Società e politica
Ultimi post
Società e politicaEventi2017-Accoglienza Italia
22/07/2018 Guido Viale
Osservatorio solidarietà, 20 luglio 2018. Il ruolo di bastian contrario a tutti costi assunto da Travaglio non è giornalismo. Guido Viale dimostra puntualmente come questo risulti nel sostegno a politiche migratorie inumane, in linea con l'austerity e inadeguate al fenomeno in atto. (i.b.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
19/07/2018 Gennaro Avallone e Salvo Torre
Effimera, 9 luglio 2018. L'introduzione al libro «Decolonizzare le migrazioni. Razzismo, confini, marginalità». Per contrastare la costruzione del migrante come nemico e comprendere le migrazioni attuali, una delle più grandi sfide di questo secolo, anche per l'urbanistica. Con commento. (i.b.)
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
18/07/2018 Carmine Gazzanni
Left, 16 luglio 2018. Italiani: ieri popolo di eroi, santi, navigatori; oggi, mercanti di morte. But business is business (e.s.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
14/07/2018 Sebastião Salgado
«... voglio parlare per gli immigrati, per coloro che vivono tale condizione e per coloro che li ricevono. Voglio mostrare la dignità degli immigrati, della loro volontà di integrarsi in un altro paese, del loro coraggio, del loro spirito imprenditoriale, e non ultimo, per dimostrare come con le loro differenze ci arricchiscono. Voglio dimostrare che una vera famiglia umana può essere costruita solo su solidarietà e condivisione...» Sebastião Salgado a proposito del suo reportage sulle migrazioni.
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
14/07/2018 Amuf Al-Mohoudi
Effimera, 13 luglio 2018. Un'altro articolo da non perdere, che riporta ai fatti sul rapporto tra migranti, economia, criminalità, e previdenza pubblica. Non lasciamoci strumentalizzare e trasformare in un popolo arido, barbaro e senza futuro. (i.b.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
14/07/2018 Annalisa Camilli
Internazionale, 11 luglio 2018. La strumentalizzazione della questione migranti può arrivare da più parti. C'è solo un modo per contrastarla. Primo, non stancarsi di presentare i fatti. Secondo, non dimenticarsi i diritti umani di cui, noi occidentali, ci vantiamo di esserne i paladini. (i.b.)
Società e politicaEventi2017-Accoglienza Italia
11/07/2018 Luca Kocci
il manifesto, 11 luglio 2018. Se una causa è giusta, se comporta la vita o la morte di milioni di persone, , non basta manifestare solidarietà alle vittime, occorre mettere in gioco se stessi.
Società e politicaEventi2017-Accoglienza Italia
10/07/2018 Eddyburg
Alla fine è stato autorizzato lo sbarco degli ultimi migranti recuperati in mare. Permesso dato solo perchè l'equipaggio della Von Thalassa che li aveva salvati sembra sia stato messo in pericolo di vita. Rimane intatta la posizione del governo: porti chiusi! (a.b.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
10/07/2018 Lodo Meneghetti
Di fronte all'ondata migratoria presente non bisogna dimenticare che gli italiani sono stati essi stessi degli emigranti e che le migrazioni sono eventi che hanno sempre arricchito le regioni verso le quali si sono dirette.
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
09/07/2018 Alex Zanotelli et alii
Comune.info.net. L’appello di un gruppo direligiosi militanti, che invitano noi tutti a un gesto concreto di solidarietà nellalotta per tenere aperti i porti e tese le mani verso i dannati dallo sviluppoin cerca di rifugio (a.b.)
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
09/07/2018 Redazione Re:common
Re:common 5 luglio 2015. La guerra è un grande affari per pochi che lucrano sugli armamenti, le sorveglianze e la sicurezza: un recente rapporto sugli illeciti di una grande società di cui il governo italiano è il maggior azionista. (i.b.)
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
08/07/2018 Francesco Curzi
Il Fatto Quotidiano, 8 luglio 2018. Le menzogne di Salvini sui campi in Libia, le cui condizioni stanno diventando esplosive. Una politica criminale a cui le istituzioni ("democretiche") non reagiscono, ignorando la Costituzione. (a.b.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
06/07/2018 Gad Lerner
Nigrizia, 6 giugno 2018. Recensione di un libro sui crimini compiuti dalla “razza padrona“ della civile Europa dalle Crociate al capitalismo odierno, quando si seminarono le piante da cui nacque l'esodo del XXI secolo. Con commento. (e.s.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
06/07/2018 redazione Esteri Avvenire
Avvenire, 6 luglio 2018. Una sentenza della Corte costituzionale francese che ha meritato una menzione dalla stampa, benché si limiti a confermare un principio che dovrebbe appartenere al senso comune. Con commento. (e.s.)
