responsive_m


Dal marzo 2015 l'Arabia Saudita e gli Emirati Arabi bombardano lo Yemen, colpendo ripetutamente obiettivi civili: matrimoni, ospedali, mercati, scuole, moschee, e servizi. Circa 6.475 i civili uccisi, oltre 10.000 i feriti e 18 milioni gli yemeniti che fanno affidamento sugli aiuti esterni per sopravvivere. Per proteggere le vendite di armi degli USA, Trump continua a sostenere le operazioni contro lo Yemen. Anche il nostro governo è responsabile: continuano a essere rilasciate licenze per export militari, soprattutto per bombe consegnate ai sauditi. (i.b.)

SCUOLA DI EDDYBURG

DAI MEDIA

giovedì 11 gennaio 2018

Distinzione criminale

Per l’UE indispensabile la distinzione fra chi può accedere allo status di rifugiato e i migranti "illegali", cioè quelli che fuggono dalla carestia e dalla disperazione. Questi non possono pretendere alcuna forma di protezione internazionale: devono essere ricondotti nei loro Paesi d’origine.
Show Comments: OR