responsive_m

23M 2019: una marcia rivoluzionaria

23M 2019: una marcia rivoluzionaria
Il 23 marzo 2019 anche eddyburg si unisce alle migliaia di persone che scenderanno in strada per le vie e le piazze di Roma in una grande Marcia per il clima, contro le grandi opere inutili e per una giustizia ambientale. Ancora una volta sono i movimenti, i comitati, gli abitanti a rivendicare le ragioni per una rivoluzione del sistema, del modello di sviluppo in assenza di una sintesi politica capace di cogliere la svolta radicale necessaria per coniugare la salute, il benessere sociale, la salvaguardia del nostro pianeta terra e delle specie che lo abitano e i diritti umani. (i.b)

INVERTIRE LA ROTTA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

VENEZIA

DAI MEDIA

martedì 14 gennaio 2014

Kyenge, "La Padania" pubblica tutti gli appuntamenti del ministro

La magistratura ci ha liberato della vergogna del Caimano,  ciò che la politica politicante non aveva voluto fare. Chi ci libererà da quest’altra vergogna? E’ davvero difficile essere italiani. La Repubblica online, 14 gennaio 2014


Inaugurata una nuova rubrica con l'agenda della titolare dell'Integrazione, riportata già dal sito del ministero. La direttrice del quotidiano: "Nessuna istigazione". Il Pd: "Gravissima intimidazione"
BOLOGNA - Gli appuntamenti quotidiani del ministro per l'integrazione Cecile Kyenge sono riportati dalla Padania in una nuova rubrica, "Qui Cecile Kyenge", che si affianca, nelle pagine interne del giornale, alla consueta rubrica "Qui Lega territorio" dove vengono indicati gli appuntamenti pubblici degli esponenti leghisti. Una scelta che suscita subito l'indignazione del Partito Democratico ("intimidazione gravissima") e la difesa del direttore del quotidiano leghista, che difende l'operazione.

Quasi un elenco di posti per trovarla. Una scelta editoriale, quella del quotidiano del Carroccio, che dopo le recenti contestazioni a Kyenge sembra quasi un elenco di posti dove "trovarla" facilmente. E magari ripetere analoghe manifestazioni di protesta. E del resto, non sono state poche le manifestazioni contro il ministro del governo Letta. L'ultima pochi giorni fa, a Brescia, dove in piazza si sono affrontati militanti di centrodestra e immigrati.

I precedenti. Tra quelle che hanno indignato di più, ad esempio, c'è il lancio di banane di questa estate, a Cervia, provincia di Ravenna, dove era attesa sul palco (e dove è effettivamente andata nonostante la contestazione). O ancora, sempre nella "sua" Emilia-Romagna, i manichini insanguinati che Forza Nuovale ha fatto trovare a Rimini. Gli appuntamento pubblici del ministro dell'Integrazione, riferiti dalla 
Padania, sono in realtà quelli riportati sulla agenda del ministro, pubblicata regolarmente sul sito del ministero dell'Integrazione.

Il Pd: "Gravissimo". "La decisione del quotidiano leghista "La Padania" di pubblicare in una rubrica fissa gli appuntamenti del ministro Kyenge è gravissima, ai limiti dell'intimidazione. Prima di verificare altre strade, chiediamo alla Lega di intervenire sul proprio giornale di partito". Lo affermano i senatori Pd Mauro Del Barba e Roberto Cociancich. "Le manifestazioni di piazza organizzate, non a caso, a braccetto con Forza Nuova stanno degenerando - sottolineano i parlamentari dem - Contro il ministro è in atto una polemica che non esistiamo a definire di stampo razzista. Il Pd, come ha recentemente detto il segretario Renzi, farà di tutto per approvare una legge sullo ius soli".

"Nessuna istigazione". "I nostri lettori hanno visto che in questi nove mesi Kyenge non ha prodotto alcun provvedumento in Consiglio dei ministri e in Parlamento. Sono nove mesi che fa pellegrinaggio filo-immigrazionista in lungo e in largo per l'Italia e i nostri lettori vogliono essere informati sulle sue iniziative", spiega la direttrice del quotidiano del Carroccio, Aurora Lussana. A chi le chiede se non tema che l'iniziativa


 possa essere vista come una provocazione verso il ministro più osteggiato dalla Lega Nord, o essere percepita come una "istigazione" alla protesta, Lussana risponde: "No, si tratta dell'elenco dei suoi appuntamenti pubblici, pubblicati sul portale del ministero: noi facciamo informazione sull'attività dei membri del governo. I nostri lettori vogliono sapere dove Kyenge si reca per ascoltare i suoi annunci e le sue chiacchiere: è giusto informarli".
Show Comments: OR