i danni? Da la Nuova del 18 aprile 2004
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Lidia Fersuoch
I quotidiani veneziani non hanno pubblicato questa lettera di Lidia Fersuoch, vicepresidente della Sezione veneziana di Italia Nostra (è del 15 maggio 2004).. E' un testo che documenta la modernità del metodo impiegato dai governi della Serenissima per tutelare la Laguna, mediante un'accorta opera di conservazione e trasformazione, ispirata ai tre principi della "sperimentalità, gradualità, reversibilità", fatti propri dal legislatore italiano e illeggittimamente contraddetti dal MoSE
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
Tra cavilli e trovate, continua la battaglia per difendere la citta e la sua Laguna dal MoSE. La Nuova del 21 maggio 2004 informa sulla discussione al TAR sui ricorsi contro il Consorzio Venezia Nuova, presentati dalle associazioni ambientaliste e dalla Provincia di Venezia
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSEIl Comune: Fermate i
Silvio Testa
Dopo le elezioni la maggioranza dirà no al MoSE? Da il Gazzettino del 2 giugno 2004
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Un altro che non ha capito niente. Dalle cronache de il Gazzettino e de la Nuova Venezia del 4 e 5 giugno 2004, le imbarazzanti dichiarazioni di Prodi e le reazioni degli altri
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Andreina- Zitelli
Sul Gazzettino del 22 giugno 2004 una nota esperta dei problemi della Laguna esprime le sue critiche al comportamento del sindaco di Venezia e della maggioranza di centro-sinistra, richiamando quest'ultima a un comportamento coerente. Con una postilla
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
Procedono i guasti per i lavori del MoSE, benchè i soldi non ci siano e la consapevolezza degli errori aumenti. Da la Nuova Venezia del 24 luglio 2004
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
I lavori per il MoSE vanno avanti, la protesta nella città cresce, si ricorre contro la decisione del TAR favorevole al MoSE, nel comune capoluogo il Sindaco impedisce alla maggioranza di contestare le Grandi Opere: questa, in sintesi, le notizie dell’agosto veneziano. Con qualche aspetto di colore: il sindaco che pretende fedeltà alle sue scelte da parte dei membri della Commissione di Salvaguardia (un istituto esterno di garanzia). Riporto qualche articolo da la Nuova Venezia, dall’8 al 28 agosto (i più recenti in alto)
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
Se vuole (finalmente!) contrastare il MoSE la giunta di centro sinistra di Venezia non deve combattere contro l'opposizione berlusconiana, ma contro il suo stesso sindaco; quest'ultimo, imperterrito, si appella a Berlusconi. Veramente eccezionale. Da la Nuova Venezia del 13 ottobre 2004
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
(a.v.)
Il Consiglio di Stato ha dato ragione al Consorzio Venezia Nuova (un consorzio di imprese di costruzione cui lo Stato ha delegato lo studio, la sperimentazione, la progettazione e l’esecuzione di tutte le opere per la salvaguardia della Laguna di Venezia): il vero Potere che, nell’assenza o nella complicità di quelli istituzionali, governa la città più bella del mondo. Le informazioni sono da la Nuova Venezia del 21 e 22 dicembre 2004
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Silvio Testa
In due articoli de il Gazzettino (22 e 23 gennaio 2005) la cronaca della presentazione di un'alternativa al MoSE. Non è la prima, sembra convincente, è avallata da autorevoli studiosi, ma è ignorata. Purtroppo costa troppo poco, ed è fuori dal monopolio privato del Consorzio Venezia Nuova
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Silvio Testa
Finalmente i giornali danno spazio alle soluzioni alternative per la Laguna di Venezia elaborate negli ultimi anni. Un articolo de il Gazzettino del 1 febbraio 2005 illustra le critiche degli ingegneri Di Tella, Sebastiani e Velmo e ne illustra le proposte
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Elizabeth Rosenthal
Dalle pagine scientifiche del New York Times, 22 febbraio 2005. Tralucono nell'articolo le ragioni dei critici della soluzione MoSE, ma l'ultima parola spetta al portavoce del Consorzio Venezia Nuova, il vero padrone della Laguna, incoronato Re da Nicolazzi e Imperatore da Berlusconi. In calce una postilla
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Carlo Ripa di Meana
Questo intervento al Convegno "Le alternative al MoSE", svolto il 26 febbraio 2005 e organizzato dalla lista Andreina Zitelli - Michele Boato (che concorre in posizione miìnoritaria alle elezioni per il comune di Venezia) mi sembra un lucido e aggiornato riepilogo della gravissima vicenda del MoSE
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
Mentre i candidati del centro-sinistra litigano il Doge (Consorzio Venezia Nuova) ha iniziato vistosamente la distruzione della Laguna con le opere preliminari al MoSE. I candidati si affollano a verificare lo scempio: solo propaganda? Da la Nuova Venezia del 18 marzo 2005
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Roberto Bianchin
La distruzione della Laguna per realizzare un'opera inutile e dannosa è già infelicemente avviata. Con i soldi di tutti. Da la Repubblica del 17 maggio 2005
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Enrico Tantucci
Si riaprirà, in Consiglio comunale, la discussione sul MoSE; chiesto al Governo un confronto tra progeti alternativi. Forse non tutto è perduto. Da la Nuova Venezia del 24 giugno 2005
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Felice Casson
La puntuale presa di posizione di un protagonista della battaglia per salvare Venezia, a proposito di una tragedia di rilevanza universale, che prosegue nell’indifferenza dei grandi media. Da la Nuova Venezia, 16 luglio 2005
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
AA.VV.
Due brevi notizie sulla stampa nazionale (il manifesto) e locale (la Nuova Venezia) informano, il 23 luglio 2005, di una novità rilevante: il Comune ha riscontrato 19 violazioni alle norme urbanistiche e ha chiesto il fermo dei lavori, che intanto proseguono devastanti
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Ernesto Milanesi
Informazioni un po’ più precise sul MoSE. Buone. Da il manifesto del 24 luglio 2005
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Cristiano Gasparetto
"Alternative Si possono costruire sistemi che riducano la portata dell'acqua in entrata alle bocche e disinquinare la Laguna". Il manifesto, 28 luglio 2005 (f.b.)
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Roberto Bianchin
Non c’è più il sindaco Costa, sponsor del MoSE. La nuova giunta sembra decisa a contrastare l’opera inutile, costosa, e soprattutto dannosa. Da la Nuova Venezia del 5 agosto 2005
CopyrightMappa del sito
© 2020 Eddyburg