Città e territorio
Ogni volta che descrivo una città dico qualcosa di Venezia”, dice Marco Polo al Kublai Kan, nell’infinita favola sull’urbanistica di Italo Calvino di cui qui sotto riporto un frammento. “Per distinguere le qualità delle altre, devo partire da una prima città che resta implicita. Per me è Venezia”. Così è Venezia anche per me. Perciò ci vivo, e perciò sono amareggiato degli infiniti piccoli danni e grandi che su di lei si accumulano.
Ultimi post
Città e territorioVenezia e la Laguna2018 Marcia dignità Venezia
13/06/2018 Ilaria Boniburini e Edoardo Salzano
11 giugno 2018. Contributo di eddyburg alla "Marcia per la dignità di Venezia", una città che come molte altre è stata ridotta a macchina per il profitto perdendo il suo originario ruolo di spazio per la vita.
Città e territorioVenezia e la Laguna2018 Marcia dignità Venezia
12/06/2018 Eddyburg
10 giugno 2018. Rassegna stampa di una giornata di lotta per la dignità di Venezia: contro le grandi opere, la svendita del patrimonio pubblico, la turistificazione, la privatizzazione dei servizi, la militarizzazione degli spazi pubblici e altro ancora. (i.b.)
Città e territorioVenezia e la Laguna2018 Marcia dignità Venezia
11/06/2018 Eddyburg
globalproject, 10 giugno 2018. Un primo resoconto della marcia per la Dignità di Venezia, tantissime persone, comitati, associazioni hanno partecipato esprimendo la volontà di volere una città diversa. Qui potete leggere/ascoltare alcuni contributi. (i.b.)
Città e territorioVenezia e la Laguna2018 Marcia dignità Venezia
04/06/2018 Paola Somma
Ripubblichiamo questo articolo di Paola Somma, fondamentale per comprendere come «si è deciso che Venezia non era una“città”, ma solo il quartiere turistico di una grande conurbazione che aveva bisogno di grandi opere infrastrutturali per massimizzare l’accessibilità al centro»
Città e territorioVenezia e la Laguna2018 Marcia dignità Venezia
03/06/2018 Eddyburg
17 maggio 2018. Lanciato dal Comitato No Grandi Navi-Laguna Bene Comune, il manifesto è un appello alla cittadinanza e a tutti coloro che vogliono che Venezia torni ad essere una città e non un luna park dal quale estrarre profitto e rendita (i.b.)
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
03/06/2018 Roberta De Rossi e Vera Mantengoli
la Nuova Venezia e facebook di Paolo Lanapoppi, 3 giugno 2018. Il ri-posizionamento dei tornelli, che avrebbero la pretesa di contrastare l'assalto dei turisti, riaccende giustamente le proteste (m.p.r.)
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
31/05/2018 Alberto Vitucci
la Nuova Venezia. Prosegue infaticabile la campagna di conquista del consenso della banda CVN. Per un'opera criminale per la distruzione della Laguna, continuano a spendere i nostri soldi per tentar di coprire il delitto. (e.s.) Con riferimenti
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
27/05/2018 Mitia Chiarin
la Nuova Venezia, 26 maggio 2018. La città devastata dal turismo sregolato di massa, legittimo erede della peste del 1630, con ampio commento (e.s.)
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
16/05/2018 Alberto Vitucci
la Nuova Venezia, 16 maggio 2018. Venezia è una città abituata ai carnevali e alle maschere. Il Mose è carnevale per i molti che ci mangiano e quaresima per i contribuenti che pagano; all'Arsenale, sono in mostra le maschere
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
04/05/2018 Philippe Daverio
la Nuova Venezia. Sull'azione mediatica dei "tornelli" a Venezia le opinioni di Philippe Daverio e Jan Van Der Borg, e l'intervista di Enrico Tantucci a Luigi Brugnaro, attuale sindaco della disgraziata città. (m.p.r.)
Città e territorioVenezia e la LagunaVivere a Venezia
04/05/2018 Eddyburg
FB Poveglia per tutti, FB Antico Teatro di Anatomia, 4 maggio 2018. Di conflitti i nostri territori sono pieni. Odiosi quelli che hanno come controparte la pubblica amministrazione, che dovrebbe amministrare i beni comuni nell'interesse di tutti. 2 casi a Venezia (m.p.r.)
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
30/04/2018 Tomaso Montanari
la Repubblica, 30 aprile 2018. La decisione preliminare è se Venezia debba soccombere alla peste della turistificazione, e quindi diventare compiutamente un "parco a tema", oppure essere un modello del rapporto tra società e ambiente
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
30/04/2018 Andrea Zambenedetti
la Stampa, 30 aprile 2018. Ragazzi veneziani contro lo sfruttamento turistico del territorio. Sradicano il recinto nel quali gli sfruttatori vogliono rinchiudere la città ex Serenissima, e trasformarla in un "parco a tema". Chissà se domani, 1° maggio, i sindacati scenderanno in campo al loro fianco.
