Molgora: senza Province Brescia sarà Regione
Eddyburg
MILANO — «Se venissero cancellate le Province, Brescia potrebbe diventare una Regione». Il presidente Daniele Molgora — rifacendosi all'articolo 132 della Costituzione — non ha dubbi. E anzi ha già preparato una delibera che nei prossimi giorni sarà sottoposta al consiglio provinciale, per poi essere ripresa e rilanciata in tutti i consigli comunali del territorio prima del passaggio finale: un referendum. La trovata è stata annunciata anche sulla pagina Facebook del presidente della Provincia di Brescia: «Sollecitato dal territorio, apro l'iter per formare la Regione Brescia. I numeri ci sono (1.300.000 abitanti circa), la popolazione è superiore a quella di 6 regioni italiane che già esistono». Insomma, «le caratteristiche ci sono tutte, compreso il Pil che porta Brescia tra le prime dieci città italiane». Secondo il suo numero uno, «la Provincia di Brescia costa, alla fine, 18 centesimi lordi per abitante all'anno» su una «media nazionale che si aggira intorno ai 2 euro». Insomma, non ci sarebbe una questione di taglio ai costi della politica.

Sullo stesso tema
Maria Mantello
, 19 giugno 2018. Un intervento a braccio del Papa che riconferma la sessuofobia e lo sguardo feroce della Chiesa nei confronti delle donne (m.c.g.)
Francesco Pepino
Dalla rubrica lettere del
Ultimi post
Redazione di Eddyburg
Il sito è ancora in versione provvisoria, perciò alcune cose funzionano male o presentano degli errori. Ci stiamo adoperando per sistemare tutto nel più breve tempo possibile.
Redazione di Eddyburg
L'incontro ha come scopo la presentazione della versione italiana del toolkit anti-gentrification di Sandra Annunziata, e vedrá la partecipazione di esperti e rappresentanti dei movimenti di lotta per la casa che discuteranno assieme del manuale e della sua applicazione nel contesto italiano. Sarà possibile seguire l'evento in streaming live sulla pagina facebook di ETICity
Eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della II Sessione del convegno "Una comunità di intenti" con testimonianze di Maria Cristina Gibelli, Marco Borghi, Federica Ruspio, Tomaso Montanari, Ilaria Agostini, Anna Maria Bianchi, Maria Paola Morittu, Elisabetta Forni, Piero Cavalcoli, Lidia Fersuoch, Oscar Mancini, Paolo Cacciari e Ilaria Boniburini.
Ilaria Boniburini
Sabato 3 ottobre scorso le paratie del Mose sono state azionate e Venezia è rimasta all’asciutto. Una rassegna di articoli per comprendere, al di là della propaganda ufficiale delle istituzioni, le criticità ancora tutte da risolvere e gli effetti negativi di questa mastodontica grande opera.Nell'immagine la spalla del Mose alla Bocca di Malomocco (immagine dell'autrice).
Comitato No Grandi Navi- Laguna Bene Com
In questo comunicato vengono riassunte le gravi criticità del MoSE e le rivendicazioni di una comunità di cittadini, scienziati ed esperti per una efficace salvaguardia della Laguna di Venezia e della sua città.
CopyrightMappa del sito
© 2020 Eddyburg