responsive_m

PONTE MORANDI UN ANNO DOPO

PONTE MORANDI UN ANNO DOPO
Gli incendi nella foresta amazzonica, baluardo vitale della biodiversità, contro i cambiamenti climatici e per la sopravvivenza di 30 milioni di persone, quest'anno sono aumentati dell'83% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Bolsonaro ha ripetutamente affermato che il suo paese dovrebbe aprire l'Amazzonia agli interessi commerciali, per consentire alle aziende minerarie, agricole di sfruttare le sue risorse naturali. La distruzione della parte brasiliana della foresta è notevolmente incrementata sotto il nuovo presidente. Nei primi 11 mesi, la deforestazione aveva già raggiunto i 4.565 km quadrati, con un aumento del 15% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. (i.b.)

INVERTIRE LA ROTTA

CONTRORIFORMA URBANISTICA

DAI MEDIA

VENEZIA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

lunedì 2 aprile 2018

Copertina N°24, 2 Aprile 2018


Campi (I). Un sistema di accoglienza, quello italiano, che continua a fondarsi su strutture di emergenza e scarsi servizi, sgomberi forzati in assenza di soluzioni alternative, fanno crescere gli insediamenti informali, dove i migranti vivono sempre più emarginati, esclusi dai servizi di base e in condizioni difficilissime. Nell'immagine Borgo Mezzanone (FG).
Fonte: la foto di Alessandro Penso da un rapporto di Medici Senza Frontiere di Febbraio 2018 "Fuori Campo. Insediamenti Informali in Italia: marginalità sociale, ostacoli all’accesso alle cure e ai beni essenziali per migranti e rifugiati". 

Link alla pubblicazione: http://fuoricampo.medicisenzafrontiere.it/

Show Comments: OR