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
16/04/2018 Maria Fiano
che Fare, 12 aprile 2018. «Una partita che si muove su più campi: quello degli spazi cittadini, della turistificazione, della vendita del patrimonio pubblico, degli standard urbanistici». (m.p.r.) con riferimenti
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
27/03/2018 Roberta De Rossi
la Nuova Venezia, 25 marzo 2018. Dagli atti sembra che non ci sia altro destino. La giustizia formale rende possibile una trasformazione non voluta dalla comunità attuale né dallo strumento urbanistico del 1999. (m.p.r.) con riferimenti
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
12/03/2018 Vera Mantengoli
la Nuova Venezia, 11 marzo 2018. Intervista di Vera Mantengoli a Ugo Mattei. La sentenza del Tar su Poveglia spiana la strada per la riforma dei beni comuni. E sullo sgombero della Vida, la distinzione tra legale e legittimo. (m.p.r.) con riferimenti
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
11/03/2018 Ilaria Boniburini e Edoardo Salzano
In concomitanza con la Biennale d'architettura, verranno esposti all'Arsenale i progetti commissionati all'IUAV per camuffare il MoSE, per tentare di convincere almeno gli stranieri che il mostro s'ha da fare. Con riferimenti
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
10/03/2018 Vera Mantengoli
la Nuova Venezia, Poveglia per tutti, 9 marzo 2018. La positiva conclusione di una vicenda che ha visto prevalere un gruppo di cittadini, utilizzatori di un bene pubblico che il demanio statale si proponeva di alienare, con postilla
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
07/03/2018 Giacomo Maria Salerno
dinamoPress, 6 marzo 2018. Lo sgombero del bene pubblico occupato per impedirne la svendita avviene a elezioni fatte. Le forze dell'ordine «ammassano per strada i giochi della ludoteca autogestita, i disegni dei bambini, i libri, le installazioni artistiche, le stufe con cui ci si riscaldava da quando erano stati tagliati luce e gas». (m.p.r.)
Città e territorioVenezia e la LagunaVivere a Venezia
05/03/2018 Filippomaria Pontani
il Fatto Quotidiano, 5 marzo 2018. Un'inchesta di Fanpage su Porto Marghera, uno dei pestiferi prodotti dello sviluppismo del XIX secolo), e dell'opaco tessuto di corruzione che ne garantiscono l'inquinante presenza
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
01/03/2018 Ernesto Milanesi
il manifesto, 1 marzo 2018. L'inchiesta di Fanpage.it evidenzia come "il sistema Veneto", incapace a contrastare la criminalità organizzata, sia stato accogliente e a porte aperte con le mafie «in alcuni ambiti dell’economia, della politica e delle pubbliche amministrazioni». (m.p.r.)
Città e territorioVenezia e la LagunaMoSE
28/02/2018 Eddyburg
1 marzo 2018, Mestre via Buccari ore 17.45 Incontro con Flavio Cogo e Armando Danella per parlare non solo dell'assoluta inutilità del Mose e dei danni che l'avvio della sua realizzazione ha già iniziato a provocare, ma anche della vasta e profonda azione di corruzione che il Consorzio esercita sulla società veneziana. Coordina Ilaria Boniburini. Con riferimenti
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
27/02/2018 Giulio Marcon
Il manifesto, 25 febbraio2018. Tutto giusto e condivisibile: l’obiettivo è fuori le grandi navi dalla Laguna. Ma questo è solo un aspetto del problema: l’altro è la non sopportabilità, per Venezia, della quantità e la qualità della massa di visitatori. Ne riparleremo
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
16/02/2018 Vera Mantengoli
la Nuova Venezia, 16 febbraio 2018. Articoli di Vera Mantegoli e Carlo Mion. Se il potere pubblico non fa il suo dovere, o lo disattende, i cittadini mugugnano, ma poi cominciano ad organizzarsi. A Venezia le associazioni sottoscrivono un comune documento e i cittadini si organizzano per costituire presidi antifascisti. (m.p.r.)
Città e territorioVenezia e la LagunaTerra acqua e società
13/02/2018 Eddyburg
Laboratoriooccupato Morion, 13 febbraio 2018. I motivi e le ragioni della chiamata a raccolta per il presidio cittadino antifascista di oggi. Parole di equilibrio dal centro sociale di Venezia. Solo tutti assieme si sconfigge la violenza. (m.p.r.)
Venezia e la Laguna
Documentazione della proposta MoSE (MOdulo Sperimentale Elettromeccanico), delle critiche, del dibattito, delle alternative a una soluzione tardo-ottocentesca, distruttiva di un ambiente delicatissimo e unico, lucrosissima per chi si fa coinvolgere a realizzarla, costosissima per il contribuente, inutile per la salvaguarda degli abitati dalla acque alte. Il contrario della saggezza, della parsimonia, dell'efficacia
Una città non è tale se non è vissuta da una comunità stabile. A Venezia la sopravvivenza dei cittadini "normali" è minacciata da molte aggressioni: il turismo sregolato, l'abbandono della casa alle leggi del "mercato", l'icapacitò di governare il rpporto tra terra e acqua. In questa cartella si parla di casa, turismo, trasporti, e delle politiche che li governano (o dovrebbero)
La connessione tra i tre elementi fondamentali della città lagunare è la prima cosa da comprendere per poter valutare quanto è accaduto e quanto accade. E' propio nel modo in cui quegli elementi sono saldati, nel loro equilibrio dinamico, che sta la maggiore saggezza tramandata (ma raramente compresa) della Repubblica Serenissima
Tra le follie proposte da chi non ha compreso la diversità di Venezia, e quindi pretende di omolagarla alla città "moderna", particolarmente minacciosa quella di realizzare una metropolitana, che minaccerebbe l'equilibrio ambientale, aumenterebbe la massa dei turisti, non migliorerebbe in modo sensibile l'accessibilità per i residenti.
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg