responsive_m


Il 23 settembre Edoardo Salzano ci ha lasciato. La commemorazione laica si è tenuta mercoledì 25, alle ore 15, presso la sede di Ca' Tron dell'Università IUAV di Venezia, Santa Croce 1957. Dalle 12 alle 14 abbiamo dato l'ultimo saluto a Eddy, presso la camera ardente dell'ospedale civile di Venezia.

PER EDDY

INVERTIRE LA ROTTA

CONTRORIFORMA URBANISTICA

DAI MEDIA

VENEZIA

domenica 29 settembre 2019

Asolo ricorda l'urbanista Edoardo Salzano

Trevisotoday.it. Una figura che il Comune di Asolo ha voluto ricordare in queste ore con stima e riconoscenza per il contributo che ha saputo dare alla Città dai cento orizzonti.

E' morto a 89 anni l'urbanista Edoardo "Eddy" Salzano, assessore comunale a Venezia per un decennio. Appassionato urbanista tra i più celebri d’Italia (già presidente dell’Istituto Nazionale di Urbanistica) e convinto difensore dell’interesse comune, Salzano è scomparso a Venezia nella notte tra domenica e lunedì a quasi novant’anni. Una figura che anche il Comune di Asolo ha voluto ricordare in queste ore con stima e riconoscenza per il contributo che ha saputo dare alla Città dai cento orizzonti. «Nel dicembre 2007 - ricorda il sindaco di Asolo Mauro Migliorini - curò e presentò la “Ricerca sul recupero della vivibilità del centro storico di Asolo”, avanzando numerose ipotesi sul futuro del borgo. La tematica venne poi ripresa nel maggio 2008, quando si tenne un convegno nazionale al Teatro Duse con l’intervento di diversi urbanisti, architetti ed esperti. Nel 2013, infine, fu in prima linea insieme all’archeologo Salvatore Settis contro l’approvazione del Pat (Piano di assetto del territorio del Comune di Asolo), che ambiva a ridisegnare urbanistica e vita della città con la minaccia della cementificazione. Il lavoro svolto da Salzano è stato utilizzato dal Comune di Asolo per la redazione dell’attuale Pat e ad esso si ricorrerà anche per i prossimi Pi - Piani degli interventi. Ci mancherà.
Show Comments: OR