Enrico Rossi alla riscossa?
Eddyburg
Una buona notizia dalla Toscana. La riprendiamo da #gonews.it.  Il titolo col quale l'agenzia lo ha pubblicato dice tutto: "Piano paesaggistico, Rossi: “Senza accordo si torni al progetto originale”. Non abbiamo trovato conferma, ma la notizia è troppo bella per non condividerla subito.  con chi frequenta eddyburg. Cliccate  sul titolo di questo pezzo se volete leggerla tutta, oppure andate all'indirizzo da cui l'abbiamo ripresa.

Piano paesaggistico, Rossi: “Senza accordo si torni al progetto originale”

Bene il lavoro della commissione che ha approvato il piano del paesaggio, ma il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha chiesto un ulteriore approfondimento prima della seduta del Consiglio regionale di martedì. E se non saranno superati i contrasti il governatore ritiene preferibile tornare al testo originale, “quello – dice Rossi – già approvato in consiglio regionale da una larga maggioranza e dall’assessore Marson”. Bene il lavoro della commissione che ha approvato il piano del paesaggio, ma il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha chiesto un ulteriore approfondimento prima della seduta del Consiglio regionale di martedì. E se non saranno superati i contrasti il governatore ritiene preferibile tornare al testo originale, “quello – dice Rossi – già approvato in consiglio regionale da una larga maggioranza e dall’assessore Marson”. Martedì mattina, inoltre, Rossi incontrerà il ministro Dario Franceschini. “La commissione – spiega Rossi – ha licenziato il piano del paesaggio facendo un lavoro importante e complesso. Infatti, com’é naturale, si sono espresse opinioni, posizioni e valutazioni diverse. Ringrazio tutti per l’importante lavoro svolto e per i contributi a migliorare diverse punti, magari quelli meno sotto i riflettori, del testo. Tuttavia – aggiunge il governatore – dato il valore dell’argomento e il dibattito politico che si è svolto, ho chiesto ai capigruppo di maggioranza un ulteriore lavoro di approfondimento da svolgere nella giornata di lunedì”. “Inoltre – prosegue Rossi – mi sono sentito con il ministro Franceschini e ho concordato con lui un incontro per martedì mattina. Com’é noto, il piano del paesaggio si potrà approvare solo con l’intesa con il ministero. Ciò ci consentirà di evitare passi falsi e bocciature postume come purtroppo è già avvenuto per il lavoro svolto nella precedente legislatura, quando il Ministero non riconobbe il piano perché elaborato senza l’intesa. In ogni caso la mia opinione è semplice: qualora i contrasti non fossero ricomponibili in una formulazione condivisa ritengo sia preferibile tornare al testo esistente, quello già approvato in consiglio regionale da una larga maggioranza e dall’assessore Marson. Nessuno infatti potrebbe spiegare come un testo già approvato possa oggi essere rifiutato, bloccando così l’approvazione definitiva di uno degli atti più importanti di questa legislatura. Sono fiducioso che riusciremo a dare alla Toscana un piano del paesaggio bello e utile”.

Copyright © gonews.it
Sullo stesso tema
Eddyburg
il manifesto, 25 luglio 2018. Negli USA nasceva cinque anni fa il Black Lives Matter, l'ultima incarnazione del movimento di emancipazione nera, che nasce come risposta all'indifferenza delle centinaia di uomini neri morti sulle strade.
Eddyburg
L'appello di Libera per dire basta a vittime innocenti del mare, per essere tutti più umani, per costruire ponti e non muri. Di rosso era vestito il piccolo Aylan, che nel settembre 2015 suscitò l’indignazione di mezzo mondo e i tre bambini annegati l’altro giorno davanti alle coste libiche. Qui l'appello.
Eddyburg
Protesta e creatività contro la peste del turismo sregolato di massa che sta uccidendo Venezia: falsi biglietti per l'accesso a Veniceland distribuiti in prossimità dei tornelli! (a.b.)
Ultimi post
Eddyburg
Cliccando nella barra in alto potete accedere a tutti gli articoli inseriti in oltre diciotto anni di attività e impegno per una cultura dell'abitare fruire e governare il territorio che sia suscettibile di assicurare condizioni di vita soddisfacenti sotto il profilo dell'equità e della libertà di accesso ai beni comuni, della capacità e possibilità di partecipare al governo della cosa pubblica. E' ancora una versione provvisoria del sito, perciò alcune cose funzionano male o presentano degli errori. Ci stiamo adoperando per sistemare tutto nel più breve tempo possibile.
Eddyburg
Il programma definitivo della prima edizione dei seminari di eddyburg
Redazione di eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della I Sessione del convegno “Eddy Salzano: le tappe di un percorso politico e culturale per una città più giusta” con gli interventi di Mauro Baioni, Giulio Tamburini, Vezio De Lucia, Paolo Berdini, Roberto Camagni, Anna Marson, Maria Pia Guermandi, Giancarlo Storto, Giancarlo Consonni, Paolo Baldeschi.
Redazione di Eddyburg
L'incontro ha come scopo la presentazione della versione italiana del toolkit anti-gentrification di Sandra Annunziata, e vedrá la partecipazione di esperti e rappresentanti dei movimenti di lotta per la casa che discuteranno assieme del manuale e della sua applicazione nel contesto italiano. Sarà possibile seguire l'evento in streaming live sulla pagina facebook di ETICity
Redazione di eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della II Sessione del convegno "Una comunità di intenti" con testimonianze di Maria Cristina Gibelli, Marco Borghi, Federica Ruspio, Tomaso Montanari, Ilaria Agostini, Anna Maria Bianchi, Maria Paola Morittu, Elisabetta Forni, Piero Cavalcoli, Lidia Fersuoch, Oscar Mancini, Paolo Cacciari e Ilaria Boniburini.
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg