Città e territorioNostro pianeta
I cambiamenti climatici e lo sfruttamento incontrollato delle risorse naturali stanno mettendo a dura prova il pianeta, spesso con conseguenze dirette anche sulle nostre città. Da Katrina all’estinzione di specie animali, i segnali si fanno sempre più frequenti
Ultimi post
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
16/01/2016 Pascal Acot
Intervista di Antonio Cianciullo allo storico del clima Pascal Acot. «Il fatto che intere regioni siano state sconvolte da una modifica violenta del ciclo idrico, cioè da una lunga stagione arida o da una moltiplicazione delle alluvioni, ha creato sommovimenti sociali profondi che stanno avendo conseguenze di lungo periodo».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
15/12/2015 Naomi Klein
Intervista a Naomi Klein. «Se permetteremo la crescita delle temperature, non dovremo fare i conti solo con un clima estremo, ma anche con un mondo più estremo».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
14/12/2015 Giuseppe Onufrio
La cronaca di Anna Maria Merlo e il commento di Giuseppe Onufrio. Finalmente qualcosa è cambiato. Prodotto di altri cambiamenti e spinte.
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
11/12/2015 Alberto Zoratti
«Il grande convitato di pietra si chiama “mercato” con i suoi meccanismi e le sue mani invisibili. Anche nella bozza di accordo finale viene proposta la frase dove si evidenzia come le misure contro il cambiamento climatico non dovrebbero costituire un mezzo di limitazione del commercio internazionale».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
07/12/2015 Marco Ponti e Francesco Ramella
«Dilemmi. Ridurre l’inquinamento nei Paesi sviluppati non cambierà praticamente nulla. Il paradosso è che nei Paesi poveri si tutela l’ambiente aumentando l’utilizzo di fonti fossili: meglio bruciare il petrolio che intossicarsi in casa con la legna».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
02/12/2015 Anna Maria Merlo
«L’Africa ora al centro del vertice. Incontro con le leadership africane e i finanziatori. Dalla Banca Mondiale l’"Africa Business Plan": per risanare il Continente (distrutto dalle multinazionali)». Inizia una nuova fase del business neocolonialista?
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
29/11/2015 Rachele Gonnelli
«Il fondatore della rete Slow Food, intervistato da Rachele Gonnelli, lancia l’appello online: "Non Mangiamoci il Clima". È grave - per Carlo Petrini - che il paradigma del summit sia legato al business. L’unico che parla di biodiversità è il papa». Il manifesto, 29 novembre 2015
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
28/11/2015 Filippo Sestito
«Fondamentale, oggi più di ieri, operare una forte pressione popolare sui governi che a Parigi avranno la responsabilità di decidere del futuro dell’umanità ed è per questo che il 29 novembre è stata indetta una marcia mondiale per il clima».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
27/11/2015 Carlo Petrini
«L’agricoltura e l’allevamento sono i più grandi utilizzatori di acqua dolce, Per questo abbiamo diffuso il manifesto “Non mangiamoci il clima”.
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
27/11/2015 Piero Bevilacqua
«La più recente acquisizione scientifica secondo cui il suolo costituisce una spugna che trattiene il carbonio e dunque riduce l'effetto serra è un tassello che pone una questione ineludibile: il suolo è un bene comune, drammaticamente scarso e di inestimabile valore».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
14/11/2015 Marcello Buiatti
«Movimenti. Verso la manifestazione nazionale del 29, la coalizione delle associazioni ambientaliste discute a Roma proposte e iniziative economiche e sociali».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
09/10/2015 Eddyburg
Un appello sul cambiamento climatico in vista dell’incontro a Parigi della COP21 firmato da Desmond Tutu, Noam Chomsky, Vivienne Westwood, Naomi Klein e un centinaio di attivisti che chiedono di “fermare i crimini climatici”. Frenare il cambiamento climatico significa ripensare radicalmente il nostro modello di società, senza false soluzioni».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
06/10/2015 Antonio Cianciullo
Intervista a Achim Steiner, direttore del programma Onu per l’ambiente: «Bisogna reinventare l’economia in tutti i campi: edilizia, trasporti, industria manifatturiera, agricoltori. Non è un’impresa impossibile».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
05/10/2015 Maurizio Ricci
«I politici sono soddisfatti e ottimisti: niente flop, come nel 2009, a Copenaghen. Gli scienziati e i tecnici sono preoccupati.».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
13/06/2015 Marco Bersani e Corrado Oddi
Quello che dovrebbe essere lo scenario normale dopo che la maggioranza assoluta dei cittadini italiani si è espressa in modo preciso, in realtà è un sogno ad occhi aperti. Il governo Renzi ha deciso di aprire un nuovo grande ciclo di privatizzazione e finanziarizzazione del servizio idrico e di tutti i servizi pubblici locali.
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
29/04/2015 Anita Nair
“Devastando egoisticamente il pianeta e ostentando una spietata noncuranza verso l’ambiente, abbiamo contribuito a tutti i disastri naturali” dice la scrittrice indiana. “Faremmo bene a ricordare che non siamo noi i padroni”.
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
24/03/2015 Adriana Pollice
«Ma la rete dei cittadini ha raccolto 1,8 milioni di firme per proporre alla Commissione Ue una legge che riconosca le risorse idriche come bene dell’umanità, dunque da escludere dal mercato interno e dai trattati internazionali».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
11/02/2015 Guglielmo Ragozzino
«Nelle stesse ore delle celebrazioni ufficiali si è svolto a Milano un altro incontro: “Nutrire il pianeta o nutrire le multinazionali?” Perché produciamo alimenti in grado di nutrire 2 miliardi di persone più di quante abitano il pianeta e abbiamo un miliardo di affamati».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
14/11/2014 Vandana Shiva
La filosofa e attivista ambientalista indiana sostiene giustamente che il problema dell'alimentazione nel mondo (una delle maggiori nefandezze prodotta dal capitalismo di ieri e di oggi) merita un'esposizione internazionale: ma non questa di Milano, farcita com'è dalla presenza dei maggiori responsabili dell'affamamento dei paesi piu poveri.
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
24/09/2014 Luca Celada
«Il summit di New York. "Bisogna invertire la rotta", tutti d’accordo al vertice Onu sul riscaldamento globale. Ma Obama ha le mani legate. Gli Usa, in pieno boom petrolifero, non firmeranno trattati internazionali».
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
12/09/2014 Danilo Mainardi
Quello dell'orsa inopinatamente abbattuta non è un problema da animalisti romantici e mollaccioni, o di caso specifico, ma pone una questione di metodo nel nostro approccio all'ambiente e al territorio, fondamentale nel millennio dell'urbanizzazione planetaria.
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
25/06/2014 Cristiana Salvagni
Una soluzione tecnologica è un passo in avanti, purché non venga applicata da sola, ma adeguata al contesto complesso di problemi in cui si inserisce.
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
13/06/2014 Eddyburg
Uno strano appoggio di Legambiente al perverso lavorìo distruttivo che Renzi sta conducendo contro le tutele che ostacolano il suo FARE. Eppure, chi volesse suggerire qualcosa al PMR in materia di ambiente ed ecologia avrebbe un ricco elenco di atti da proporre, a partire da un serio piano nazionale per l'energia e della definizione dei "lineamenti fondamentali dell’assetto del territorio nazionale". Magari non affidandoli alla coppia Lupi-Realacci.
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
16/05/2014 Giovanni Sartori
Qualunque cosa diventa potenziale elemento di degrado quando è di massa, e quindi quella demografica è per forza una tematica centrale per il futuro. Le prospettive della prossima enciclica ecologica di Papa Francesco.
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg