Rendita e degrado
Renato Nicolini


Quand’ero ragazzo c’insegnavano a combattere la rendita. Se nelle città comanda la rendita, il valore del suolo e degli immobili sale alle stelle, e ne risentono progetto ed architettura. Quando si paga un prezzo troppo alto alla rendita, esistendo nel mercato anche un limite all’aumento possibile dei prezzi, mancheranno le risorse per investire anche nella qualità dell’abitare (ad esempio, nelle paretiintelligenti che caratterizzano le città giapponesi).

Scopro con qualche meraviglia che autorevoli responsabili del Comune di Roma si compiacciono invece dell’aumento dei valori immobiliari: addirittura rivendicandola come positiva conseguenza dell’investimento pubblico nell’arredo di strade e piazze del centro storico. Come dire: dal sanpietrino a Ricucci.

Sullo stesso tema
Walter Tocci
La rendita oggi: da premio marginale per la speculazione a motore di uno sviluppo perverso. Per combatterne gli effetti non basta più l’alleanza tra salario e profitto. Democrazia e diritto, 1/2009
Ugo Mattei
Il problema è: come fare per far leggere (e comprendere) questo fondamentale articolo a chi dovrebbe garantire il bene comune? Il manifesto, 23 maggio 2008
Fiorentino Sullo
Un (relativamente) breve estratto dal noto Lo scandalo urbanistico: storia di un progetto di legge, Vallecchi 1964, propone alcuni temi piuttosto attuali, a partire dal titolo (f.b.)
Ultimi post
Redazione di Eddyburg
Il sito è ancora in versione provvisoria, perciò alcune cose funzionano male o presentano degli errori. Ci stiamo adoperando per sistemare tutto nel più breve tempo possibile.
Redazione di Eddyburg
L'incontro ha come scopo la presentazione della versione italiana del toolkit anti-gentrification di Sandra Annunziata, e vedrá la partecipazione di esperti e rappresentanti dei movimenti di lotta per la casa che discuteranno assieme del manuale e della sua applicazione nel contesto italiano. Sarà possibile seguire l'evento in streaming live sulla pagina facebook di ETICity
Eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della II Sessione del convegno "Una comunità di intenti" con testimonianze di Maria Cristina Gibelli, Marco Borghi, Federica Ruspio, Tomaso Montanari, Ilaria Agostini, Anna Maria Bianchi, Maria Paola Morittu, Elisabetta Forni, Piero Cavalcoli, Lidia Fersuoch, Oscar Mancini, Paolo Cacciari e Ilaria Boniburini.
Ilaria Boniburini
Sabato 3 ottobre scorso le paratie del Mose sono state azionate e Venezia è rimasta all’asciutto. Una rassegna di articoli per comprendere, al di là della propaganda ufficiale delle istituzioni, le criticità ancora tutte da risolvere e gli effetti negativi di questa mastodontica grande opera.Nell'immagine la spalla del Mose alla Bocca di Malomocco (immagine dell'autrice).
Comitato No Grandi Navi- Laguna Bene Com
In questo comunicato vengono riassunte le gravi criticità del MoSE e le rivendicazioni di una comunità di cittadini, scienziati ed esperti per una efficace salvaguardia della Laguna di Venezia e della sua città.
CopyrightMappa del sito
© 2020 Eddyburg