responsive_m


Il 23 settembre Edoardo Salzano ci ha lasciato. La commemorazione laica si è tenuta mercoledì 25, alle ore 15, presso la sede di Ca' Tron dell'Università IUAV di Venezia, Santa Croce 1957. Dalle 12 alle 14 abbiamo dato l'ultimo saluto a Eddy, presso la camera ardente dell'ospedale civile di Venezia.

PER EDDY

INVERTIRE LA ROTTA

CONTRORIFORMA URBANISTICA

DAI MEDIA

VENEZIA

martedì 1 ottobre 2019

Le urbaniste e gli urbanisti della Società dei territorialisti/e ricordano Eddy Salzano

Societadeiterritorialisti.it. Una lunga, piena, appassionata vita dedicata all’urbanistica come impegno sociale: ci mancherà molto Edoardo Salzano, collega, maestro e amico per molti di noi.

Una lunga, piena, appassionata vita dedicata all’urbanistica come impegno sociale: ci mancherà molto Edoardo Salzano, collega, maestro e amico per molti di noi. Napoletano di nascita e spirito, aveva iniziato a occuparsi di urbanistica a Roma dalla fine degli anni ’50, scrivendo sull’Unità e collaborando con il gruppo della Rivista Trimestrale e pubblicando nel 1969 Urbanistica e società opulenta, un testo al centro di un intenso dibattito.

Ma è a Venezia, dove si trasferisce all’inizio degli anni ’70 per insegnare nel nuovo Corso di laurea in urbanistica, che dedicherà le proprie energie sia alla salvaguardia della città (come Assessore all’urbanistica, 1975-1985) che al consolidamento dei Corsi di studio e della Facoltà di Pianificazione del territorio, che presiede fino alla pensione. Negli anni successivi coordina per la Regione Sardegna la redazione dell’importantissimo Piano paesaggistico delle coste, approvato nel 2006, che finora ha tutelato dall’ulteriore edificazione questo enorme patrimonio.

Allo stesso tempo, con grande intuito e assiduo impegno, si dedica alla comunicazione di approfondi- menti critici in merito alle tematiche urbanistiche e ai relativi conflitti fondando un sito, eddyburg.it, diventato negli anni un riferimento sia per le successive generazioni di giovani che, più in generale, per tutti coloro che si occupano di urbanistica in senso militante, con il desiderio di migliorare le condizioni di vita collettiva sul territorio e nel paesaggio.
Ci piace ricordarlo con la video-intervista che la Casa della cultura di Milano gli ha dedicato due anni fa.

Anna Marson, Ilaria Agostini, Paolo Baldeschi, Angela Barbanente, Mariolina Besio, Roberto Bobbio, Monica Bolognesi, Alberto Budoni, Elisa Butelli, Carlo Cellamare, Pier Luigi Cervellati, Daniela Chiti, Luciano De Bonis, Lidia Decandia, David Fanfani, Maria Rita Gisotti, Giampiero Lombardini, Alberto Magnaghi, Raffaele Paloscia, Camilla Perrone, Daniela Poli, Marco Prusicki, Maddalena Rossi, Claudio Saragosa, Enzo Scandurra, Filippo Schilleci, Carla Tedesco, Daniele Vannetiello, Alberto Ziparo
Show Comments: OR