responsive_m

Meno distruzioni, più manutenzione

Meno distruzioni, più manutenzione
Il rogo della cattedrale di Notre Dame richiama ancora una volta l'attenzione su un problema endemico della nostra società: il valore attribuito al nostro patrimonio culturale e la sua cura. Occorre riconoscere che senza le radici della storia l’albero della civiltà non può sopravvivere e quindi bisogna impiegare risorse per mantenere questo inestimabile patrimonio, sottraendole al bilancio statale per la produzione di armamenti e la retribuzione di eserciti. Cominciamo con il trasferire 20% delle risorse destinate alla guerra alla manutenzione del patrimonio storico e artistico. (e.s.)

INVERTIRE LA ROTTA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

VENEZIA

DAI MEDIA

lunedì 12 febbraio 2018

Poveglia, la Vida, Palazzo da Mula e altri gioielli

Venezia, 15 Febbraio alle 17,30 in sala San Leonardo, un incontro sul tema della difesa del patrimonio pubblico e dei beni collettivi e la loro massiccia privatizzazione in corso. Organizzata da Poveglia per Tutti, l'Antico Teatro Anatomico di Anatomia-Vida, e il gruppo formatosi a partire dall'istanza dell'area ex-gasometri.



Questa iniziativa pubblica partecipata dalle varie realtà associativa della città  segna l'inizio di un percorso di riunificazione del ricchissimo tessuto collettivo e sociale di Venezia intorno a temi di urgente rilevanza per la città tutta. Un primo passo, con l'obiettivo di costruire un sentire comune, sarà perciò una riflessione collettiva sul massiccio processo di privatizzazione del patrimonio pubblico, in ogni sua possibile forma: spazi acquei, isole, suolo pubblico, beni immobili, spazi comuni.

Show Comments: OR