Si parla di Napoli sul sito e alla scuola estiva di eddyburg
Mauro Baioni
Articoli e documenti raccolti nel sito e presentati alla scuola estiva spiegano perchè la pianificazione urbanistica di Napoli è un'eccezione positiva, non solo in quella regione
Non essendosi conformata alle mode e alle derive degli ultimi tempi, la pianificazione urbanistica di Napoli non è al centro dell’attenzione delle cronache urbanistiche. Eppure, in quella stessa città che "da tempo è divenuta un paradigma della disfatta di ogni prospettiva urbana" (Francesco Erbani), si sta attuando, tra mille difficoltà, quanto prefigurato nel piano regolatore impostato da Vezio De Lucia, agli inizi degli anni novanta, durante la prima giunta Bassolino.

La progressiva involuzione della guida politica (Bassolino, allora sindaco osannato, è oggi additato come responsabile della cattiva gestione della cosa pubblica in Campania) non hanno impedito al piano regolatore e al piano dei trasporti, tra loro integrati, di imprimere alcuni significativi orientamenti allo sviluppo della città: l’arresto dell’espansione e la difesa del verde agricolo, il recupero del centro storico, la regia pubblica delle operazioni di riqualificazione urbana (a Bagnoli così come nelle periferie a occidente e oriente del centro storico), la realizzazione di nuove stazioni del trasporto pubblico ideate come fulcro di spazi pubblici (nel centro storico e nella periferia) vitali e liberati dal degrado.

Le vicende urbanistiche napoletane degli ultimi venti anni sono raccontate in due libri fondamentali:
Vezio De Lucia (1998), Napoli. Cronache urbanistiche 1994-1997 , Baldini e Castoldi: Milano.
Gabriella Corona (2007), I ragazzi del piano , Donzelli mediterranea: Roma. Su Eddyburg sono disponibili lla prefazione, scritta da Piero Bevilacqua e a recensione del libro , scrita da Francesco Erbani.

Alla città di Napoli è dedicata una specifica cartella di eddyburg.it. Al suo interno segnaliamo in particolare i seguenti articoli relativi al piano regolatore:
Approvato definitivamente il PRG di Napoli (29.03.2004)
Gabriella Corona, Politiche sostenibili per la città: Napoli come caso di successo (14.03.2005)
Roberto Giannì, Contenuti essenziali del PRG (18.09.2004)
Antonio di Gennaro, PRG di Napoli: Strategia vincente (04.02.2006).

La scuola estiva di pianificazione ha dedicato due giornate alla pianificazione urbanistica di Napoli.

Nell'edizione 2007, dedicata a “Casa, trasporti, ambiente”, Giovanni Lanzuise ha illustrato i contenuti del piano dei trasporti. Il suo intervento è contenuto nella pubblicazione La costruzione della città pubblica (Aliena, 2008) che raccoglie gli interventi dei docenti della scuola.

Nell'edizione 2008 Roberto Giannì (dirigente del settore urbanistico) e Vezio De Lucia, inbtervistati da Gabriella Corona, hanno illustrato i presupposti, gli obiettivi, i contenuti e l'attuazione delle scelte del Prg. I relativi materiali sono in corso di pubblicazione.

In eddyburg si veda inoltre:
- Elena Camerlingo, dirigente comunale del settore trasporti, spiega perché le stazioni sono state concepite come occasioni di riqualificazione urbana;
- Francesco Erbani, in un articolo pubblicato su La Repubblica, 28.11.2005) si sofferma sul felice connubio tra arte, architettura e pianificazione dei trasporti.

Per chi infine volesse comprendere quale inaudito scandalo sia lo scempio di quella che fu la Campania felix, consigliamo di leggere un prezioso libriccino di Antonio di Gennaro: La terra Lasciata, CLEAN edizioni, 2008, di cui è disponibile sul sito la prefazione di Edoardo Salzano.

Sullo stesso tema
Giovanna D'Alonzo
Il punto di vista di chi si occupa della città da un luogo di cittadinanza attiva, e perciò osserva l’urbanistica con un’ottica diversamente privilegiata. Scritto per eddyburg.it
Giorgia Giulia; Boca Angelelli
Una breve cronaca delle tre giornate. In calce i link al sito dove sono disponibili le foto scattate durante le giornate, riordinate da Alessandro Boca.
Ultimi post
Eddyburg
Sono passati due anni dalla scomparsa di Edoardo Salzano. Un urbanista che non ha mai smesso di analizzare le trasformazioni urbane. Un intellettuale libero e coraggioso che con determinazione guardava avanti e non si arrendeva davanti alle ingiustizie. Un maestro. Lo ricordiamo ripubblicando uno dei suoi scritti, ancora profondamente attuale, sul mestiere dell'urbanista.
Eddyburg
Un iniziativa per ragionare sulla questione della casa a cinquant’anni dall’approvazione della prima legge per l’edilizia residenziale pubblica. Il progressivo abbandono delle politiche di edilizia residenziale ha determinato nuove disuguaglianze, aggravato i problemi pregressi, amplificato i divari territoriali, che il Covid ha accentuato e reso ancora più evidenti. Vogliamo discuterne in questo seminario organizzato in due sessioni, che riprende le vertenze che portarono all’approvazione della legge, racconta la parabola inversa delle politiche pubbliche fino al loro sostanziale azzeramento, per poi ricollegarsi all’attualità toccando attraverso alcuni casi emblematici della questione della casa in Italia.
Eddyburg
Cliccando nella barra in alto potete accedere a tutti gli articoli inseriti in oltre diciotto anni di attività e impegno per una cultura dell'abitare fruire e governare il territorio che sia suscettibile di assicurare condizioni di vita soddisfacenti sotto il profilo dell'equità e della libertà di accesso ai beni comuni, della capacità e possibilità di partecipare al governo della cosa pubblica. E' ancora una versione provvisoria del sito, perciò alcune cose funzionano male o presentano degli errori. Ci stiamo adoperando per sistemare tutto nel più breve tempo possibile.
Eddyburg
Il programma definitivo della prima edizione dei seminari di eddyburg
Redazione di eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della I Sessione del convegno “Eddy Salzano: le tappe di un percorso politico e culturale per una città più giusta” con gli interventi di Mauro Baioni, Giulio Tamburini, Vezio De Lucia, Paolo Berdini, Roberto Camagni, Anna Marson, Maria Pia Guermandi, Giancarlo Storto, Giancarlo Consonni, Paolo Baldeschi.
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg