responsive_m

8 dicembre: L'Italia che lotta per la giustizia ambientale

8 dicembre: L'Italia che lotta per la giustizia ambientale
In migliaia contro questo modello di sviluppo che sta devastando l'habitat in cui viviamo. Contro le grandi opere inutili e dannose; l'inquinamento dell'aria; la contaminazione di acque e suolo da processi industriali; gli inceneritori, le politiche sui rifiuti e l'ecomafia che ci specula; il consumo di suolo; le grandi navi; i gasdotti e la dipendenza dai fossili; la sottrazione di beni comuni; le antenne militari; l'erosione della democrazia; il prevalere del profitto di pochi sul benessere di tutti. Non solo per la difesa dell'ambiente, della salute, dei territori, ma per un inversione di rotta (i.b.)

INVERTIRE LA ROTTA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

DAI MEDIA

sabato 30 giugno 2018

Nostalgia di Tripoli a Venezia

Internazionale, 29 June 2018. Le contraddizioni dell'Italia: l'indiscussa accoglienza di masse di turisti e il respingimento di coloro che scappano cercando una vita migliore da parte dei nostri governanti e la solidarietà della gente ordinaria. (i.b.)

Se sull’immigrazione diamo i numeri, ecco quelli veri


il manifesto, 30 settembre 2018. Valutazioni quantitative sulle migrazione verso l'Europa. A volte la matematica è un'opinione: dipende dall'obiettivo che si vuole raggiungere. Con commento (e.s.)

venerdì 29 giugno 2018

Mare Nostro

Da "Storie storte". Una struggente cantata pensata, composta e suonata da donne dal cervello lucido e dal cuore aperto, presenze rare in un mondo di teste di paglia. In calce il link al testo su YouTube (e.s.)

Maximum ius, maxima iniuria: urbanistica italiana illegittima per la Corte europea

L'urbanistica italiana illegittima per la corte di (in)giustizia europea: si sa la giurisprudenza europea e' sovraordinata agli ordinamenti nazionali. Anche in questo bisognerà cambiare i rapporti con l'europa! Leggi qui.

Maximum ius, maxima iniuria: urbanistica italiana illegittima per la Corte europea

L'urbanistica italiana illegittima per la corte di (in)giustizia europea: ma si sa la giurisprudenza europea e' sovraordinata agli ordinamenti nazionali. Forse anche in questo bisognerà cambiare i rapporti con l'europa!

giovedì 28 giugno 2018

Campi “nomadi” e questione zingara

comune-info.net, 27 giugno 2018. Anche i campi nomadi sono forme di "apartheid". In italiano si traduce in "separazione", ed è appunto quello che facciamo con gli "zingari" e con tutti quelli diversi che non riusciamo a ridurre uguali a noi. (i.b.)

Sui migranti vertice fallito in partenza

il Manifesto, 28 giugno 2018. Braccio di ferro tra l'Italia che vuole maggior aiuto dall'Europa nel gestire i migranti e gli altri stati, che non ne vogliono sapere. Unico punto d'accordo: l'esternalizzazione delle frontiere! (i.b.)

Copertina N°34, 28 giugno 2018


E’ dimostrato che il MoSE (il meccanismo di dighe fisse e paratie mobili) progettato per difendere Venezia dalle alte maree non funzionerà e comunque, col climate change non servirebbe a nulla. Eppure continuano a progettare camuffamenti dette "opere di inserimento paesaggistico". Oltre al danno la beffa. (a.b.)
Per saperne di più su queste opere si legga intanto "La mostra della vergogna" in attesa di un nostro aggiornamento. 
Fonte: nell'immagine le opere di inserimento architettonico a Malamocco (Spalla Sud e Nord), tratte dagli elaboratori ufficiali, qui accessibili.

mercoledì 27 giugno 2018

Le reti segrete che distruggono la foresta del Congo

Resoconto di un rapporto sullo sfruttamento della foresta pluviale ad opera di una rete complessa di aziende europee con la complicità sia del governo congolese che di due agenzie europee per l'aiuto allo sviluppo. (i.b.)

Le piattaforme infernali dell' UE

Il prossimo vertice europeo sulla questione dei migranti non promette nulla di buono, e rischia di vedere approvato una nuova strategia criminale, le "piattaforme di sbarco regionali". 

Alla vigilia del vertice UE sui migranti

Internazionale, 25-26 giugno 2018. Due articoli sull'imminente incontro indetto per discutere come affrontare il flusso dei migranti, che è in calo dal 2015 nonostante i toni allarmisti. (i.b.)

martedì 26 giugno 2018

Il ruggito turbo-nazionalista del sultano

il Manifesto 26, giugno 2018. Il consenso a Erdogan non viene meno, mentre cresce quello al'ultradestra dell'Mhp, i Lupi Grigi. Al presidente poteri quasi assoluti in un paese sempre più diviso dove il nazionalismo diventa lo strumento di gestione e mantenimento del potere.

La vittoria di Erdogan e dei suoi super poteri

il Post e il Manifesto, 26 giugno 2018. Con l'appoggio di altro partito ultra-nazionalista, Erdogan vince con il 52,5% dei voti, mantenendo la Turchia sotto un regime autoritario e repressivo, nel silenzio quasi assoluto dell'Europa. Due articoli per comprenderne le ragioni. (i.b.)

Lontano dall’acqua

Internazionale, 22-29 giugno 2018. Altre vittime dello sviluppo: le dighe, la pesca intensiva e i cambiamenti climatici stanno distruggendo il lago Tonle Sap mettendo a rischio la sopravvivenza dei suoi abitanti. (i.b.)

giovedì 21 giugno 2018

Mattarella. «In Italia spirito di umanità. Ma sui rifugiati la Ue intervenga unita»

Avvenire, 20 giugno 2018. Intervento del presidente della Repubblica Mattarella, farcito di buone parole, ma elusivo sulle cause della catastrofi in Africa e ipocrita su di chi siano le responsabilità. Con commento. (a.b.)

Gli Usa si ritirano dal Consiglio dell’Onu per i diritti umani

Nena News, 20 giugno 2018. Non potendo dettare legge sull'organismo internazionale sulle violazioni dei diritti umani compiute da Israele, gli USA abbandonano il Consiglio. Anche per Trump non tutti hanno uguali diritti (i.b.)

Occorre una santa collera per reagire al razzismo

Nigrizia.it, 15 giugno 2018. Un’onda nera e razzista sta travolgendo la società italiana. La cavalca il fascio-leghista Matteo Salvini, strumentalizzando le migrazioni. Credenti e laici devono contrastare questo fenomeno. Con commento. (m.c.g.)

Métropole du Grand Paris: un progetto in marcia

arcipelagomilano.org, 19 giugno 2018. Tutto l’opposto della città metropolitana milanese e dell’Italia in genere, dove i governi metropolitani non hanno reali poteri né di regia, né di controllo.

Bergoglio al Forum sulla famiglia, l’apertura alla modernità è sempre più lontana

micromega on-line, 19 giugno 2018. Un intervento a braccio del Papa che riconferma la sessuofobia e lo sguardo feroce della Chiesa nei confronti delle donne (m.c.g.)

mercoledì 20 giugno 2018

Giornata mondiale del Rifugiato, oltre 68 milioni di persone costrette alla fuga. “Nel 53% dei casi sono minori”

Il Fatto Quotidiano, 19 giugno 2018. Un'analisi quantitativa dell'esodo in corso. I numeri dell'esodo in corso potranno essere utili a quanti hanno conservato il lume della ragione, saranno inutili per chi usa la testa come i governanti italiani ed Europei. Con commento. (e.s.)

martedì 19 giugno 2018

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari

Dedichiamo questa poesia di Martin Niemöller a quanti, nell'Italia e nell'Europa del 2018, applaudono alla coppia Matteo Salvini-Luigi di Maio i quali, divenuti emuli dei nazisti, intendono avviare la Shoah del XXI secolo cominciando dai Rom.

Rom e nazi

La coppia costituita da Salvini e Di Maio (l'abbiamo definita "due facce della stessa medaglia") sono d'accordo nell'iniziare la nuova Shoah con la cacciata dei Rom.

lunedì 18 giugno 2018

Che fine hanno fatto i diritti umani

Avvenire, 17 giugno 2018. Se i governanti italiani, dominati dal ministro Salvini, infrangono i diritti umani e l'Europa guarda altrove, il Vaticano continua a tener sveglia l'attenzione e sulla necessità di affrontarlo con umanità e lungimiranza. Due articoli sull'argomento.

Che cos'è la flat tax: maxi taglio fiscale per i ricchi, rischio beffa per i poveri

la Repubblica, 17 maggio 2018. Molti continuano a credere che la"flat tax" significhi meno tasse per tutti. Invece è una truffa che avvantaggia i più ricchi e impoverisce tutti gli altri. Con commento (e.s.)

