responsive_m

La strada «dell’apartheid»

La strada «dell’apartheid»
12 febbraio 2019. Per Israele la route 4370 è una «tangenziale» che permette al traffico di scorrere senza problemi all’ingresso orientale di Gerusalemme. Per i palestinesi, invece, è la prova dell’intenzione di Tel Aviv di sviluppare una doppia rete stradale, una per loro sotto occupazione e un’altra per gli israeliani. In effetti la corsia ovest a loro destinata preclude l’accesso alla Città Santa e prosegue verso il sud della Cisgiordania (Nena-news.it).

INVERTIRE LA ROTTA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

DAI MEDIA

martedì 18 settembre 2018

Copertina N°39, 18 agosto 2018



La conquista di Israele della Palestina passa attraverso la casa: sistematici sfratti e distruzione di case palestinesi e la colonizzazione della West Bank e Gerusalemme con insediamenti israeliani. L’attacco alla casa non è ‘solo’ un attacco ai diritti umani dei palestinesi ma è un attacco all’essenza della vita, in quanto “la casa è un'infrastruttura del sociale, del politico e del tessuto economico di individui, famiglie e comunità” (Sabrien Amrov).
Fonte: Immagine di Afif Amira for WAFA che mostra la demolizione di case palestinesi in Issawiya del15 Agosto 2018.
La citazione è tratta dall' articolo "Palestinian homes: infrastructures of intimacy and the politics of representation" in
The Funambulist n.17, May-June 2018.
Per saperne di più qui alcuni pagine con mappe e dati: mappa interattiva e statistiche sulla demolizione di case palestinesi. Un articolo corredato di immagine su cinquant'anni di occupazione illegale di Israele. (i.b.)



Show Comments: OR