Città e territorioSOS
Ho aperto la cartella sulla "capitale morale d'Italia" nell’estate del 2000, quando fece molto discutere un documento di politica urbanistica approvato dalla giunta comunale. Un documento tutt’altro che sciocco, fondato su una teorizzazione di un “fallimento dell’urbanistica” tradizionale e della ricerca di una via al superamento della crisi attraverso politiche basate su un larghissimo ricorso alle disponibilità, alle risorse, alle aspettative e alle proposte del “mercato”. Ma nella cartella troverete anche altre cose, tutte in qualche modo ricollegabili a quella lontana polemica.
Ultimi post
Città e territorioSOSMilano
26/02/2016 Giancarlo Consonni
L'intervista a Giancarlo Consonni tratta dal libro di Antonio Angelillo (a cura di),
Città e territorioSOSMilano
24/02/2016 Gaia Scacciavillani
«La relazione del consiglio di amministrazione di Expo 2015 presentata ai soci il 9 febbraio. Sala: "Risorse sono sufficienti per le prossime 3-4 settimane". Corte dei Conti: "Mancano risposte sulla copertura dei costi post esposizione"
Città e territorioSOSMilano
13/02/2016 Guido Viale
Un grande patrimonio d'intelligenza e di consensi, di partecipazione e di speranze sprecato in un quinquennio che non lascia molta fiducia nel futuro.
Città e territorioSOSMilano
10/02/2016 Eddyburg
Strategie per la città, oppure semplici strategie private di speculazione su un patrimonio comune il cui valore è determinato proprio da ciò che gli cresce attorno?
Città e territorioSOSMilano
09/02/2016 Lodo Meneghetti
Il vincitore delle primarie milanesi del centrosinistra ...
Città e territorioSOSMilano
04/02/2016 Claudio Zanella
In un quartiere ridotto ad anfratti a fondo chiuso da trasformazioni infrastrutturali stradali e ferroviarie mal pensate e peggio gestite, scende in campo la «sicurezza di sinistra», ovviamente identica per superficialità a quella di destra.
Città e territorioSOSMilano
17/01/2016 Eddyburg
Alcuni spunti emersi dalle discussioni di studiosi professionisti cittadini, su un tema strategico che probabilmente è rimasto piuttosto sottotono rispetto alla sua importanza nell'ultima amministrazione, vuoi per consapevoli scelte tattiche, vuoi per sottovalutazione
Città e territorioSOSMilano
16/01/2016 Gianni Beltrame e Michele M. Monte
Il futuro delle città italiane si decide con le scelte sulle aree pubbliche dismesse. Nel caso degli scali ferroviari milanesi, in che modo si tiene conto dell'interesse pubblico? Sagge considerazioni su
Città e territorioSOSMilano
07/01/2016 Fulvio Irace
Stanno scoppiando una a una le cariche a orologeria dirette a sabotare i pilastri dell'urbanistica pubblica (e di qualsivoglia idea di città) messe dai liberisti rampanti all'epoca dei cosiddetti «Piani Integrati»? Alessia Gallione e Fulvio Irace,
Città e territorioSOSMilano
28/12/2015 Eddyburg
Il Comitato La Goccia ci invia la denuncia di un caso macriscopico di malcostume urbanistico, criticabile da più versanti:quelli della salute della città e dei cittadini, della tutela di quel che resta di natura e di bellezza, della correttezza professionale dei diversi potenti e potentini coinvolti, dell'inerzia dell'opinione pubblica. Un appello, non indirizzato solo ai milanesi
Città e territorioSOSMilano
21/12/2015 Giancarlo Consonni
Suggerimenti per un riuso corretto (dal punto di vista delle persone) delle grandi aree dismesse. Milano. Non averli seguiti ha comportato una perdita per la città.
Città e territorioSOSMilano
20/12/2015 Sergio Brenna
Ecco perché per Milano è stato meglio non approvare un progetto di ulteriore mercificazione e densificazione della città.
Città e territorioSOSMilano
18/12/2015 Ilaria Carra
La discussa sostituzione di una sala cinematografica centrale con uno dei simboli assoluti della globalizzazione griffata archistar: nuove funzioni di qualità, o banale appiattimento commerciale?
Città e territorioSOSMilano
10/12/2015 Claudia Zanella
Una meritoria iniziativa sociale «mixed-use» del carcere di Bollate, involontariamente sottolinea l'assurdità di ciò che attorno allo stesso carcere sta avvenendo.
Città e territorioSOSMilano
29/11/2015 Luca De Vito
Smart city in pratica: tutto va nel migliore dei modi, a quanto pare, sul versante tecnologico, ma gli aspetti urbanistici ed ergonomici paiono ancora trascurati: la connessione è qualità urbana, perché non integrarla ad altre qualità?
Città e territorioSOSMilano
19/11/2015 Alessia Gallione
Se i processi di trasformazione e riuso dello spazio urbano non seguono i medesimi ritmi dell'evoluzione sociale e delle aspettative della città, qualcosa si dovrà pur fare, a titolo provvisorio, ma forse non solo.
Città e territorioSOSMilano
13/11/2015 Marco Palombi
«Expo Spa ha uno sbilancio di gestione da oltre 400 milioni, Arexpo terreni che non è riuscita a vendere: Renzi vuole metterle insieme e coprire tutto coi soldi di Cdp».
Città e territorioSOSMilano
13/11/2015 Paolo Berdini
«Ricerca&sviluppo. Dietro il plauso alla “boutade” di Renzi sul futuro dell’area, l’eterno gioco della speculazione fondiaria».
Città e territorioSOSMilano
11/11/2015 Emilio Battisti
«La retorica sui successi di Expo impedisce di mettere a fuoco i problemi: oltre all’inquinamento dei terreni, la difficile accessibilità e mobilità, come ottenere una appropriata composizione sociale e come perseguire la qualità urbana perché non si realizzi un altro pezzo di periferia, isolata dal resto del territorio»
Città e territorioSOSMilano
06/11/2015 Sergio Brenna
Prospettive pesanti per l’area compromessa dall'evento Expo, se non si uscirà dal collage di interessi immobiliari piccoli e grandi e non si affronterà il tema della città e del territorio nella sua complessità
Città e territorioSOSMilano
30/10/2015 Vittorio Gregotti
Dal punto di vista del progetto di architettura con premesse urbanistiche, si ripete il dilemma iniziale: un modello suburbano monouso, o la complessità plurifunzionale metropolitana post-industriale? Intervista di Andrea Montanari,
Città e territorioSOSMilano
23/10/2015 Ilaria Carra
Alcuni bilanci economici parziali sugli effetti dell'evento Expo, letti da una certa prospettiva confermano un positivo orientamento dei visitatori, e un errore di impostazione, a dir poco molto conservatrice.
Città e territorioSOSMilano
17/10/2015 Ilaria Carra
La premessa perché lo spazio aperto urbano possa configurarsi (non solo su una teorica mappa) come una rete e una infrastruttura, è la conoscenza.
Città e territorioSOSMilano
23/09/2015 Alessia Gallione
Dopo alcune generazioni sembra vedere la luce almeno l'inizio di una riqualificazione urbana fondamentale per gli effetti su tutta l'area metropolitana e i suoi assetti futuri.
Città e territorioSOSMilano
10/09/2015 Alessandra Corica
Piccolo caso da manuale di tutela della greenbelt: l'organismo (unico sul mercato sinora) sovracomunale fa il suo mestiere, ma senza poter proporre nulla.
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg