responsive_m

8 dicembre: L'Italia che lotta per la giustizia ambientale

8 dicembre: L'Italia che lotta per la giustizia ambientale
In migliaia contro questo modello di sviluppo che sta devastando l'habitat in cui viviamo. Contro le grandi opere inutili e dannose; l'inquinamento dell'aria; la contaminazione di acque e suolo da processi industriali; gli inceneritori, le politiche sui rifiuti e l'ecomafia che ci specula; il consumo di suolo; le grandi navi; i gasdotti e la dipendenza dai fossili; la sottrazione di beni comuni; le antenne militari; l'erosione della democrazia; il prevalere del profitto di pochi sul benessere di tutti. Non solo per la difesa dell'ambiente, della salute, dei territori, ma per un inversione di rotta (i.b.)

INVERTIRE LA ROTTA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

DAI MEDIA

lunedì 31 luglio 2017

L’Italia sta tagliando sulla cultura e il Sud : lo dicono i dati pubblicati da Palazzo Chigi

«Il rapporto dell’Agenzia di Coesione sui flussi di spesa pubblici per gli anni 2015-2016 smentisce alla radice la propaganda di governo». Il Fatto Quotidiano online,  blog di Salvatore Settis, 30 luglio 2017  (c.m.c.)

S.T.R.A.P.U.N.T.I.N.O.

«Nel 1948 l'Architectural Association – sino a quel momento nota soprattutto per essere la fonte di qualunque fantasticheria megalomane di stampo corbusieriano in Gran Bretagna – fece qualcosa di davvero inatteso (segue)

La Sindaca, l'ATAC e il bisogno di verità

La situazione del trasporto pubblico a Roma è catastrofica. Che si intende fare per rimediare al disastro? La giunta cinquestelle sfugge al confronto sul merito, caccia chi dissente e non informa i cittadini. (m.b) 

La parabola del Mandarino e i drammi che non vediamo

«Gridiamo “Siamo tutti Charlie!” ad ogni nuova strage terroristica nella nostra Europa, ma ci facciamo passare sotto gli occhi i morti ammazzati a Kabul e Aleppo o annegati nelle acque del Mediterraneo». il Fatto Quotidiano, 31 luglio 2017 (p.d.)

L’Italia dei condoni

«Mansarde, villette e seminterrati regione che vai, sanatoria che trovi. La motivazione è sempre la stessa: “Contenere il consumo del suolo” ». la Repubblica, 31 luglio 2017 (c.m.c.)

Esportazione selvaggia dei beni culturali: martedì l'ultimo atto

«Per eliminare i controlli, di fatto si elimina una parte dal patrimonio culturale nazionale». la Repubblica, articolo9, blogautore, 29 luglio 2017 (c.m.c)

Due sentenze e un accordo: cattive notizie e una speranza

Due vicende, di ambito apparentemente diverso hanno caratterizzato gli ultimi giorni. Da un lato le sentenze del Consiglio di Stato che, ribaltando la decisione del Tar, concedono il via libera... (segue)

Cemento e lottizzazioni Sardegna, il piano casa che piace al Qatar

«La storia.La giunta di centrosinistra dà il via libera a costruzioni nella fascia costiera: spiagge, oasi verdi e pinete a meno di 300 metri dal mare». la Repubblica, 31 luglio 2017 con postilla

Non «grandeur», comincia la de-globalizzazione

«Italia -Francia .La vicenda va inquadrata in un contesto più ampio che vede la crisi della globalizzazione, sia in campo commerciale sia in quello industriale, come in quello finanziario». il manifesto 30 luglio 2017 (c.m.c.)

sabato 29 luglio 2017

Il virus che contagia la sinistra

Un grido d'indignazione per la cecità di chi, anche a "sinistra" , dimentica che chi fugge oggi  lo fa perché, per raggiungere il nostro benessere, abbiamo razziato le loro risorse, creando i deserti dove vogliamo respingerli. il manifesto, 29 luglio 2017

L’incendio alla Grenfell Tower rivela il costo umano dell’austerità


Attacco bipartisan alle pensioni. Quando la solidarietà tra generazioni diventa un dispositivo neoliberale

C'è poco da meravigliarsi. Con la vittoria nel neoliberismo i pilastri della difesa del lavoro sono stati sgretolati. Gli anziani li ricordano: potere dei lavoratori, lotta, contrattazione, solidarietà. Chi pagherà saranno i giovani, se non comprenderanno e si ribelleranno. Micromega online, 24 luglio 2017

Italia-Francia, battaglia navale contro l’umanità

Italia e Francia in rissa concorrenziale per vincere il primato di chi è più dtupido nel comprendere che cos'è l'Esodo del XXI secolo. il manifesto, 29 luglio 2017 (p.d.)

Che fare degli scali ferroviari? Meglio nulla

Una posizione e una proposta diametralmente opposte a quelle di progettisti, costruttori, immobiliaristi e via cementando, e perciò ragionevole. Arcipelagomilano.org online, 26 luglio 2017, con postilla (m.c.g.)

venerdì 28 luglio 2017

Il rilancio di Venezia parte dalla riqualificaizone del Lido

Secondo il nuovo promotore immobiliare scelto dal sindaco Brugnaro per "sviluppare"  Venezia la sfida è alta: «Il competitor dell’isola veneziana è l’intero litorale adriatico, dove Caorle conta 4,2 milioni di presenze turistiche e Jesolo 5,3». il Sole 24Ore, 28 luglio 2017

A Roma la lotta contro la gentrificazione dei quartieri parte dai ragazzi (e non dalla politica)

«Organizzazioni come Il Piccolo Cinema America Occupato, e artisti come Carl Brave e Franco126 sono l'ultima difesa all' identità storica degli storici rioni capitolino, rimpiazzando la politica (che da tempo manca)». Linkiesta online, 27 luglio 2017 (c.m.c.)

Il ritorno dell'interesse nazionale

«L' Unione ancora più indebolita, sciolta in una sorta di Europa “liquida” in cui ognuno pensa al vantaggio individuale. Preoccupati solo di curare il proprio giardino nell’incapacità di amministrare l’intero parco». la Repubblica, 28 luglio 2017 (c.m.c.)

giovedì 27 luglio 2017

Una legge elettorale a difesa della Carta

La vittoria del referendum del 4 dicembre ha bloccato solo una delle strade tentate per stravolgere la Costituzione. Altre manovre sono in corso, a partire dalla legge elettorale. il Fatto quotidiano, 27 luglio 2017, con postilla

UE-Africa

Una felice  sintesi  di  Massimo Bucchi  (la Repubblica) delle politiche europee per l'esodo del secolo

Chi non risica non rosica: l’università diligente e il risiko immobiliare

Dialoghetto sull'azione congiunta di due importanti attori delle politiche urbane: Regione e università. Jobnotizie.it online

In Libia un’altra avventura militare italiana

Angelo Del Boca, storico del colonialismo italiano e della Libia:«Quella di Gentiloni è per ora una guerra d’immagine. Ma pericolosa, non a caso riceve l’approvazione subito della destra. E si profila come un rischioso blocco navale». il manifesto, 27 luglio 2017

Profeta Rodotà

«I migranti. Le identità. Il razzismo. Un articolo di 27 anni fa  anticipava i problemi di oggi.  Pubblichiamo  ampi stralci di un suo articolo uscito sull'Espresso del 1990». L'Espresso, 23 luglio 2017 (c.m.c.)

Un rinascimento per l’Europa inaridita

«Nel cuore della miglior tradizione europea non c’è nessuna millanteria delle origini, c’è la ricerca della verità, l’incessante indagine conoscitiva. C’è il dubbio ed è da questo cuore che partono le istanze di dignità umana e di giustizia che percorrono la storia europea». Il Fatto Quotidiano online, 26 luglio 2017 (c.m.c.)

mercoledì 26 luglio 2017

A Broader Sweep

Un resoconto sul rastrellamento degli immigrati "illegali'"nell’era Trump. Storie di ordinaria persecuzione quotidiana: ma la California non è d'accordo, The New York Times, 21 luglio 2017 (m.c.g.)

I giovani polacchi hanno vinto una battaglia contro i conservatori

«La tentazione autoritaria sarà sconfitta se quei popoli vedranno nel progetto europeo un modello di società dinamica e attrattiva».  Internazionale online 26 luglio 2017 (c.m.c.)

Il lavoro è un esercizio di libertà, reddito di base senza condizioni»

Roberto Ceccarelli intervista Andrea Fumagalli, economista all'università di Pavia, sul senso antropologico del lavoro, una merce sempre più disprezzata dal capitalismo. il manifesto, 26 luglio 2017

Migranti al lavoro per la riconversione ecologica

L'interesse dell'Europa a utilizzare le persone che fuggono dai loro deserti è simmetrico rispetto all'interesse dei migranti di trovare un'occupazione. Ma per trovare la sintesi occorre un'Europa profondamente diversa dall'UE. il manifesto, 26 luglio 2017 

martedì 25 luglio 2017

Di che parliamo quando parliamo di Bagnoli

Breve replica a conclusione di in animato dibattito sull'avvio del piano per Bagnoli (la discussione  può proseguire  anche su eddyburg nello spazio apposito in calce)

Una casa per la sinistra sommersa, ma senza Pd

«Accanto al realismo un po’ cinico che spinge alle alleanze dentro l’eterno recinto, c’è anche un realismo (forse più lungimirante) che spinge a uscire dal recinto». MicroMega, 24 luglio 2017 (c.m.c)

Nel magazzino segreto dove risorge la Roma antica

«Il laboratorio sotterraneo ospita milioni di reperti. Ecco come un team di studiosi ricompone un puzzle che può rivelare nuovi scenari storici». la Repubblica, 25 luglio 2017 (c.m.c.)

Buchi nell'acqua

Interessi economici e ostilità verso la prevenzione. E dabbenaggine. Articoli di Marco Bersani da il manifesto e Luca Mercalli da il Fatto Quotidiano, 25 luglio 2017 (p.d.)

Il made in Italy di cui vergonarsi (infatti il governo tace)

L'Italia ripudia la guerra, solo sulla Carta, ma non i lauti profitti che essa genera. ytali, 24 luglio 2017 (p.d.)

Masterplan per trasformare il Lido nell'isola del lusso

Forse un giorno a Venezia non si autorizzeranno altre trasformazioni d'uso alberghiero. Comincia la corsa ad attrezzare il resto del territorio: la terraferma e le isole. la Nuova Venezia on line 22 luglio 2017 

lunedì 24 luglio 2017

Il movimento senza direzione

Un ficcante articolo scritto per chi ritiene che «l’obiettivo fondamentale sia ricompattare il centrosinistra: discutere sui contenuti, ma per tornare uniti al governo del Paese» come ai bei tempi di Monti e Prodi. La Repubblica, 24 luglio 2017

Mafia e politica, le amnesie collettive svelate dalle fiction

«Le celebrazioni Rai dei 20 anni e quella per i 25 anni della strage di via D’Amelio raccontano storie diverse. Nell’ultima versione si sfuma il ruolo della trattativa tra Stato e Cosa Nostra, depistaggi ed errori non hanno responsabili chiari». il Fatto Quotidiano, 24 luglio 2017 (p.d.)

Voragine Pedemontana

«Chiesto il fallimento per l'autostrada più cara d'Italia. Un capriccio politico costato 5 miliardi ai contribuenti. Mentre i finanziatori privati sono svaniti nel nulla». L'Espresso, 23 luglio 2017 (c.m.c)

domenica 23 luglio 2017

“I nostri nemici? I Comuni collusi”

«I magistrati delle regioni più esposte agli scempi: “Punire gli abusivi fa perdere voti”. E spesso non si trovano ditte disposte a demolire». il Fatto Quotidiano, 23 luglio 2017 (p.d.)

Le due facce dell'unione

Con i paesi del gruppo di Visegrad torna la politica del filo spinato e una visione alternativa a quella di chi fondò l’Ue. Sembra concludersi così, nella tragedia, il percorso virtuoso che era iniziato alcuni secoli fa. Aperta la caccia al colpevole. la Repubblica, 23 luglio 2017 

Non solo Siracusa, in Italia il danno è di 250 miliardi

«Da Brescia a Crotone ecco le bandiere nere su 15 mila siti da bonificare: 7.300 chilometri quadrati di morte».  Vedrai che daranno il lavoro agli inquinatori, e pagheremo ancora una volta.il Fatto Quotidiano, 23 luglio 2017 (p.d.)

Mentre Trump parla, Erdogan costruisce

Non c’è niente di più misterioso o di più bello di un muro. Già me lo vedo; laggiù nel prato, che si erge come un’immane barriera ...(segue)

Piano d’investimenti pubblici e tasse, nodi ineludibili per la sinistra

Ridurre le tasse e appiattirle non significa solo tradire il principio costituzionale della proporzionalità tra reddito e contributo alla spesa pubblica, ma provocherebbe riduzione della spesa sociale e indebolimento del potere pubblico di influire sulla direzione degli investimenti. il manifesto, 22 luglio 2017

Un compromesso che sacrifica la nostra agricoltura

Benvenuta Legambiente tra gli avversari del Ceta. Ma l'accordo della globalizzazione capitalista monaccia ben più che l'agricoltura: i diritti del lavoro, la salute, la tutela dell'ambiente. La regola che vogliono è: se c'è un conflitto tra un diritto  e un maggior profitto è questo che va difeso. il manifesto, 23 luglio 2017, con riferimenti

sabato 22 luglio 2017

Sant’Elia, lo spazio urbano si racconta

«Intervista a Maurizio Memoli, professore di Geografia economico-politica all’Università di Cagliari, coautore del webdoc che racconta il quartiere popolare sul mare a sud est di Cagliari». il manifesto, 22 luglio 2017 (c.m.c)

Non basta pensare al prodotto

«Non basta pensare al prodotto e nemmeno al processo, serve un’etica dell’impresa che sia capace di introiettare stabilmente nei suoi comportamenti i principi morali del bene comune». comune.info.net, 22 luglio 2017 (p.d.)

Fermare la ratifica del Ceta

«L’obiettivo delCETA è quello di accelerare nel passaggio dallo stato di diritto allo stato di mercato, relegando diritti e democrazia a variabili dipendenti dagli interessi delle grandi multinazionali e delle lobby finanziare». il manifesto, 22 luglio 2017 (c.m.c)

Gerusalemme. Non è guerra tra religioni, è imposizione di potere


A Gerusalemme, nel luogo sacro a più religioni, ciò che si oppone alla pace e fomenta lo scontro non è il contrasto tra le fedi, ma la lotta di Israele per imporre il proprio potere oltre ogni limite. Articoli di Michele Giorgio, Zvi Schuldiner e intervista a Uraib al Rintawi. il manifesto, 22 luglio 2017

venerdì 21 luglio 2017

Un mondo di plastica Dispersa fra terra e mare e il riciclo non decolla

Se il mondo non fosse malato basterebbero tre mosse: prima mossa, abolire il packaging, seconda mossa,  abolire l'obsolescenza programmata, terza mossa, produrre e consumare solo ciò che davvero serve. Ma bisognerebbe fare preliminarmente la mossa zero: togliere il potere agli sviluppisti. la Repubblica, 21 luglio 2017

Un appassionato riepilogo della lunga e tormentata storia dell'area di Bagnoli

Un appassionato riepilogo della lunga e tormentata storia dell'area di Bagnoli e del suo piano ora, finalmente, «pare sia giunto il momento di tornare a discutere nel merito dei problemi. Per dirla in altri termini, è tempo si passare dalla farsa alla politica.»

Accordo per Bagnoli: senza trucco e senza inganno?

I molti buchi dell'accordo per Bagnoli. Il punto di vista di un movimento popolare che con tenacia, rigore e continuità si è battuto per anni, e continua a battersi per "Una spiaggia per tutti". La discussione è aperta

giovedì 20 luglio 2017

G8 2001. Le idee forti di Genova sono ancora vive


Pochi giorni dopo l'approvazione di una legge inutile contro la tortura riemerge lo scandalo della repressione della prima manifestazione di massa italiana contro il neoliberismo. Articoli di S. Pieralli, V Agnoletto e L. Guadagnucci. il manifesto, 20 luglio 2017

Come fermare i moltiplicatori dell' odio

«Anche nell’odio le parole non sono tutto, ma anche l’odio non sa fare a meno delle parole». la Repubblica, 20 luglio 2017 (c.m.c)