Società e politica
Ultimi post
Società e politicaEventi2017-Donald Trump
Eddyburg
Trump esulta: "la riscossa dei Democratici non c'è stata". Ma i risultati dicono un'altra cosa: 23 donne in più rispetto al precedente record, le prime due native americane, le prime due musulmane, il primo governatore gay. E' la riscossa delle minoranze oppresse che diventano i simboli di un' America alternativa. (a.b.)
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
Patrizia Cecconi
comune-info, 7 novembre 2018. Si dice che la marcia sia meno partecipata e che Hamas potrebbe contenere le manifestazioni, se ci fosse da parte di Israele un allentamento del blocco. Ma non è Hamas la forza propulsiva del Comitato Nazionale per la Rottura dell’Assedio. (i.b.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
Rocco Bellantone
, 25 ottobre 2018. L'ultimo dossier statistico annuale sull'immigrazione conferma che non c'è nessuna "invasione" in corso. L’Italia non è il Paese con il numero più alto di migranti né quello che ospita più rifugiati e richiedenti asilo, ma quello che ne uccide di più in mare rifiutando di accoglierli. (a.b.)
Società e politicaEventi2017-Accoglienza Italia
Sara Forcella
. Indispensabile determinare una visione diversa dell’accoglienza: non è possibile vivere di soli bisogni materiali nel percorso - sofferente, alienante e frustrante - che dovrebbe portare il migrante verso un'autonomia economica e abitativa. (i.b.)
Società e politicaCapitalismo oggiCritica
Sebastián Escalón
, 23 ottobre 2018. Persone in fuga, un lungo cammino e confini pericolosi: sanno che raggiunto il confine degli USA forse non potranno attraversare, Trump è in agguato. Possono essere arrestati e rispediti, ma non si arrendono perchè dietro lasciano solo violenza e povertà. (i.b.)
Società e politicaCapitalismo oggiCritica
Andrea Fumagalli
23 ottobre 2018. La campagna mediatica sul debito è ideologica e politica, non di natura economica: l'Italia non si trova a rischio di insolvenza, la crescita del debito non è associata all’aumento della spesa pubblica, serve a favorire la rendita finanziaria e i più ricchi. Questi i veri beneficiari della finanziaria proposta dal governo. Con rif. (i.b.)
Urbanistica e pianificazioneTemi e problemiTurismo
Giuseppe Tattara e Gianni Fabbri
Una proposta concreta per trasformare parte delle affittanze turistiche in affittanze per residenti di medio periodo e arginare la turistificazione di Venezia, restituendo vivibilità e opportunità economiche al di fuori dell'industria del turismo.
Società e politicaEventi2017-Accoglienza Italia
Società e politicaCapitalismo oggiCritica
Marco Bersani
8 ottobre 2018. Resoconto sull'audit (indagini pubblica e indipendente) delle situazioni finanziarie e debitorie degli enti locali, come strategia per opporsi alla dominante narrativa sulla priorità dei vincoli finanziari. Con riferimenti.
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
Manlio Dinucci
2 ottobre 2018. Serve una politica a sostegno della pace, dismissione degli armamenti, conversione dei siti bellici e un alt alla produzione di armi, ma bisogna avere il coraggio di sfidare l'intreccio tra l'industria bellica, istituzioni e partiti. Con riferimenti (i.b.)
Urbanistica e pianificazioneTemi e problemiTurismo
SET Italia
Si consolida in Italia la costruzione di una rete di città unificate dalla volontà di costruire una voce critica ed una forma attiva di resistenza contro l'attuale modalità di gestione dello sviluppo turistico nel nostro Paese. (c.z.)
Società e politicaCapitalismo oggiCritica
Andrea Fumagalli
, 5 ottobre 2018. Critica ben argomentata alle principali manovre di politica economica e le misure adottate per finanziarle: dall'incostituzionalità della condizionalità del reddito di cittadinanza, alla riduzione delle tasse a favore dei più ricchi. (i.b.)
Società e politicaEventi2017-Accoglienza Italia
Tonino Perna
3 ottobre 2018. L'accoglienza praticata a Riace è un esempio virtuoso, riconosciunto anche a livello internazionale, mentre il governo lo stronca usando tutti i mezzi, compreso l'arresto del sindaco Mimmo Lucano (m.p.r.)
Società e politicaEventi2017-Accoglienza Italia
Eddyburg
, 3 ottobre, 2018. L'anno più nefasto per il numero di migranti che hanno perso la vita in mare, e alla giornata istituita per ricordare questi morti il ministero della Pubblica istruzione non partecipa alle iniziative. Gravissimo, ma dopo l'arresto di Mimmo Lucano tutto è possibile da questo governo. (i.b.)
Società e politicaEventi2017-Donald Trump
Eddyburg
, 19 settembre 2018. Demenziale: Trump consiglia la Spagna di impedire le migrazioni di Africani in Europa costruendo un muro nel Sahara analogo a quella realizzata tra USA e Messico. Link all'articolo. (a.b.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
Guido Viale
, 28 agosto 2018. Il respingimento dei migranti e l'austerity impostaci in questo decennio impedisce a questo paese e all'Europa di delineare un nuovo futuro, che non può essere che ecologista, capace di affrontare i problemi ambientali e sociali di questo secolo. (i.b.)
Società e politicaTemi e principide homine
Michele Serra
8 agosto 2018. Le destre nazionaliste alimentano la paura per lo straniero. Ma poco o nulla si parla «del brusco processo di respingimento, sia esso cosciente o istintivo, che le donne subiscono all’interno degli assetti del nuovo potere». (m.p.r.)
Urbanistica e pianificazioneTemi e problemiTurismo
Eddyburg
, 3 agosto 2018. E' l'emblema del turismo di massa e del conflitto tra turisti e abitanti, sul quale si stanno concentrando molte critiche. Un suo controllo è certamente indispensabile, ma non è l'unico aspetto da rivedere se non si vuole lasciare le città in balia della turistificazione. (i.b.)
Società e politicaEventi2017-Accoglienza Italia
Rachele Gonnelli
il manifesto, 20 luglio 2018. La descrizione del cosiddetto «modello Niger» di respingimento dei migranti osannato da Tajani: un altro super affare per l'industria militare e politici corrotti, che ha l'effetto di lievitare i costi del viaggio e aprire nuove vie, ma soprattutto morti e sofferenze. (i.b.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
Manuel Castells
, 23 luglio 2018. I corridoi umanitari sono un 'opportunità non solo per i migranti, ma anche per la popolazione che li accoglie, per creare un nuovo e rigenerato tessuto sociale di un Europa in profonda decadenza e crisi di valori. (i.b.)
Società e politicaEventi2017-Accoglienza Italia
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
Gennaro Avallone e Salvo Torre
, 9 luglio 2018. L'introduzione al libro «Decolonizzare le migrazioni. Razzismo, confini, marginalità». Per contrastare la costruzione del migrante come nemico e comprendere le migrazioni attuali, una delle più grandi sfide di questo secolo, anche per l'urbanistica. Con commento. (i.b.)
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
Carmine Gazzanni
16 luglio 2018. Italiani: ieri popolo di eroi, santi, navigatori; oggi, mercanti di morte. But business is business (e.s.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
Amuf Al-Mohoudi
, 13 luglio 2018. Un'altro articolo da non perdere, che riporta ai fatti sul rapporto tra migranti, economia, criminalità, e previdenza pubblica. Non lasciamoci strumentalizzare e trasformare in un popolo arido, barbaro e senza futuro. (i.b.)
Eventi
Eddyburg ha una visione molto ampia dello spazio pubblico nella città, e una percezione molto viva dei rischi che esso corre. Per noi lo spazio pubblico ha il suo punto di partenza nell’archetipo della piazza, si estende all’insieme dei luoghi finalizzati alle necessità comuni, e permea l’intera concezione della “città come bene comune”
Il Novecento è stato ricco di speranze e delusioni, ferocie e magnanimità, eroismi ed efferatezze, martiri e carnefici, aguzzini e vittime. Qualche regime fu diabolico, qualche altro fu truce, ma i popoli furono dovunque impastati di terra e di cielo: nessuno interamente colpevole, nessuno interamente innocente. A differenza che altrove, in Italia si pensa invece che “noi siamo buoni". Questa cartella vuole documentare che gli italiani non furono buoni sempre, né dappertutto.
Una svolta radicale, domande inquietanti. È destinata a scomparire qualsiasi posizione critica nei confronti dell’attuale assetto economico-sociale? Non sono possibili orizzonti diversi da quelli del capitalismo straccione che conosciamo? La discussione è aperta, prima e dopo il 13 aprile
La vittoria elettorale di George W. Bush non è stata solo un evento molto preoccupante per i destini del mondo (sarebbe già abbastanza). La vittoria e il rafforzamento di Bush ripropongono con forza, sul versante della sinistra e della democrazia europea, alcuni temi non più eludibili: il ruolo dei "valori" nella politica, la crisi delle forme attuali della democrazia.
È aperta da tempo una polemica politica sugli anni di Tangentopoli, su Mani pulite e sull'epoca che ha preceduto i fatti esplosi nel 1992. Una polemica, non una riflessione. Una polemica, come hanno rilevato molti osservatori, ispirata più alle esigenze congiunturali della lotta per il potere che a quelle della verità e della giustizia. D'altra parte, alcuni rilevano da tempo, con maggiore o minore amarezza, che "Tangentopoli non è finita". I meccanismi di corruzione consolidati allora perseguono, magari sottotraccia. E gli strumenti inventati in quel clima continuano a essere perfezionati: tendono anzi alla generalizzazione. Infine, la sinistra ha sempre rivelato una certa titubanza, un certo imbarazzo a ripercorrere la storia di quegli anni, a fare i conti con le proprie responsabilità, suscitando così il sospetto, ingeneroso e ingiusto, che nella notte di Tangentopoli "tutti i gatti erano grigi". Anche come contributo alla riflessione riporto qui alcuni un mio articolo, uscito nel 1992 sulla rivista Democrazia e diritto, e alcuni capitoli di un libro (da tempo esaurito) che, a caldo, abbiamo scritto su quei fatti Piero Della Seta ed io: "L'Italia a sacco" (devo dire che né il titolo né la copertina mi sono piaciuti molto). Del libro questa cartella contiene la premessa, alcuni paragrafi dell'interpretazione di taglio "urbanistico", e il capitolo conclusivo, nonché il file in formato acrobat del libro.
Il grande poeta ed editorialista Francesco Tullio Altan ha inventato (dopo Pimpa e Cipputi, dopo Camillo Cromo e Barigazzi, dopo gli orribili commendatori dal naso adunco e le formose e italianissime signore acutamente buonsensaie) il personaggio del Cavalier Banana. Qui veramente Altan non ha avuto bisogno di fantasia: la satira era già nel personaggio che le sue vignette raffigurano. È al Cavalier Banana e alla sua Repubblica che dedico questa cartella.
Materiali del convegno organizzato dal Consiglio superiore della magistratura, Formazione decentrata di Cagliari, Convegno sulla tutela e valorizzazione del paesaggio , Cagliari, 2-3 dicembre 2011, aula magna del Palazzo di giustizia
Materiali sull'iniziativa organizzata (22-26 ottobre 2010) per rilanciare "dal basso" un'unità dìItaia basata sulla comprensione della storia, raccontata fuori dall'oleografia tradizionale, e dalle energie critiche e propositive della società d'oggi
Materiali dell'incontro nazionale (Torino,17 aprile 2010) per la difesa delle città e del territorio dall’aggressione del cemento e dei grattacieli, per la riqualificazione dei paesaggi urbani e rurali, per gli spazi pubblici e le aree verdi, organizzato dal movimento "Stop al consumo di territorio" e dal comitato "Non grattate il cielo di Torino"
Materiali della II Settimana della politica, sulk tema "Ma cos'è questa crisi?", organizzato da Angelo d'Orsi, Dipartimento di Scienze politiche dell'Università di Torino, 22-27 febbraio 2010
Materiali del convegno: “A che serve la storia? I saperi umanistici alla prova della modernità”, Roma, La Sapienza, 24-25 novembre 2009
Un convegno organizzato dalla Federazione di Lodi del PRC, il 16 maggio 2009. Relazioni e interventi di Mario Agostinelli, Fabrizio Santantonio, Edoardo Salzano, Maria Cristina Gibelli, Andrea Rossi, Antonio Bagnaschi, Domenico Finiguerra, Chiara Panegatta, Luigi Caprarella, Andrea Viani
Materiali del convegno, organizzato dalla Rete Camere del lavoro-CGIL, eddyburg.it, Zone onlus, e dalla facoltà di Pianificazione del territorio dell’Iuav, a Venezia, il 24 novembre 2008. In corso la stampa del libro
Dal 17 al 20 aprile 2008, a Ferrara, si svolge il primo Città Architettura Festival. In questa cartella inseriamo i materiali che si rendono via via disponibili, rinviando a più tardi una loro più meditata collocazione. Qui il sito del festival
Materiali di un convegno organizzato dall'associazione Asset, Roma, 10 novembre 2008
CopyrightMappa del sito
© 2020 Eddyburg