Città e territorioVenezia e la Laguna
Documentazione della proposta MoSE (MOdulo Sperimentale Elettromeccanico), delle critiche, del dibattito, delle alternative a una soluzione tardo-ottocentesca, distruttiva di un ambiente delicatissimo e unico, lucrosissima per chi si fa coinvolgere a realizzarla, costosissima per il contribuente, inutile per la salvaguarda degli abitati dalla acque alte. Il contrario della saggezza, della parsimonia, dell'efficacia
Ultimi post
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Sabrina Tomè
Passata la bufera per i 35 arrestati dello scandalo MoSe. «Tutti liberi». Ma c'è di peggio.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Roberta De Rossi
Anche Italia Nostra reagisce allo scandaloso tentativo dell'Università Iuav e del Mit di far risparmiare alle imprese del Consorzio Venezia nuova i soldi dovuti per il ripristino dell'ambiente deturpato.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Enrico Tantucci
«Mantovani, Fincosit e Condotte contrari al salvataggio per avere più spazio nei futuri (e costosissimi) lavori di mantenimento al sistema di dighe mobili. Stanno tornando i "soliti nomi".
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Gianfrancesco Turano
Lo scandalo infinito. Ma al di lò del fiume di soldi finiti nel troiaio della corruzione, amcor più grande lo scandalo dell'oceano di soldi dissipato per un'opera inutile e dannosa.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Giuseppe Pietrobelli
Facce di bronzo. «Le imprese del Consorzio Venezia Nuova chiedono di tornare all’assegnazione diretta dei lavori, senza gare di appalto, ovvero a quel sistema che ha consentito il proliferare del malaffare
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Armando Danella
La stampa più attenta denuncia i mille pasticci del MOdulo Elettromeccanico Sperimentale, che dovrebbe "salvare" Venezia e la sua laguna. Tutto vero: ma tutti trascurano il rischio più devastante: la risonanza fisica. Ce lo racconta un esperto
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Gianfrancesco Turano e Alberto Vitucci
La forte probabilità di una conclusione catastrofica dell'affare MoSE era stata denunciata da tempo, ma nessuno ha voluto procedere a un confronto serio, delle numerose analisi compiute in più momenti e più sedi. Ed è stato costantemente ignorato il rischio più grave: la "risonanza", un fenomeno che fece crollare ponti. Torneremo sull'argomento.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
«Studio Cnr: mezzo milione di tonnellate di cemento pesano sui fondali. «Nel resto della laguna trend in linea con gli ultimi decenni». Il progetto Mose prevedeva l’abbassamento di 8 centimetri in un secolo».
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Eddyburg
I maggiori esperti di subsidenza marina gettano l'allarme sulla sempre più ridotta differenza tra il livello delle terre emerse rispetto a quello del mare. Pesante incidenza negativa hanno avuto il MoSE per il bacino lagunare veneziano e la centrale di Porto Tolle per il delta del Po.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
«Oggi si apre una fase processuale importante. Ma c’è ancora molto da scoprire. Su come la politica abbia tenuto in piedi un sistema che alla fine le è sfuggito di mano».
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Gianni Belloni
Piano piano, tutti i nodi vengono al pettine. Per fortuna c'è la magistratura, ma peccato che i danni provocati dai decisori vengano rivelati
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Renzo Mazzaro
«Dello scandalo non si discute più, ma è costato 280 mila euro al giorno per dieci anni. A voler fare un confronto, per i migranti stiamo pagando molto meno: 100 mila euro.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Sergio Rizzo
«Perché nella lista dei collaudatori di una diga ci sono almeno sette persone che sono state ai vertici all’Anas, e almeno 36 (trentasei) dirigenti dello stesso ministero? Cosa c’entrano un magistrato e un esperto di conti nel collaudo di una diga?».
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
Si cominciano a misurare gli effetti del MoSE, i cui lavori hanno già sconvolto equilibri antichi, provocato modifiche disastrose dell’ecosistema, della fauna e della flora, determinato uno squilibrio idraulico pericoloso per la stessa sopravvivenza della Laguna. Una ragionevole Grande Opera sarebbe la demolizione del MoSE e il ripristino della situazione preesistente.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
Ieri a Torino è stato consegnato il dossier dall’associazione Ambiente Venezia: «Lesi i diritti dei cittadini, ignorate le critiche». Comitati sul piede di guerra anche per quanto riguarda il canale Contorta, altra «grande opera».
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Arrigo Cipriani
«La galleria inondata è proprio quella che consente la manutenzione di tutto l'impianto delle cerniere delle paratoie».
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Francesco Di Cataldo
«Hanno fatto "sparire" i 50 milioni destinati alla difesa della città e della sua laguna, sono gli stessi che amministrano la Fondazione beneficiaria dei finanziamenti. Siamo di fronte ad un vero e proprio sistema di potere, lo stesso che è emerso con la vicenda del Mose».
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Gianfrancesco Turano
Nella città che hanno lasciato volontariamente priva di ogni rappresentanza democratica il potere adesso è gestito direttamente da quelli che fino a ieri comandavano dietro le quinte. A ogni scandalo svelato ne succede un altro.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
Poche righe per tracciare l'immobilismo della società italiana, a partire dalla sua élite culturale. Certo che un convegno ha tempi lunghi di organizzazione. Ma dopo lo scandalo, gli arresti, l'evidenza del malaffare, non era il caso di dare un taglio diverso all'evento?
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alessio Schiesari
«Secondo i costruttori bastava Una pulita OGNI 5 anni." Ma non si Tratta di un errore di VALUTAZIONE:. Il Consorzio ha sempre puntato also alle gare milionarie per la Manutenzione delle Dighe L'avevano perfino promesso Ai Dipendenti Che l'Hanno Ammesso " ».
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Monica Zicchiero
La cronaca della visita a Venezia del Commissario anticorruzione Raffaele Cantone in due articoli di Monica Zicchiero e Alberto Zorzi, e di
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Paolo Navarro Dina
Afferma Francesco Indovina: «Dovevamo controllare i fondi e verificare la Legge speciale. Abbiamo lavorato per anni, ma alla fine ci siamo accorti che nessuno seguiva le nostre indicazioni. Tra noi spesso ci si chiedeva: ma per chi stiamo lavorando?». Di certo non per la collettività.
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Alberto Vitucci
Sarà difficile trovare ancora avvocati difensori capaci di far prevalere la tesi che
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Carlo Giacomini
Durissima e documentata critica a tutti quei governanti (nazionali e locali), amministratori, funzionari pubblici, magistrati, esperti che hanno consentito il protrarsi dei finanziamenti al Consorzio Venezia nuova illegittimi dal 1995. Non è necessario "revocare" la concessione, essa non sussiste più., e chi ha sbagliato deve pagare. Inviato a
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
Sara Monici
I gattopardi cambiano qualcosa perché tutto rimanga come prima. Qualche straccio vola, ma rimangono immutati: il dominio degli interessi delle Grandi Imprese su quelli della città, e naturalmente l'errore di fondo e la sorgente degli scandali, il MoSE.
CopyrightMappa del sito
© 2020 Eddyburg