responsive_m

LA RAPINA DELLA TERRA AGLI ULTIMI

LA RAPINA DELLA TERRA AGLI ULTIMI
Sottrarre l'uso del suolo alle esigenze elementari (dall'alimentazione all'acqua, dall'abitazione alla riserva per gli usi futuri) delle comunità che lo abitano, è diventato in vaste regioni del sud del mondo, un ulteriore strumento di sfruttamento degli ultimi a vantaggio dei più ricchi. Il Land Matrix, un osservatorio indipendente del "land grabbing" registra che ad ora sono state concluse 557 transazioni, per un totale di 16 milioni di ettari (più o meno la metà della superficie dell’Italia) e altre, riguardanti circa 10 milioni di ettari, sono in corso. Questo fenomeno provoca l’espropriazione forzata e conseguentemente l'impoverimento e l'annientamento di comunità locali, la cui sopravvivenza è strettamente legata all'accesso a queste terre. (a.b.)

INVERTIRE LA ROTTA

DAI MEDIA

VENEZIA

FARE SPAZIO ALLE ATTIVITA CULTURALI

giovedì 13 dicembre 2012

Articoli più vecchi nell'archivio di eddyburg

Materiali analoghi a quelli ospitati qui, antecedenti al dicembre 2013, sono nella sezione Le mie opere  dell'archivio della  vecchia edizione di eddyburg. Essa contiene una serie di cartelle:
 Articoli e saggi contiene i file degli scritti che ho pubblicato negli ultimi anni (fino al 2012) e pochi altri più antichi;
Interventi e relazioni raccoglie i testi non ancora pubblicati;
Qualche libro inserisco  i file di libri esauriti:
Piani alcuni materiali su piani cui ho collaborato.
Gli eddytoriali raccolti in sottocartelle in ordine cronologico, fino al dicembre 2012.
Lezioni all’università e Ricerche all’università r un po’ di materiale relativo alla mia attività prettamente accademica.
Show Comments: OR