In ventimila a Roma contro il governo: «Prima gli sfruttati»

Il manifesto, 17 giugno 2018. Resoconto di una manifestazione contro il razzismo e contro lo sfruttamento. Forse segna l'inizio di un percorso di liberazione. Con commento (e.s)

Medici senza frontiere: «Salvini, non c'è proprio nulla da festeggiare

Adn Kronos, 17 giugno 2018. I nostri governanti non si segnalano solo per mancanza di umanità, ma anche per l'ipocrita arroganza con la quale capovolgono la realtà. Ma c'è chi, dall'Italia, ristabilisce la verità. Con commento (e.s.)

domenica 17 giugno 2018

Vergogna Italia

Ho ascoltato un'intervista rilasciata dal leader del M5S,  Luigi Di Maio, a proposito dei porti da chiudere e dei migranti da respingere. Orribile: ecco perché Di Maio e Salvini sono due facce della stessa medaglia 

sabato 16 giugno 2018

L'avvilente «ruota della fortuna». La sofferenza di chi migra e le realtà capovolte

Avvenire, 15 giugno 2018. Mentre i disperati sfuggono dall'inferno 
che l'Europa ha creato, i criminali governi europei chiudono i porti e perseguitano chi  porta soccorso.  Con commento (e.s.)

venerdì 15 giugno 2018

Hotspot

Emuli del nazismo, Conte e Macron hanno raggiunto un accordo per istituire “hotspot” (cioè campi di concentramento nei quali rinchiudere i migranti), in prossimità o all’interno dei paesi d’origine. Adolf Hitler, dalla tomba, sorride.

Gli indiani d'America temono che il muro di frontiera possa distruggere la cultura antica

Place. 13 giugno 2018. Lungo il confine tra USA e Mexico vivono due dozzine di tribù di indiani d'America. Il muro di Trump, oltre a non essere la risposta all'immigrazione, è un attacco ai diritti e sovranità di questi popoli, a cui è impedito l'accesso alla loro terra ancestrale. (i.b.)

L’effetto Italia e la fine dell’Occidente

Drive Approdi online, 13 giugno 2018.Un'analisi cruda, e perciò veritiera e convincente delle profondità oscure nelle quali la nostra civiltà, stremata sta affogando. Ma è chiaro il mostro che bisogna abbattere per uscirne (e.s.)

L’intervista a Berdini (ex giunta Raggi), da sempre contrario al nuovo stadio

VALORI. 13 giugno 2018. Tutti i nodo vengono al pattine, gli errori svelati, i colpevoli additati.  Intervista a Paolo Berdini sulla lunga e tortuosa vicenda dello stadio della Roma oggi sotto i riflettori della giustizia. Con riferimenti (e.s.)

giovedì 14 giugno 2018

La struttura urbana jihadista

opendemocracy.org. 9 June 2018. L'importanza della qualità dello spazio, e di come povertà, stigmatizzazione e ghettizzazione sono responsabili nello scatenare forme di trasgressione, anche di fanatismo religioso. (i.b.)

Tre destre, senza opposizione. Rassegnarsi non è possibile

huffingtonpost. 12 giugno 2018. Non c'è democrazia senza opposizione, che a questo punto della nostra storia non può che essere ricostruita a partire dalle lotte e dai diritti. (i.b.)

Themis: la missione di Frontex voluta da Minniti di cui ora dispone Matteo Salvini

openmigration.org. 13 giugno 2018. Per comprendere come funziona la difesa delle frontiere marittime italiane e libiche, tra l'operato di diverse agenzie, tra cui la Marina militare e la Guardia costiera italiana chiamate a rispondere su una denuncia di violazione dei diritti umani. (i.b.)

Migranti

Ciò che il bruco chiama /
                      la fine del mondo, / il resto
del mondo / chiama farfalla.
                              (proverbio cinese)
                              (a.b.)

mercoledì 13 giugno 2018

Copertina N°33, 12 giugno 2018

Gli aguzzini si incontrano sui confini. La barriera costruita nel 2015 sul confine tra l'Ungheria, la Croazia e la Serbia, di cui si vanta oggi il presidente ungherese Viktor Orban. Il sindaco di estrema destra Laszlo Toroczkai si era visto inizialmente rifiutare la richiesta di costruire un muro sullo stile di quello USA-Mexico, ma con l'avvicinarsi delle elezioni il presidente nazionalista ordinò infine la costruzione della recinzione. (i.b.)


Fonte: le foto sono prese da una serie di servizi del giornale brasiliano Folha de S. Paulo dedicata alle barriere costruite per chiudere i confini.


Auroville: città ideale o città platonica dei maiali

Il superuovo. 8 giugno 2018. Un articolo di introduzione a Auroville. Tra l'esperimento sociale e il sogno, la città è stata fondata nel 1968. Virtuosa da molti punti di vista, l'insediamento è più vicino a una riserva che a una città. (i.b.)

«Free space» per chi?

10 giugno 2018. Il padiglione di Israele alla Biennale di Architettura non solo solleva indignazione per l'arrogante e propagandistico occultamento dello spazio negato ai palestinesi, ma anche per il consenso che la Biennale sembra esprimere. (i.b.)

Boom di spese militari e moltiplicazioni di eserciti europei


comune.info-net, 6 luglio 2018. Signori della morte: in un mondo nel quale milioni di persone soffrono e muoiono per gli effetti delle guerre i governi continuano a favorire gli affari dei fabbricanti di armi. (e.s.)

L'impronta ecologica del turismo è più grande di quanto pensassimo

The conversation. 7 maggio 2018. Un altro dato allarmante sulla turistificazione: il turismo globale produce complessivamente circa l'8% delle emissioni globali di gas serra. (i.b.)

Venezia: per il diritto alla città

11 giugno 2018. Contributo di eddyburg alla "Marcia per la dignità di Venezia", una città che come molte altre è stata ridotta a macchina per il profitto perdendo il suo originario ruolo di spazio per la vita.

Termini, le stazioni del capitale

il manifesto, 13 giugno 2018. Le trasformazioni di quelli che erano spazi pubblici. Anche nelle stazioni abbiamo perso lo status di cittadini, e solo come consumatori possiamo trovare ristoro. (m.p.r.)

martedì 12 giugno 2018

La Fortezza Europa ringrazia Salvini

il manifesto 12 giugno 2018, Ecco come e perché la cecità dei governanti, la voracità dei padroni e il risorgente razzismo colonialista dell'Europa rappresentata da Salvini sta divorando se stessa e il suo futuro. Con commento, (e.s.)

Venezia: riprendiamoci la città

10 giugno 2018. Rassegna stampa di una giornata di lotta per la dignità di Venezia: contro le grandi opere, la svendita del patrimonio pubblico, la turistificazione, la privatizzazione dei servizi, la militarizzazione degli spazi pubblici e altro ancora. (i.b.)

Pericoloso occuparsi della mafia?

Lettera da Parigi. Anche  dall'estero qualcuno segue gli scandali peggiori che avvengono nel Belpaese. L'assassinio di Peppino Impastato da parte della mafia 40 anni fa, è ricordato da un Memoriale a Cinisi, Che cosa ricorderà gli scandali compiuti da signori in giacca e cravatte e senza sacrifici umani evidenti? (e.s.)

Storie di Migranti

la Nuova Venezia, 8 giugno 2018. Ennesima tragedia e toni sempre più aspri per i respingimenti. Sarebbe lo stesso se tutti i migranti avessero la possibilità di raccontare le loro storie? (m.p.r.)

lunedì 11 giugno 2018

L'Italia accolga i migranti e incalzi l'Europa

Nigrizia online, 11 giugno 2018.  A proposito della nave Acquarius, e non solo. Accorato appello dei missionari comboniani contro la politica nazirazzista minacciata e attuata dal ministro per l'Interno. Con commento (e.s.)

Disobbedire per rimanere umani

L'Aquarius con 629 migranti a bordo attende nel Mediterraneo. Salvini chiude i porti e pretende che sia Malta ad accoglierli, che rifiuta. Tanti esultano del braccio di ferro, ma alcuni comuni del sud, da Reggio C. a Taranto, Napoli e Palermo sono pronti a disobbedire al governo, facendo l'unica cosa possibile: accoglierli.

Venezia - oltre 4000 in marcia per una città degna

globalproject, 10 giugno 2018. Un primo resoconto della marcia per la Dignità di Venezia, tantissime persone, comitati, associazioni hanno partecipato esprimendo la volontà di volere una città diversa. Qui potete leggere/ascoltare alcuni contributi. (i.b.)

domenica 10 giugno 2018

Droni militari, l’Italia spende 20 milioni per armarli

Osservatorio Diritti, 8 giugno 2018. L'indagine di Mil€x sulle spese militari italiane, si sposta sui droni, finora usati solo per ricognizione, ma che ora stanno per essere armati con bombe e missili, senza che la scelta sia stata dibattuta in Parlamento. (i.b.)