n.16 (02.05.2008) - Assecondare la città neoliberista o costruire un’alternativa?
Eddyburg
La fiducia nella tecnologia e nella sua capacità di risolvere i problemi della crescita economica e dell’espansione incontrollata della città ha pervaso due dei primi interventi al CittàTerritorioFestival, svoltosi a Ferrara dal 17 al 20 aprile scorso.

Negli oltre 50 incontri che si sono succeduti nello splendido centro storico di Ferrara alcuni fili tematici hanno percorso gli eventi. Una delle discussioni più interessanti è stata quella aperta, con le tesi che sopra ho citato, da Bernardo Secchi e da Massimo Cacciari. Nei loro affascinanti discorsi molti hanno letto una sorta di revival dell’ottocentesca fiducia delle “magnifiche sorti e progressive”, oggi affidate alla tecno-scienza e alla sapienza del disegno urbanistico. Ma non da tutti questa tesi è stata accettata. Se ne è parlato nel forum dedicato allo sprawl e in quello sul consumo di suolo, nelle lezioni sulla pianificazione, sulla sostenibilità, sul territorio, nella discussione su Monticchiello e nell’incontro sui Comitati, e in molti altri eventi. Non ci si può accodare al modello di sviluppo in atto, alla sua ideologia, al suo progetto di città. L’infrastruttura della città globale, conformata dalla società liberistica, genera contraddizioni esplosive (Saskia Sassen), la politica e l’architettura senza ideali non hanno ragione di essere (Vittorio Gregotti), assumere l’obiettivo anche lontano d’una società migliore è essenziale per il carattere sociale della città (Joseph Rykwert): una sociologa americana, un architetto italiano, uno storico inglese hanno riportato l’attenzione sulla necessità che un nuovo progetto per la città e il territorio sia il portato di una critica alle tendenze in atto e sia l’espressione di un progetto di società costruito con il cittadino, non per il consumatore.

La lezione di Bernardo Secchi, una sintesi di quella di Joseph Rikwert e, prossimamente, uella di Vittorio Gregotti sono in eddyburg nella cartella dedicata a Città Territorio Festival. Quella di Massimo Cacciari è scaricabile (file audio) dal sito del Festival di Ferrara. In quel sito, e precisamente qui, ci sono le registrazioni integrali (audio e video) di molti eventi del Festival.

L'articolo è stato pubblicato col titolo "Un nuovo progetto di città sociale"

Sullo stesso tema
Un intervento di Marc Augé e un articolo di Fabio Tonacci uniti da un denominatore comune. La, 1 ottobre 2012, postilla. (f.b.)
Rita Querzé
Il non detto di un articolo dedicato al lavoro: cosa può cambiare, a destra o a sinistra, per la città e il territorio. Corriere della Sera, 20 settembre 2012, postilla. (f.b.)
Lucia Tozzi
Che ci azzeccano i protagonisti e gli aspiranti allo star system con i "commons"? Continua il furto delle parole giuste da parte dei propagandisti delle pratiche sbagliate. Alfabeta2 settembre 2012
Ultimi post
Eddyburg
Cliccando nella barra in alto potete accedere a tutti gli articoli inseriti in oltre diciotto anni di attività e impegno per una cultura dell'abitare fruire e governare il territorio che sia suscettibile di assicurare condizioni di vita soddisfacenti sotto il profilo dell'equità e della libertà di accesso ai beni comuni, della capacità e possibilità di partecipare al governo della cosa pubblica. E' ancora una versione provvisoria del sito, perciò alcune cose funzionano male o presentano degli errori. Ci stiamo adoperando per sistemare tutto nel più breve tempo possibile.
Eddyburg
Il programma definitivo della prima edizione dei seminari di eddyburg
Redazione di eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della I Sessione del convegno “Eddy Salzano: le tappe di un percorso politico e culturale per una città più giusta” con gli interventi di Mauro Baioni, Giulio Tamburini, Vezio De Lucia, Paolo Berdini, Roberto Camagni, Anna Marson, Maria Pia Guermandi, Giancarlo Storto, Giancarlo Consonni, Paolo Baldeschi.
Redazione di Eddyburg
L'incontro ha come scopo la presentazione della versione italiana del toolkit anti-gentrification di Sandra Annunziata, e vedrá la partecipazione di esperti e rappresentanti dei movimenti di lotta per la casa che discuteranno assieme del manuale e della sua applicazione nel contesto italiano. Sarà possibile seguire l'evento in streaming live sulla pagina facebook di ETICity
Redazione di eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della II Sessione del convegno "Una comunità di intenti" con testimonianze di Maria Cristina Gibelli, Marco Borghi, Federica Ruspio, Tomaso Montanari, Ilaria Agostini, Anna Maria Bianchi, Maria Paola Morittu, Elisabetta Forni, Piero Cavalcoli, Lidia Fersuoch, Oscar Mancini, Paolo Cacciari e Ilaria Boniburini.
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg