Città e territorioComitati, Movimenti e Reti
Post dei comitati
Ultimi post
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
Gwynne Dyer
, 6 agosto 2018. Si continua a sottovalutare il cambiamento climatico e le ripercussioni che questo avrà su risorse fondamentali come acqua e cibo. Dovremmo mirare a una riduzione drastica delle emissioni, ma andiamo avanti come se nulla fosse. Aspettiamo un miracolo o contiamo sul poterci comprare acqua, cibo ed energia a qualsiasi prezzo? (i.b.)
Città e territorioNostro pianetaInvertire la rotta
Paolo Missiroli
, 27 luglio 2018. Questa recensione, è un utile introduzione al concetto di antropocene, una prospettiva utile e interessante per comprendere, interpretare e agire sul rapporto tra essere umano e natura. (i.b.)
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
Gaetano Urzì
, 20 luglio 2018. Le riflessioni di un pescatore-urbanista a proposito delle nefaste conseguenze dell'attuale modello di sviluppo, predatorio e estrattivista, sul Mediterraneo.
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua
, 17 luglio 2018. Altro attacco alla acqua come bene comune. Nonostante le promesse di escludere dall'accordo i servizi idrosanitari e il trattamento delle acque reflue, nel CETA è inclusa l'acqua, aprendo questa risorsa alle multinazionali (i.b.)
Urbanistica e pianificazioneTemi e problemiFirenze
Paolo Baldeschi
Sembrerebbe (il condizionale è necessario) che il governo, con il ministro Toninelli, voglia riconsiderare il progetto del nuovo aeroporto di Firenze che sarà esaminato nella Conferenza di servizi convocata per il 7 settembre cui parteciperanno 32 enti interessati.
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
Elena Gerebizza
, 18 luglio 2018. Il gasdotto è strumentale per il mantenimento dello status quo, impedendo di transitare non solo verso un approvvigionamento energetico ambientalmente più sostenibile, ma anche verso un futuro più democratico. Con riferimenti (i.b.)
Città e territorioNostro pianetaInvertire la rotta
Salvatore Palidda
, 20 giugno 2018. Segnalazione di libro che affronta come gli abitanti più compiti da disastri ambientali, sanitari ed economici riescono a resistere al neoliberismo eurocentrico che si avvale anche del neofascismo, del razzismo e del sessismo.
Città e territorioNostro pianetaInvertire la rotta
Guido Viale
Riceviamo da Guido Viale e e pubblichiamo lo scritto inviatoci dall'autore uscito in formato ridotto su il
Città e territorioNostro pianetaInvertire la rotta
Giorgio Nebbia
10 luglio 2018. Non è mai troppo tardi per comprendere. Un profeta ascoltato troppo poco ci ammonisce ancora. Forse è l'ultima occasione, non solo per noi ma per l'intera razza cui apparteniamo. Con commento. (e.s.)
Urbanistica e pianificazioneTemi e problemiSpazio pubblico
Franco Mancuso
, 3 luglio 2018. La città come custode della memoria di tutte le storie traumatiche dell'umanità. Una recensione che diventa riflessione su Venezia e del rischio che questo ruolo importante della città sia soffocato dalla sua mercificazione. (a.b.)
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
Ilaria Boniburini
Resoconto di un rapporto sullo sfruttamento della foresta pluviale ad opera di una rete complessa di aziende europee con la complicità sia del governo congolese che di due agenzie europee per l'aiuto allo sviluppo. (i.b.)
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
Abby Seif
, 22-29 giugno 2018. Altre vittime dello sviluppo: le dighe, la pesca intensiva e i cambiamenti climatici stanno distruggendo il lago Tonle Sap mettendo a rischio la sopravvivenza dei suoi abitanti. (i.b.)
Urbanistica e pianificazioneTemi e problemiSpazio pubblico
Piero Bevilacqua
Le trasformazioni di quelli che erano spazi pubblici. Anche nelle stazioni abbiamo perso lo status di cittadini, e solo come consumatori possiamo trovare ristoro. (m.p.r.)
Urbanistica e pianificazioneTemi e problemiSpazio pubblico
Eddyburg
Spazio pubblico e trasformazioni della città esistente.
Urbanistica e pianificazioneTemi e problemiSpazio pubblico
Paolo Cacciari
Analisi di esperienze in atto e percorsi da intraprendere per l'uso socialmente corretto degli spazi abbandonati per trasformare le città in luoghi in cui i valori dell'uguaglianza e della democrazia siano la regola e non l'eccezione.
