responsive_m


Anche la remota Islanda rischia di soccombere al turismo di massa, ora la principale fonte di reddito. In pericolo non solo la sua natura, sacrificata alla costruzione di nuove strutture e ai guadagni economici, ma la vivibilità dei residenti. Airbnb sottrae appartamenti e alberghi e negozi di souvenir prosperano a scapito della scena culturale e artistica della città. (i.b.)

scritta dai media

DAI MEDIA

sabato 9 aprile 2016

Referendum NoTriv

DOMANI, DOMENICA 17 APRILE  tutti alle urne, per salvare il mare e le coste dall'inquinamento e dal degrado, le pianure litoranee da inondazioni per abbassamento del suolo, la fauna marittima dalla scoimparsa, per avviare una politica di risparmio energetico, per colpire i governanti corrotti e il potere delle multinazionali del petrolio e del carbone, per contrastare chi lavora tagliare i lacci e i lacciuoli della democrazia
Show Comments: OR