responsive_m

Meno distruzioni, più manutenzione

Meno distruzioni, più manutenzione
Il rogo della cattedrale di Notre Dame richiama ancora una volta l'attenzione su un problema endemico della nostra società: il valore attribuito al nostro patrimonio culturale e la sua cura. Occorre riconoscere che senza le radici della storia l’albero della civiltà non può sopravvivere e quindi bisogna impiegare risorse per mantenere questo inestimabile patrimonio, sottraendole al bilancio statale per la produzione di armamenti e la retribuzione di eserciti. Cominciamo con il trasferire 20% delle risorse destinate alla guerra alla manutenzione del patrimonio storico e artistico. (e.s.)

INVERTIRE LA ROTTA

DAI MEDIA

VENEZIA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

lunedì 19 marzo 2018

Afrin

La "copertina" che apriva la settimana scorsa di eddyburg ricordava la resistenza di Afrin; oggi apriamo con la cruenta vittoria della Nato. Il tiranno Erdogan, emulo di Hitler e Mussolini, fa parte della Nato, avamposto dell'Impero Usa. Anzi, è la punta della lancia con la quale l'Impero colpisce il Sud del mondo. Quindi, mano libera al tiranno
Show Comments: OR