responsive_m

8 dicembre: L'Italia che lotta per la giustizia ambientale

8 dicembre: L'Italia che lotta per la giustizia ambientale
In migliaia contro questo modello di sviluppo che sta devastando l'habitat in cui viviamo. Contro le grandi opere inutili e dannose; l'inquinamento dell'aria; la contaminazione di acque e suolo da processi industriali; gli inceneritori, le politiche sui rifiuti e l'ecomafia che ci specula; il consumo di suolo; le grandi navi; i gasdotti e la dipendenza dai fossili; la sottrazione di beni comuni; le antenne militari; l'erosione della democrazia; il prevalere del profitto di pochi sul benessere di tutti. Non solo per la difesa dell'ambiente, della salute, dei territori, ma per un inversione di rotta (i.b.)

INVERTIRE LA ROTTA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

DAI MEDIA

sabato 31 marzo 2018

Palestina


La marcia pacifica dei palestinesi per ricordare, come ogni anno, che la loro  terra  fu occupata con la forza delle armi da uno stato creato dall'Europa per scrollarsi  di dosso la responsabilità del nazismo

Marcia del ritorno. Riflessioni da Gaza

NENA news, 30 marzo 2018. Continua lo lotta pacifica del popolo palestinese contro l'occupazionw arbitraria della loro terra da parte del nuovo stato, (israele) inventato dall'Eropa per scrollarsi di dosso la responsabilità del nazismo.

Bardonecchia. Blitz anti-migranti dei doganieri francesi. Roma convoca l'ambasciatore

Avvenire, 31 aprile 2018. Tentano tutte le strade per respingere chi fugge dagli inferni che abbiamo creato per il nostro benessere. Anche la violazione del diritto internazionale

Il cerchio di gesso



Il cerchio di gesso – che sembra riprendere il titolo di un dramma teatrale di Bertol Brecht – è in realtà il segno che la polizia scientifica traccia intorno ai fori lasciati dai proiettili in seguito   ... (segue)

Sui migranti decide tutto l’Italia: la Libia non esiste

il Fatto quotidiano, 31 aprile 2018. Italia bugiarda. Non è la Libia il criminale che rigetta i profughi nelle grinfie dei loro torturatori o nelle fiamme degli inferni da cui fuggono, ma il nostro governo e l'EU

venerdì 30 marzo 2018

Franco Piperno: «La sinistra si offre come ceto politico prêt-à-porter»

il manifesto, 29 marzo 2018. Claudio Dionesalvi eSilvio Messinetti intervistano l' ex leader di Potere Operaio,  cheoggi osserva le vicendepolitiche italiane, e il ribaltone del 4 marzo,  con lucido distacco

Renzi, le finte dimissioni

la Repubblica, 30 aprile 2018. Prosegue la tragicommedia di quel partito che appariva agli ingenui l'erede del Pci, che si consegnò per ignavia all'emulo berlusconiano di Rignano, e che sta finalmente scomparendo dal teatrino della politica italiana

L’informazione oscura la realtà e la politica o si adegua o affonda

il manifesto, 30 marzo 2018. I paradossi della nostra epoca. Un'informazione fasulla mischia le carte per non farci comprendere se siamo nel migliore dei mondi o sull'orlo della catastrofe. Solo una conoscenza critica della realtà può salvarci

Una goccia d'acqua

Giorgio Nebbia ci aveva inviato questo piccolo poema il 22 marzo. L'avevamo perso, e l'abbiamo ritrovato. Lo pubblichiamo in ritardo, ma è troppo bello per  nasconderlo. Prendetelo come augurio di buona Pasqua

Pd, o fuffa-truffa o reale democrazia

il Fatto quotidiano, 30 marzo 2018. Uno, come Pasquino,  che sa che cosa sono le leggi della nostra democrazia rappresentativa spiega perché Matteo Renzi, e chi gli va dietro, immagina e racconta un sacco di balle, e inganna una volta di più gli elettori

giovedì 29 marzo 2018

Luciana Castellina: «La democrazia ormai ha le ossa rotte»


l'Espresso, 23-30 marzo 2018. Maurizio Di Fazio intervista Luciana Castellina, uno dei pochi militanti della sinistra novecentesca cha hanno saputo trasferire nel secondo millennio lo spirito necessario per costituire una nuova sinistra

Sono indignato!

bocchescucite.org, 25 marzo 2018. Un grido di dolore. Un'invettiva che non si può non condividere. Un gesto d'amore che dovrebbe suscitare un moto di rabbia e un coro di ribellione che non coinvolgesse solo gli Happy Few  

Se non vi basta, ora c’è anche l’Europa che paga i muri


Left, 28 marzo 2018. Non si trovano risorse per la salute, la scuola, la difesa del suolo, l'accoglienza, la vivibilità, l'assistenza, la tutela dei beni comuni. Ma per respingere gli sfruttati e remunerare i carnefici non c'è problema

Appello per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Privatizzare ogni spazio pubblico, sostituire lo spettacolo alla libera fruizione degli spazi aperti, rendere merce ogni patrimonio comune. E intanto spendere soldi pubblici per le guerre e gli armamenti: questa è la legge dei dominatori

Il Parlamento torna a pesare

la Repubblica, 28 marzo 2018. Un primo passo per restaurare ciò che della democrazia rapprentativa Matteo Renzi ha rottamato. Ma così piccolo, e così inconsapevole, che non provoca molte speranze

mercoledì 28 marzo 2018

Onu. Nel 2050 in 4 miliardi vivranno in terre aride, allarme per il degrado del suolo

Avvenire, 28 marzo 2018. Nuove conferme del profondo degrado del pianeta Terra. Un recente studio dell'Onu ribadisce la gravità della situazione, ma nessun governo  riesce ad arrestare lo "sviluppo"  saccheggiatore edenergivoro che ci conduce al disastro

martedì 27 marzo 2018

L’immigrazione da minaccia a progetto sociale

Osservatorio del Sud, 24 marzo 2018. Una visione, un progetto politico, un piano di riconversione demografica, economica e ambientale, che parte dal territorio e dal suo uso agricolo. (m.p.r.)

La società che davanti al voto si dilegua

il manifesto, 27 marzo 2018. La sinistra politica è evaporata. Esiste una sinistra nella società, che si manifesta in rare occasioni, come nel referendum per difendere la Costituzione, che taglià le gambe a Renzi. Ripartire dal popolo è l'unica speranza

La legge che rende inutile insegnare

il Fatto Quotidiano, 27 marzo 2018. Il potere dominante non vuole che si formino persone dotate di un pensiero critico, che sappiano individuare ciò che non va bene e suggerisca i modi per cambiarlo: vuole dei servitorelli dal sistema dato

Nicola Sartor: “Che follia per il Pd far tacere i vecchi a prescindere”

la Repubblica, 27 marzo 2018. Intervista di Concita De Gregorio al Rettore dell'università di Verona. Parole di inconsueta saggezza, e di grande utilità per che voglia concorrere, anche solo da cittadino, a costruire un'Italia migliore:

Il duello metropoli-provincia, la nuova frattura italiana,

La Stampa 23 marzo 2018 . un tentativo di dare una risposta al significato dei colori della mappa post-elettorale dell'Ilalia. Ma forse quei colori sono troppo pochi per rappresentare alcunchè di significativo

L'ex Vida diventerà un ristorante

la Nuova Venezia, 25 marzo 2018. Dagli atti sembra che non ci sia altro destino. La giustizia formale  rende possibile una trasformazione non voluta dalla comunità attuale né dallo strumento urbanistico del 1999. (m.p.r.) con riferimenti

domenica 25 marzo 2018

Il rapporto. Aumenta la fame nel mondo: in 124 milioni a rischio grave

Avvenire, 22 marzo 2018. I progressi dello "sviluppo" generano morte. Guerre, saccheggio delle risorse altrui per aumentare i profitti degli sfruttatori, disastri climatici prodotti da uno crescita energivora dei paesi del benessere sono i fattori del genocidio in atto

Quello che l'algoritmo non può impastare

il manifesto, 20 marzo 2018. L'illusione delle intelligenze artificiali. Una critica al mito di un'intelligenza distinta dalla carnalità della persona, e nella quale corpo e mente siano due entità indipendenti l'una dall'altro

USA

Chissà se marceranno anche per difendere le vite cancellate dalle truppe del loro Impero ai confini della NATO, ferocemente vigilati dalle armate della Turchia di Erdogan, o  quelle piagate dalle torture nelle cento repliche di  Abu Graby e Guantanamo

sabato 24 marzo 2018

Acqua pubblica, un referendum da applicare

Città Nuova, 24 Marzo 2018. Intervista al portavoce del Forum italiano dei movimenti per l’acqua, che si riunisce a Roma dopo un viaggio di mobilitazione per difendere il diritto all'acqua e l'esito del referendum, ignorato dalle forze politiche, che per la maggior parte hanno continuato a privatizzare. (i.b).

Una generazione in rivolta nella marcia contro le armi: “Così cambieremo l’America”

la Stampa, 23 marzo 2018. Non tutti i cittadini statunitensi obbediscono a David Trump, non tutti amano le armi, non tutti temono di esibirsi controcorrente. In bocca al lupo, fratelli.

venerdì 23 marzo 2018

Moro, il vecchio “album di famiglia” ha le foto sbiadite


il Fatto Quotidiano, 23 marzo 2018. Nella seconda puntata del racconto sulla morte di Aldo Moro lo storico spiega perché è falso che l'ispirazione venne dall'area del Pci. Il ver "album di famiglia ricostruito  dalle letture documentate

Per milioni di cittadini la sinistra ha tagliato il welfare





il manifesto, 23 marzo 2018. Ecco come, passin passetto, quella che che gli sciocchi, gli ignoranti e i venduti continuano a chiamare "sinistra di governo", ha portato gli italiani a perdere le conquiste ottenute quando la Sinistra era ancora tale

Occhi e bocche chiusi. Aumentano gli affamati, il colpevole silenzio del mondo

Avvenire, 22 marzo 2018. Dice Bergoglio: «Fame e malnutrizione non sono fenomeni strutturali di alcune aree, ma sono la condizione di un generale sottosviluppo causato dall’inerzia di molti e dall’egoismo di pochi».

Nel 2050 143 milioni di persone saranno “migranti climatici”

la Stampa online, 23 marzo 2018. i limiti dello "sviluppo" forsennato si sono superati da tempo, nonostante le prediche dei pochi capaci di guardare al di là del loro naso. Per ora il prezzo lo pagano gli sfrattati dallo sviluppo, ma domani...

giovedì 22 marzo 2018

Qualcosa di sinistra nella terra del giglio magico

Qualcosa di interessante sta crescendo in Toscana; si tratta dell'opposizione  di sette sindaci al verticismo del giglio magico che viene dall’interno del Pd ... (segue)

Giornata dell'acqua, la contaminazione uccide 700 bimbi al giorno

R.it ambiente, 21 marzo 2018. Chi non ce l'ha per nulla, chi poca, chi molta e sana e la beve, chi ce n'ha molto e l'imbottiglia e la vende, chi ce l'ha inquinata. Indovinate un po' dove stanno i ricchi, i ricchissimi, i benestanti sani e dove quelli inquinati, e dove stanno i poveri. È un giochino di malasocietà

La sfida globale perché sia un diritto per tutti

la Stampa, 22 marzo 2018.Non sembra che l'attuale presodente del Brasile sia un ambientalista a 18 carati, ma l'iniziativa che sponsorizza, ospita e illustra in questo scritto è indubbiamente interessante

mercoledì 21 marzo 2018

Profughi in mare. Il caso della Proactiva Open Arms

Stampa e televisione si sono ampiamente dedicate a commentare la vicenda della Ong spagnola punita per aver soccorso dei migranti. Commentiamo anche noi, un po' controcorrente.

Giornata dell’acqua. L'Onu lancia le «città-spugna» per il mondo malato di siccità

Avvenire, 21 marzo 2018. Scoppiano ancora guerre per il possesso di uno dei più preziosi beni comuni dell'umanità. Sempre più frequenti e sanguinose saranno se parsimonia di risorse scarse e austerità negli stili di vita non prevarranno anche nei popoli spreconi

Giornata dell'acqua

Se, mentre costruiamo le "città spugna, cancellassimo meno terra porosa con la "repellente crosta di cemento e asfalto", e i popoli ricchi sprecassero meno acqua per  docce, fontane e piscine, andrebbe già un po' meglio

martedì 20 marzo 2018

Copertina N°23, 20 Marzo 2018


Il 12 marzo Trump si è recato per la prima volta in California: “uno Stato nemico e totalmente fuori controllo, con città santuario che proteggono i criminali”. Blindato da misure eccezionali di sicurezza, circondato da cortei di protesta e accolto dal commento del governatore Jerry Brown “build bridges, not walls”, ha visitato i prototipi del muro della vergogna e incontrato alcuni ricconi di Beverly Hills. Intanto, nelle città messicane fioriscono i murales contro l’odioso tiranno. (m.c.g.)
Fonte: foto di M. C. Gibelli

Bitti (NU):«Non sacrifichiamo il nostro paesaggio per l'energia elettrica»

Ci sono luoghi dove la popolazione è ancora saggia e si rifiuta di sacrificare un paesaggio secolare, vissuto come patrimonio indennitario - e al tempo stesso universale - immolandolo a uno sviluppo energiforo e lontano. Accade in Sardegna, in Barbagia"

lunedì 19 marzo 2018

Povertà. L’agricoltura locale antidoto al latifondo che frena l’Africa

Avvenire, 18 marzo 2018. I paradossi dello “sviluppo”. L’Africa è il continente più ricco di di prodotti dell’agricoltura, ma è anche quello i cui abitanti sono più malnutriti. Il mondo è davvero spaccato in due: da una parte, la “nostra”, gli affamatori ipernutriti, dalla “loro”, gli affamati.

Afrin

La "copertina" che apriva la settimana scorsa di eddyburg ricordava la resistenza di Afrin; oggi apriamo con la cruenta vittoria della Nato. Il tiranno Erdogan, emulo di Hitler e Mussolini, fa parte della Nato, avamposto dell'Impero Usa. Anzi, è la punta della lancia con la quale l'Impero colpisce il Sud del mondo. Quindi, mano libera al tiranno

L’Occidente: l’ultima vittima della battaglia di Afrin in Siria

il Fatto Quotidiano, 19 marzo 2018. il tiranno Erdogan, emulo di Tamerlano, Hitler e Mussolini, fa parte della Nato, avamposto dell'impero USA. Quindi, mano lbere: può sterminare chi vuole

domenica 18 marzo 2018

Rodotà, l’eterna giovinezza trovata nella Costituzione

il Fatto Quotidiano, 18 marzo 2018. Un ricordo del maestro di diritto e di politica che con la sua dottrina ricordò che la Costituzione non  è un monumento, e con la sua azione lavorò per implementarla

L'odissea della nave di Open Arms con 216 migranti a bordo


Avvenire, 17 marzo 2018. Prosegue inesorabile la fuga dagli inferni creati dai paese del benessere, senza che questi dimostrino la minima capacità di rendere meno disumano l'esodo di cui sono responsabili

Viola Carofalo: Abbiamo solo cominciato. Ora andiamo avanti

il manifesto, 18 marzo 2018. Due articoli nei quali Viola Carofalo, "capa politico" e portavoce della nuova realtà emersa e affermatasi nell'occasione delle elezioni del 4 marzo, commenta i risultati della prima prova

Così il corpo di Napoli si disfa

la Repubblica, 17 marzo 2018. Napoli, città dei contrasti: da un lato un complesso conventuale, San Paolo Maggiore, che si disfa per l'incuria dei suoi vecchi tutori, e dall'altro Sant'Eframo Nuovo, che resuscita e diventa Je so' pazzo, grazie all'ingresso di un nuovo popolo risanatore.

Oggi le priorità definiscono la coalizione

Il Fatto Quotidiano, 17 marzo 20018. Due autorevoli esponenti della sinistra che ancora non c'è indicano il modo sensato per uscire dall'impasse politica e istituzionale. Mattarella avrà il coraggio necessario?

sabato 17 marzo 2018

A cosa serve oggi pianificare

Casa della città MilanoUn impegnativo commento ai temi sollevati dalla lettura del libro "Consumo di luogo", dedicato all'esame critico della criticatissima legge urbanistica regionale dell'E-R, curato da Ilaria Agostini

Francesca Fornario: la mia analisi di voto

Potere al popolo, 5 marzo 2018un'analisi del voto del 4 marzo. Qualche parola per ciascuna delle liste che si sono presentate. Molti puntini sulle i e, per finire, qualche speranza se la novità positiva di queste elezioni Sto arrivando! durare, e moltiplicarsi

venerdì 16 marzo 2018

«Aldo Moro, i terroristi parte di un gioco più grande di loro»

il Fatto Quotidiano, 16 marzo 2018. La "desecretazione" di documenti finora segreti rivela il ruolo della NATO nel sequestro e omicidio dello statista democristiano, con il dichiarato intento di impedire che il PCI vincesse le elezioni ed entrasse nel governo. un libro  di Giovanni Fasanella, Il puzzle Moro, rivela perché e come avvenne

Medio Oriente. Siria nell'ottavo anno di guerra. 20mila civili evacuati dalla Ghouta

Avvenire, 16 marzo 2018. Sempre più drammatico lo sterminio  di innocenti al quale il mondo assiste impotente. L'età del neoliberismo ha spazzato via ogni residua capacità dei poteri sovranazionali di moderare i conflitti