In questa sezione, dedicata all’Urbanistica e alla Pianificazione, trovate materiali relativi alle tecniche e agli strumenti idonei a governarne le trasformazioni della città e del territorio: cioè degli “oggetti” cui è dedicata la cartella Città e Territorio. Naturalmente le cose sono abbastanza intrecciate e i collegamenti consentono di passare con facilità dall’una all’altra sezione quando l’argomento lo rende opportuno.
Ultimi post
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliProposte e commenti
08/08/2017 Tomaso Montanari
La nuova legge urbanistica della regione Emilia-Romagna, una volta all'avanguardia del buongoverno del territorio, legittima l'abusivismo della speculazione immobiliare.
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelli
06/08/2017 Antonio Gnoli
«Sono cresciuto in una strada malfamata, tra gente che viveva pericolosamente. Era povera ma bella. Oggi invece le città sono sempre più degradate e noi sempre più stressati». la Repubblica Robinson, 6 agosto 2017 (c.m.c)
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
19/07/2017 Sergio Rizzo
«La sanatoria infinita.Da Marrazzo a Polverini e Zingaretti così i governatori hanno riconosciuto l’abitabilità dei sottotetti».
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliProposte e commenti
18/07/2017 Ezio Righi
Ecco un'altra delle mille trappole di cui è piena la nuova legge urbanistica dell'Emilia-Romagna. La chiamano semplificazione ma è una liberalizzazione le cui finalità sono ben altre. 18 luglio 2017 (p.d.)
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliProposte e commenti
11/07/2017 Eddyburg
«L’architetto Piero Cavalcoli, sentito oggi in commissione Seta, esprime le critiche di Articolo 1 alla legge voluta da Bonaccini».
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelli
04/07/2017 Roberta De Monticelli
I grandi temi dell'obbedienza e disobbedienza attraverso alcuni capisaldi della nostra cultura,
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
25/06/2017 Rachele Gonnelli
«La controriforma. Approvata alla Camera senza i voti dei bersaniani di Mdp - che votano con le opposizioni - la nuova legge quadro sulle aree protette».
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelli
19/06/2017 Franco Lorenzoni
«Ho insegnato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è la politica».
Urbanistica e pianificazionePagine di storia2004 Napoli PRG 2004
17/06/2017 Vezio De Lucia
Un piano misconosciuto, ancora vigente e positivamente operante poiché costruito e gestito nei decenni in cui le scelte urbanistiche erano espressione di valori sociali e culturali altrove smarriti o contraddetti nei decenni successivi
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelli
12/06/2017 Tomaso Montanari
«Testo del discorso tenuto dal Presidente di Libertà e
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
10/06/2017 Anna Donati
«Il nuovo testo approvato di recente ha complessivamente retto alla forza d’urto di chi voleva tornare ai vecchi sistemi, ma in diverse modifiche si leggono compromessi negativi ed arretramenti. Ecco quali, punto per punto».
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliProposte e commenti
02/06/2017 Paolo Baldeschi
«L’informazione e la partecipazione dei cittadini (singoli o associati) vale finché non compromette l’opacità e la discrezionalità dei processi decisionali nei rapporti tra Regioni e amministrazioni comunali». lacittàinvisibile, 31 maggio 2017 (c.m.c.)
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliLeggi regionali
30/05/2017 Monica Zicchiero
Anche nel Veneto la truffa dei finti "stop al consumo di suolo". Promettono di arrestarlo quando non ci sarà più nulla da consumare. Nell'attesa, le deroghe sono più vaste delle limitazioni. E accrescono il peso delle aree già edificate da "rigenerare" con pingui premi di cubatura.
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliProposte e commenti
19/05/2017 Piergiorgio Rocchi
«La posta in gioco, a partire dall’esperienza emiliano romagnola è assestare un colpo durissimo alla concezione stessa del pianificare a livello nazionale».
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
01/05/2017 Raffaele Lungarella
«Ancora uno "snellimento" paesaggistico
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliProposte e commenti
28/04/2017 Ilaria Agostini
Un instant book per criticare la minaccia di legge neoliberista della regione ex leader del buongoverno urbanistico. A cura di Ilaria Agostini. Testi di Alleva, Berdini, Bevilacqua, Bonora, Caserta, Cervellati, Dignatici, Foschi, Losavio, Marson, Montanari, Quintavalla, Righi, Rocchi, Salzano.
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
06/04/2017 Paolo Baldeschi
Un decreto legislativo che sembra scritto da qualche lobby affiliata al potente Partito delle grandi opere (inutili, dannose, supercostose)..
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
24/03/2017 Marco Pompilio
La terza parte del saggio "Pianificazione di area vasta: come orientarsi dopo il referendum? dal titolo Prospettive per la funzione di coordinamento territoriale.
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
10/03/2017 Eddyburg
L'affermazione puramente retorica del contrasto al consumo di suolo cerca di nascondere il contenuto di una legge che trasferisce la decisioni sul territorio ai grandi interessi privati, esonerandoli dal rispetto delle regole della pianificazione.
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
24/02/2017 Raffaele Lungarella
«Dal 2018 i sindaci non potranno più utilizzare gli oneri di urbanizzazione per pareggiare i bilanci comunali. Lo prevede la legge di bilancio per il 2017. Ed è una buona notizia perché un freno al loro uso improprio può limitare la spinta alla costruzione di immobili oltre le reali necessità».
Urbanistica e pianificazioneBuone praticheAltre buone pratiche
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelli
20/02/2017 Giorgio Meletti
«Ha raggiunto notorietà nazionale nel 1998 con
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
13/02/2017 Marco Pompilio
La prima parte di un saggio in due puntate«Il territorio è unico e richiede una visione unitaria e organica per essere governato, ricavabile dalla stretta e leale collaborazione tra livelli istituzionali».
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliProposte e commenti
05/02/2017 Paola Bonora
Pubblichiamo l'intervento di Paola Bonora al convegno
Urbanistica e pianificazione
Mi capita ogni tanto di imbattermi in prodotti di giovani studiose e studiosi di urbanistica che mi sembra opportuno segnalare. Magari diventeranno libri, o apriranno percorsi di ricerca più larghi. Ma se li colloco qui vuol dire, in primo luogo, che sono ben scritti, e poi che mi sembrano utili ad altri. L'una e l'altra cosa non si possono dire sempre di libri scritti dai miei colleghi professori Immagine di Athena Lemnia da http://www.geocities.com/Athens/Ithaca/1736/
Ci sono stati momenti decisivi per l'urbanistica italiana. Momenti in cui i temi dell'urbanistica sono diventati popolari, e magari politicamante centrali. E momenti in cui la pratica della pianificazione ha ricevuto e praticato nuovi strumenti. Ma anche momenti particolarmente bui. Qui se ne raccolgono cronache e documenti
Allargando lo sguardo al dibattitto e alle esperienze di pianificazione di altri paesi ‘avanzati’ possiamo meglio comprendere i motivi delle debolezze (e, in qualche raro caso, anche delle forze) delle politiche di pianificazione e gestione urbanistica nel nostro paese e nelle nostre città.
Espropri, tutela del paesaggio, indennizzabilità delle previsioni urbanistiche. Sentenze storiche e attuali che hanno segnato, in positivo e in negativo, il faticoso cammino dell'urbanistica italiana
In un paese in cui l’amministrazione pubblica è debole, l’interesse collettivo trascurato, il territorio maltrattato, non è facile per l’urbanista trovare lo spazio sociale entro il quale esercitare i suoi saperi e le sue abilità. Meno che meno all’urbanista pubblico, il più necessario di tutte le incarnazioni di questa sfaccettata figura. In questa cartella raccolgo documenti che riguardano le idee e le discussioni attorno al ruolo, alla formazione, al riconoscimento sociale dell’urbanista.
È dal 1972 che le 20 regioni italiane avrebbero potuto innovare in materia di urbanistica e governo del territorio. Per anni si sono limitate a parafrasare e arricchire la vecchia legge del 1942. Le cose sono cambiate a partire dagli anni Novanta. Numerose regioni hanno dato vita a regole innovative per il governo delle trasformazioni della città e del territorio. E' seguita una nuova svolta, con tendenze fortemente liberalistiche in alcune regioni e con altre regioni che sembrano invece volerle contrastare. La cartella è articolata in tre parti: Generalia; Leggi vigenti; Documenti e commenti .
Non tutti i comuni, non tutte le comunità si adeguano alla ventata neoliberista: qui alcuni esempi positivi di impegno civico e alcune scelte urbanistiche di amministrazioni comunali/regionali lungimiranti.
I documenti sulla legislazione urbanistica nazionale: i testi legislativi e la discussione su di essi, con un'articolazione interna di comodo. Tre cartelle sono dedicate alla legislazione urbanistica (testi legislativi, proposte, commenti) e uno per ciascuno alla legislazione (e relativa discussione) in materia di Beni culturali, ambiente e paesaggio e di Lavori pubblici, edilizia e altro.
Padri, fratelli e compagni di viaggio, come Edoardo Detti, Antonio Cederna, Luigi Scano, Giorgio Nebbia.
Non tutto va male, tra le Alpi e il Lilibeo. Vi sono regioni, province, comuni dove le iniziative per il governo del territorio sono positive, dove gli obiettivi sono lungimiranti, dove la strategia non è un coacervo di interventi miopi, dove il governo oubblicosvolge il suo ruolo. Qui ne raccogliamo alcuni documenti
Qui si parla di strumenti di pianificazione vecchi e nuovi, del loro impiego, della loro efficacia e dei loro limiti, delle loro ragioni. Se ne parla riportando scritti e atti di convegni, e altre forme di discussione e di riflessione.
Finchè gli urbanisti non si sapranno esprimere con parole chiare e comprensibili a tutti gli uomini di buona volontà (di ascoltare e imparare) le migliori intenzioni saranno sempre più deboli dei grandi interessi. E città e società saranno peggiori. Dedichiamo questa cartella a chi tenta di spiegare la città e la pianificazione urbanistica per comunicarle a tutti, con semplicità e fedeltà al vero e al giusto
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg