responsive_m


Gli aguzzini si incontrano sui confini. La barriera costruita nel 2015 sul confine tra l'Ungheria, la Croazia e la Serbia, di cui si vanta oggi il presidente ungherese Viktor Orban. Il sindaco di estrema destra Laszlo Toroczkai si era visto inizialmente rifiutare la richiesta di costruire un muro sullo stile di quello USA-Mexico, ma con l'avvicinarsi delle elezioni ungheresi il presidente nazionalista ordinò infine la costruzione della recinzione. (i.b.)

scritta dai media

DAI MEDIA

mercoledì 14 febbraio 2018

Copertina N° 20, 14 febbraio 2018



Dalle miniere del Nord Kivu (Congo) alle discariche di Accra (Ghana), i danni ambientali e le lesioni dei diritti umani provocati dalla catena commerciale del coltan, il minerale usato per cellular e computer. Dalla mostra fotografica “Le vittime delle nostra ricchezza” di Stefano Stranges. (i.b.)
Fonte: "Sunshine in Sodom and Gomorrah" dal sito dell'autore: http://www.strangesimage.com

Show Comments: OR