responsive_m

Occorre vedere e non guardare in aria

Occorre vedere e non guardare in aria
Il 25 Aprile 1945 l'Italia si riscattò dall'asservimento al nazismo. Oggi più che mai è necessario il monito di Bertold Brecht: «E voi, imparate che occorre vedere e non guardare in aria; occorre agire e non parlare. Questo mostro stava una volta per governare il mondo! I popoli lo spensero, ma ora non cantiam vittoria troppo presto il grembo da cui nacque è ancora fecondo». Con queste parole si apre il Museo Monumento al Deportato di Carpi, dedicato alla deportazione e ai campi di concentramento. (a.b.)

INVERTIRE LA ROTTA

DAI MEDIA

VENEZIA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

mercoledì 19 luglio 2017

Salviamo il paesaggio. Non distruggiamolo ulteriormente con una legge pessima perché inefficace

Circola ancora quella proposta di legge nazionale inutile, sponsorizzata da molte brave persone, che prevede la lotta al consumo di suolo mediante una legge assolutamente priva di efficacia. Non si caschi di nuovo nella trappola.



Nell’intenzione lodevole di combattere il consumo di suolo, il Forum Salviamo il paesaggio ha predisposto una proposta di legge nazionale che ha fatto circolare in questi giorni, per raccogliere eventuali modifiche.

Non riteniamo efficace l’impianto della proposta. L’unica strada da percorrere è quella di far ricorso ai poteri esclusivi dello stato in materia di “tutela dell’ambiente, dell’ecosistema e dei beni culturali”, stabiliti dall’art. 117, secondo comma, lettera s) della Costituzione. Viceversa, fare riferimento al “governo del territorio”, materia oggetto di legislazione concorrente ai sensi dell’art. 117, terzo comma, della Costituzione, apre la strada a un inconcludente percorso Stato > Regioni > Comuni.

Per comprendere meglio, vi invitiamo a rileggere la proposta di eddyburg del 3 giugno 2013.
Show Comments: OR