responsive_m

La strada «dell’apartheid»

La strada «dell’apartheid»
12 febbraio 2019. Per Israele la route 4370 è una «tangenziale» che permette al traffico di scorrere senza problemi all’ingresso orientale di Gerusalemme. Per i palestinesi, invece, è la prova dell’intenzione di Tel Aviv di sviluppare una doppia rete stradale, una per loro sotto occupazione e un’altra per gli israeliani. In effetti la corsia ovest a loro destinata preclude l’accesso alla Città Santa e prosegue verso il sud della Cisgiordania (Nena-news.it).

INVERTIRE LA ROTTA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

DAI MEDIA

mercoledì 26 ottobre 2016

Contrastare la vergogna

Da tempo dedichiamo tempo e spazio a  comprendere e raccontare il più drammatico evento dei nostri tempi: quello che abbiamo definito Esodo del XXI secolo, che si è rivelato un oceano di iniquità ben più vasto di quanto già denunciavamo. I fatti di Goro  (e ciò che sta avvenendo nella Francia del dopo Calais) ci sollecitano ad aumentare ancora di più gli sforzi in questa direzione. "Prima le persone" è lo slogan che ha la precedenza, oggi, su tutti gli altri.

Show Comments: OR