Città e territorioNostro pianetaInvertire la rotta
Diego Motta
Avvenire, 4 maggio 2018. I disastri inconsapevolmente compiuti da chi governa e non pratica la pianificazione del territorio. Ma loro non sono le vittime, sono i carnefici. Con postilla
Società e politicaEventi2014-2018 Renzi e il renzismo
Mauro Magatti
23 aprile 2018. Se si promette benessere diffuso, si proclama di averlo garantito e il popolo (che non sempre è bue) si accorge che in realtà è stato impoverito, è inevitabile perdere più consensi di quanti se ne erano garantiti. (m.p.r.)
Città e territorioNostro pianetaInvertire la rotta
Giorgio Nebbia
, 22 aprile 2018. «Giornata della Terra. I rifiuti non vengono giù dal cielo e sono il risultato di comportamenti buoni, anzi lodevoli, dei singoli cittadini, di quelle operazioni di «consumo» delle merci che i saggi governanti invitano ad aumentare continuamente perché così gira meglio l'economia»
Città e territorioNostro pianetaInvertire la rotta
Luca Martinelli
, 22 aprile 2017. Ricordiamo che per la nostra vita non c’è (ancora) un pianeta B, ma anche che sono trascorsi 21 anni di lotta per i diritti della terra i. Intervista di Luca Martinelli a Stefano Caserini e articolo di Gabriele Annichiarico
Città e territorioNostro pianetaInvertire la rotta
Bruna Sironi
Una Opera, di dimensioni straordinariamente vaste, tra Egitto, Etiopia e Sudan, che modificherà delicati equilibri ambientali, nonché le condizioni di sopravvivenza di uomini e altri esseri. Ma il business è terribilmente appetitoso:3400 milioni di euro, impresa Salini-Impregilo
Città e territorioNostro pianetaClima e risorse
Raffaele Lupoli
La Shell sapeva da parecchi anni dei pericoli dell'uso dei fossili sul surriscaldamento globale. Ma il gigante del petrolio continua a investire in combustibili fossili e minare qualsiasi azione alternativa. (i.b.)
Urbanistica e pianificazioneTemi e problemiFirenze
Ilaria Agostini
newsletter 4 aprile2018. Firenze. Come distruggere insieme
Urbanistica e pianificazioneTemi e problemiSpazio pubblico
Mauro Baioni
Nel sito della scuola di eddyburg sono consultabili i documenti raccolti in occasione delle edizioni del 2009 e del 2017 dedicate agli spazi pubblici.
Società e politicaEventi2014-2018 Renzi e il renzismo
Piero Ignazi
, 30 aprile 2018. Prosegue la tragicommedia di quel partito che appariva agli ingenui l'erede del Pci, che si consegnò per ignavia all'emulo berlusconiano di
Città e territorioNostro pianetaInvertire la rotta
Pietro Saccò
2018. Nuove conferme del profondo degrado del pianeta Terra. Un recente studio dell'Onu ribadisce la gravità della situazione, ma nessun governo riesce ad arrestare lo "sviluppo" saccheggiatore edenergivoro che ci conduce al disastro
Comitati e movimenti
Eddyburg ha una visione molto ampia dello spazio pubblico nella città, e una percezione molto viva dei rischi che esso corre. Per noi lo spazio pubblico ha il suo punto di partenza nell’archetipo della piazza, si estende all’insieme dei luoghi finalizzati alle necessità comuni, e permea l’intera concezione della “città come bene comune”
Sono sempre di più, e sempre più autorevoli, le voci di chi chiede di invertire la rotta per salvare il pianeta, a dimostrazione del fatto che il futuro della terra è tema di stringente attualità: sono riflessioni ad ampio raggio sulla politica e sull’economia, che riescono ad andare oltre un semplicistico ambientalismo
Città difficile e contraddittoria. Giorgio La Pira ed Edoardo Detti, ma anche la Fiat Fondiaria e gli scempi nell'area di Castello. Il bianco e il nero non danno mai il grigio: si riesce sempre a distinguerli, anche oggi. (immagine tratta da http://www.florenceprints.com/images/Firenze/)
I cambiamenti climatici e lo sfruttamento incontrollato delle risorse naturali stanno mettendo a dura prova il pianeta, spesso con conseguenze dirette anche sulle nostre città. Da Katrina all’estinzione di specie animali, i segnali si fanno sempre più frequenti
CopyrightMappa del sito
© 2020 Eddyburg