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
05/07/2018 Alex Zanotelli
Ciavula, 30 giugno 2018. Sacrosanto appello ai responsabili dell'incredibile deficit d'informazioni veritiere sui fatti che contano per il destino dell'umanità, e per il continente che ha pagato e paga il prezzo più alto per il benessere dei paesi ricchi. Con commento (e.s)
Società e politicaEventi2017-Accoglienza Italia
02/07/2018 Guido Viale
Huffington post, 2 luglio 2018. Dagli accordi di Bruxelles emerge con evidenza la politica priva di prospettive che non siano quelle delle più feroci tirannidi, che caratterizzano ormai una UE alla quale sempre più vergognarsi di appartenere (e.s.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
30/06/2018 Ignazio Masulli
il manifesto, 30 settembre 2018. Valutazioni quantitative sulle migrazione verso l'Europa. A volte la matematica è un'opinione: dipende dall'obiettivo che si vuole raggiungere. Con commento (e.s.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
29/06/2018 Giorgia Dalle Ore
Da "Storie storte". Una struggente cantata pensata, composta e suonata da donne dal cervello lucido e dal cuore aperto, presenze rare in un mondo di teste di paglia. In calce il link al testo su YouTube (e.s.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
28/06/2018 Carlo Lania
il Manifesto, 28 giugno 2018. Braccio di ferro tra l'Italia che vuole maggior aiuto dall'Europa nel gestire i migranti e gli altri stati, che non ne vogliono sapere. Unico punto d'accordo: l'esternalizzazione delle frontiere! (i.b.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
27/06/2018 Ilaria Boniburini
Il prossimo vertice europeo sulla questione dei migranti non promette nulla di buono, e rischia di vedere approvato una nuova strategia criminale, le "piattaforme di sbarco regionali".
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
27/06/2018 Pierre Haski
Internazionale, 25-26 giugno 2018. Due articoli sull'imminente incontro indetto per discutere come affrontare il flusso dei migranti, che è in calo dal 2015 nonostante i toni allarmisti. (i.b.)
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
26/06/2018 Alberto Negri
il Manifesto 26, giugno 2018. Il consenso a Erdogan non viene meno, mentre cresce quello al'ultradestra dell'Mhp, i Lupi Grigi. Al presidente poteri quasi assoluti in un paese sempre più diviso dove il nazionalismo diventa lo strumento di gestione e mantenimento del potere.
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
26/06/2018 Palko Karasz
il Post e il Manifesto, 26 giugno 2018. Con l'appoggio di altro partito ultra-nazionalista, Erdogan vince con il 52,5% dei voti, mantenendo la Turchia sotto un regime autoritario e repressivo, nel silenzio quasi assoluto dell'Europa. Due articoli per comprenderne le ragioni. (i.b.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
21/06/2018 Angelo Picariello
Avvenire, 20 giugno 2018. Intervento del presidente della Repubblica Mattarella, farcito di buone parole, ma elusivo sulle cause della catastrofi in Africa e ipocrita su di chi siano le responsabilità. Con commento. (a.b.)
Società e politicaEventi2017-Donald Trump
21/06/2018 Eddyburg
Nena News, 20 giugno 2018. Non potendo dettare legge sull'organismo internazionale sulle violazioni dei diritti umani compiute da Israele, gli USA abbandonano il Consiglio. Anche per Trump non tutti hanno uguali diritti (i.b.)
Eventi
Una svolta radicale, domande inquietanti. È destinata a scomparire qualsiasi posizione critica nei confronti dell’attuale assetto economico-sociale? Non sono possibili orizzonti diversi da quelli del capitalismo straccione che conosciamo? La discussione è aperta, prima e dopo il 13 aprile
La vittoria elettorale di George W. Bush non è stata solo un evento molto preoccupante per i destini del mondo (sarebbe già abbastanza). La vittoria e il rafforzamento di Bush ripropongono con forza, sul versante della sinistra e della democrazia europea, alcuni temi non più eludibili: il ruolo dei "valori" nella politica, la crisi delle forme attuali della democrazia.
Materiali sull'iniziativa organizzata (22-26 ottobre 2010) per rilanciare "dal basso" un'unità dìItaia basata sulla comprensione della storia, raccontata fuori dall'oleografia tradizionale, e dalle energie critiche e propositive della società d'oggi
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg