Città e territorio
Notizie, commenti, discussioni, critiche, su ciò che succede nelle città italiane. Alcune seguite di più, altre di meno. L'icona è un disegno di Bibi Salzano
Ultimi post
Città e territorioCittà oggiRoma
29/03/2004
“C’è troppo consumo di suolo nel nuovo piano regolatore di Roma”: questo il titolo del documento con il quale Italia nostra, il Comitato per la bellezza, l’associazione culturale Polis e il Wwf hanno reso noto le loro critiche al progetto di nuovo PRG del comune di Roma, recentemente presentato. Il documento è stato illustrato alla stampa il 17 settembre 2002.
Città e territorioCittà oggiRoma
29/03/2004
Le cronache e i commenti all’adozione del nuovo PRG dalle pagine dei quotidiani, raccolte dall’Ufficio territorio di Italia Nostra con la collaborazione della sezione di Roma (reimpaginazione di eddyburg) – I commenti diPiero Samperi, Giuseppe Campos Venuti, Stefano Garano, Vittorio Vidotto, Vezio De Lucia, Adriano La Regina e Walter Veltroni
Città e territorioCittà oggiRoma
29/03/2004 Giuseppe Campos Venuti
Una nota di Giuseppe Campos Venuti, consulente generale del Comune di Roma per il nuovo PRG, diramata il 30 ottobre 2002 dal Dipartimento Territorio del Comune.
Città e territorioCittà oggiRoma
29/03/2004 Francesco Erbani
Un articolo di Francesco Erbani sul nuovo Piano regolatore di Roma, su Repubblica del 14 novembre 2002.
Città e territorioCittà oggiNapoli
29/03/2004 Pasquale Coppola
Pasquale Coppola, dell’Università Federico II di Napoli, interviene sulla questione dell’aereoporto di Capodichino, sull’edizione di Napoli de la Repubblica del 5 marzo 2004.
Città e territorioCittà oggiNapoli
29/03/2004
Il Consiglio comunale di Napoli ha approvato, il 22 luglio 2003, il PRG della città. Giunge così a conclusione l’opera avviata da Vezio De Lucia con la prima giunta Bassolino, conclusa dall’attuale assessore Rocco Papa e condotta in tutto l’arco di tempo necessario dall’Ufficio di piano coordinato da Roberto Giannì. Un’opera che, attraverso una successione di atti di pianificazione tutti pienamente efficaci e inquadrati in una coerente strategia (a partire dalla Variante di salvaguardia, che vincolò a usi pubblici tutte le aree ancora libere nell’aggregato urbano, alle Varianti per la zona occidentale (Bagnoli) e la zona orientale), in stretta connessione con la programmazione della mobilità e del sistema dei trasporti, ha definito un nuovo coerente quadro di scelte sul territorio. Qui di seguito, due testi dalle pagine locali di Repubblica del 24 luglio 2003: un commento di Pasquale Coppola e una cronaca di Ottavio Lucarelli. I materiali del piano sono tutti disponibili sull’ottimo sito della Casa della città, il cui collegamento è in fondo alla pagina.
Città e territorioCittà oggiRoma
29/03/2004 Vezio De Lucia
L’editoriale di Vezio De Lucia apre il fascicolo del Bollettino di Italia Nostra (n. 390, aprile 2003) dedicato al PRG di Roma. Qui sotto i link a una scheda sul PRG di Roma e al testo della norma sulla compensazione. Altri materiali in questa stessa cartella.
Città e territorioCittà oggiRoma
29/03/2004 Vincenzo Cerulli Irelli
Vincenzo Cerulli Irelli, professore ordinario Diritto amministrativo all’Università La Sapienza di Roma, ha rilasciato questo Parere pro veritate all’Associazione Italia Nostra. È pubblicata sul Bollettino di Italia Nostra, n. 390.
Città e territorioCittà oggiRoma
29/03/2004 Marina Della Croce
Un articolo di Marina Della Croce sul manifesto del 15 novembre 2002 - Roma, corteo contro il Prg: in arrivo 64 milioni di metri cubi di cemento.
Città e territorioCittà oggiNapoli
29/03/2004 Adolfo Pappalardo
Con il Programma operativo regionale si finanzieranno nuovi approdi turistici, come informa il Corriere del Mezzogiorno del 9 marzo 2004. Proprio mentre la Regione sta elaborando il suo atto di pianificazione territoriale, nel quale certamente le opere d’interesse regionale troveranno esatta localizzazione, e le scelte sul territorio definiti criteri di selezione? Sembra un po’ strano, ma l’Italia è fatta così.
Città e territorioSOSMilano
28/03/2004 Vezio De Lucia
Prefazione al libro Paolo Berdini, Giubileo senza città, Editori Riuniti, Roma 2000
Città e territorioSOSMilano
28/03/2004 Giuseppe Boatti
Uno scritto ricevuto nel marzo 2000
Città e territorioCittà oggiBologna
27/03/2004 Lodo Meneghetti
Lodovico Meneghetti è da molti decenni sulla breccia del dibattito, dell’insegnamento e della progettazione nel campo dell’urbanistica, a Milano ma non solo. Poiché il lupo perde il pelo ma non il vizio, la sua attenzione a ciò che accade è sempre vigile e aggressiva. Come è giusto per quelli come lui (e come me), le critiche di oggi trovano sempre le loro non sconfessate radici in quelle di ieri. Così, a proposito di Bologna, Lodo ma manda questo suo scritto, con la nota che, in corsivo, l’introduce. Il linguaggio puoi apparire “vetero” ai moderni, ma la sostanza mi sembra attualissima. (Il titolo di questa pagina è suo).(es)
Città e territorioCittà oggiBolognaSilenzio c\'è il Pia
27/03/2004 Compagnia dei celestini
Un documento della Compagnia dei celestini sul nuovo piano urbanistico del comune di Bologna. La politica parla d'altro, anche a Bologna
Città e territorioCittà oggiBologna
27/03/2004 Ugo Mazza
Una interrogazione urgente a risposta scritta presentata il 24 giugno dal consigliere regionale DS Ugo Mazza. Dubbi che sono una critica di fondo alla politica urbanistica della giunta Guazzaloca (e a quella che lìha preceduta).
