responsive_m

8 GIUGNO: MAI PIU'

8 GIUGNO: MAI PIU'
Dopo l'incidente di domenica mattina, nel quale una gigantesca nave da crociera ha investito un' imbarcazione e si è schiantata contro la riva, è stata indetta una manifestazione contro le grandi navi in Laguna. E' dal 2006 che A Venezia ci si oppone a questi mostri d'acciaio, pericolosi, inquinanti, devastanti. Non mancherebbero provvedimenti ai quali appellarsi per tenere fuori le navi, ma le istituzioni non esercitano i loro poteri, colluse come sono con gli interessi economici dominanti. Domani tutti alle Zattere, ore 16.00, anche se il prefetto ha negato il permesso di concludere il corteo a Piazza San Marco, luogo aperto a tutti i turisti e mercanti ma non a chi protesta! (a.b.)

INVERTIRE LA ROTTA

DAI MEDIA

VENEZIA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

mercoledì 19 luglio 2017

Salviamo il paesaggio. Non distruggiamolo ulteriormente con una legge pessima perché inefficace

Circola ancora quella proposta di legge nazionale inutile, sponsorizzata da molte brave persone, che prevede la lotta al consumo di suolo mediante una legge assolutamente priva di efficacia. Non si caschi di nuovo nella trappola.



Nell’intenzione lodevole di combattere il consumo di suolo, il Forum Salviamo il paesaggio ha predisposto una proposta di legge nazionale che ha fatto circolare in questi giorni, per raccogliere eventuali modifiche.

Non riteniamo efficace l’impianto della proposta. L’unica strada da percorrere è quella di far ricorso ai poteri esclusivi dello stato in materia di “tutela dell’ambiente, dell’ecosistema e dei beni culturali”, stabiliti dall’art. 117, secondo comma, lettera s) della Costituzione. Viceversa, fare riferimento al “governo del territorio”, materia oggetto di legislazione concorrente ai sensi dell’art. 117, terzo comma, della Costituzione, apre la strada a un inconcludente percorso Stato > Regioni > Comuni.

Per comprendere meglio, vi invitiamo a rileggere la proposta di eddyburg del 3 giugno 2013.
Show Comments: OR