Città e territorioCittà oggiBologna
27/03/2004 Compagnia dei celestini
Intervento della Compagnia dei Celestini all'assemblea dei movimenti e dei partiti del centro sinistra, promossa da "Aprile" Bologna, 31 gennaio 2003. La Compagnia dei Celestini era stata invitata ad intervenire ad una assise generale dei movimenti e dei partiti del centro sinistra, promossa da "Aprile", e patrocinata da Bassolino. La sala era affollata (500 persone). C'erano anche Rifondazione e il Social Forum. E tutti hanno espresso necessità non così distanti.
Città e territorioCittà oggiBologna
27/03/2004 Compagnia dei celestini
La Compagnia dei Celestini ha pubblicato il dossier (sottotitolo: “La mobilità a Bologna oggi, ieri e domani”) che raccoglie gli Atti del seminario di Monte Sole, 23-24 novembre 2002.
Città e territorioCittà oggiBologna
27/03/2004 Marco Guerzoni
Un intervento di Marco Guerzoni, portavoce ("Gran bastardo") della Compagnia dei celestini, fa un blancio dell'attività dell'associazione e della situazione bolognese. A Reggio Emilia, il 23 marzo 2004)
Città e territorioCittà oggiBologna
27/03/2004 Marco Guerzoni
Intervento di Marco Guerzoni, per la "Compagnia dei Celestini", al convegno "La qualità delle città: dove va l'urbanistica in Italia?", organizzato dalle associazioni Aprile e Polis - Roma 26 ottobre 2002
Città e territorioSOSMilano
24/03/2004 Sergio Brenna
Sergio Brenna, del Politecnico di Milano, è l’animatore di una giusta iniziativa contro un progetto di valorizzazione immobiliare che, oltre a essere sostanzialmente illegittimo, peggiorerebbe ulteriormente la vivibilità dell’area milanese. Il testo che segue è stato predisposto per un appello al TAR contro la contro la Variante al PRG (definitivamente approvata il 19 febbraio 2004) che consentirebbe l’attuazione del progetto.
Città oggi
Demagogia e distruzione edilizia della città saldamente legate in un unico pogetto politico e personale
La polemica sui grattacieli ha accentuato l'attenzione sulla prima Capitale d'Italia, sul suo paesaggio, sull'attuazione "pesante" del suo PRG.
Napoli è la città nella quale sono nato e ho trascorso i primi vent’anni della mia vita. Napoli è la città che - quando vi sono tornato dopo gli anni delle devastazioni degli anni Cinquanta – non sono riuscito a riconoscere. Napoli è la città che, durante la prima giunta Bassolino, è rifiorita, grazie soprattutto alla politica urbanistica tenacemente condotta da Vezio De Lucia e alla politica del traffico felicemente avviata da Ada Becchi. Basterebbero queste ragioni per aprire una cartella su Napoli.
Un appello-manifesto, che alcuni amici bolognesi mi inviarono qualche anno fa, mi indusse ad aprire una cartella su Bologna. A quell’appello hanno fatto seguito una serie di iniziative, a partire dalla costituzione della Compagnia dei Celestini, che hanno “agitato” l’intera città, prodotto analisi, incontri di riflessione, iniziative popolari di coinvolgimento. Adesso i Celestini sono diventati un importante punto di riferimento per l’urbanistica, a Bologna e non solo.
La storia dell’urbanistica romana testimonia come la discussione sull’urbanistica della Capitale abbia sempre svolto un ruolo centrale nel dibattito sull’urbanistica italiana. Scorrere la storia urbanistica della città significa ripercorrere le tappe della vicenda italiana, dei tentativi di introdurre anche nel Belpaese forme e istituti per un efficace governo del territorio. Le tappe salienti della formazione dei piani regolatori (da quello del 1909 a quello del 1962) hanno sempre costituito momenti alti della discussione in materia.
Città difficile e contraddittoria. Giorgio La Pira ed Edoardo Detti, ma anche la Fiat Fondiaria e gli scempi nell'area di Castello. Il bianco e il nero non danno mai il grigio: si riesce sempre a distinguerli, anche oggi. (immagine tratta da http://www.florenceprints.com/images/Firenze/)
Ho aperto la cartella sulla "capitale morale d'Italia" nell’estate del 2000, quando fece molto discutere un documento di politica urbanistica approvato dalla giunta comunale. Un documento tutt’altro che sciocco, fondato su una teorizzazione di un “fallimento dell’urbanistica” tradizionale e della ricerca di una via al superamento della crisi attraverso politiche basate su un larghissimo ricorso alle disponibilità, alle risorse, alle aspettative e alle proposte del “mercato”. Ma nella cartella troverete anche altre cose, tutte in qualche modo ricollegabili a quella lontana polemica.
Palermo, Vicenza, Caserta, Trieste, Parma, Genova...
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg