ULTIMI AGGIORNAMENTI

Da Moratti a Moratti

Un grande patrimonio d'intelligenza e di consensi, di partecipazione e di speranze sprecato in un quinquennio che non lascia molta fiducia nel futuro. 13 febbraio 2016

«Lo storico incontro tra Papa Francesco e il Patriarca Kyrill a Cuba»

«Cade il muro tra la Chiesa cattolica e quella ortodossa russa». Il manifesto e la Repubblica, 14 febbraio 2016 (m.p.r.)

Roma, il risorto Bertolaso ci ripensa e si candida per B.

«L’italianissima parabola del salvatore che in poche ore diventa “ladrone”. Il ritiro in Africa. Ma alla fine il miracolo: meglio di Lazzaro, sarà il candidato sindaco di Roma del centrodestra». Il Fatto Quotidiano, 14 febbraio 2016 (m.p.r.)

Un muro al Brennero per fermare i rifugiati “Pronto fra tre mesi”

Muri sempre più vicini, ragione e umanità sempre piùlontane «L’annuncio di Vienna nel giorno del vertice fra Renzi e il premier austriaco». La Repubblica, 14 febbraio 2016 (m.p.r.)

Dalla crisi può nascere la vera Europa


Nell’Europa autoritaria e dei totalitarismi, nacque una visione politica e morale che aveva un respiro sovrannazionale. Il Manifesto di Ventotene rispecchiava quella visione assai fedelmente quando sosteneva che “il principio di libertà” é fondamento della società umana». La Repubblica, 13 febbraio 2016, con postilla

Boldrini “censura”: non guardate quelle foto

«Le terrificanti foto scattate negli anni all’interno delle prigioni dal siriano Caesar, ex fotografo della polizia militare del sanguinario presidente Assad, non potranno essere viste dagli italiani». Il Fatto Quotidiano, 12 febbraio 2016 (m.p.r.)

Il mondo riunito al capezzale siriano

«La guerra di Siria ha raggiunto dimensioni epocali: gli sfollati sono il 45% della popolazione. La questione è che «l’Occidente impigliato nelle sue clamorose contraddizioni non sa ancora cosa fare». Alberto Negri Bernardo Valli, Il Sole 24 Ore e la Repubblica, 13 febbraio 2016 (m.p.r.)

I paletti intorno all’incarico a Carrai

«“Il governo è libero di avvalersi di consulenze”, ha detto il ministro Maria Elena Boschi in Parlamento due settimane fa». Il Fatto Quotidiano, 12 febbraio 2016 (m.p.r.)

Il dovere di denunciare

«Quel che può capitare a giovani giornalisti o ricercatori in contesti drammatici, è un risvolto di situazioni inaccettabili per chi ci vive, che in qualche misura ci rimbalzano addosso. Accettare violazioni di diritti non porta mai niente di buono». Il manifesto, 12 febbraio 2016 (m.p.r.)

Niente election day: così il governo butta 300 milioni

«In poco più di due mesi non si può organizzare una buona compagna, nè per il Sì, né per il No: si svuota di significato lo strumento democratico. E perché? Perché così potranno fare campagna elettorale per le amministrative senza interferenze. Sarebbe bello se Mattarella respingesse la data proposta dal Cdm». Il Fatto Quotidiano, 12 febbraio 2016 (m.p.r.)

“Docenti stanchi di subire molti non torneranno più”

È scoraggiante che occorra la tortura e la morte di un giovane intellettuale del Primo mondo per far comprendere ai suoi colleghi di quanto sangue grondino gli scettri dei tiranni al potere grazie al sostegno dei "nostri" governi. Intervista di Francesca Caferri a Olivier Roy. La Repubblica, 12 febbraio 2016

Un confine da rispettare

L'intervento del presidente dei vescovi italiani conduce a distorcere l'uso di una forma di votazione (il voto segreto) che era finalizzato a garantire la libertà delle coscienze, oggi è lo strumento della loro coartazione. Il Fatto quotidiano, 12 febbraio 2016

La recessione globale

Un'argomentata analisi della caduta della quotazione dei titoli della banche di tutto il mondo. Vicini al collasso? Tuttavia non sarà il crollo del capitalismo - se avverrà - a darci da solo una società migliore. Il manifesto, 12 febbraio 2016

Quale futuro per l'Appia?

In quest'intervista di eddyburg a Rita Paris, l'archeologa che ha raccolto l'eredità di Antonio Cederna sull'Appia Antica, il passato è il futuro della Regina viarum, mentre incombe un fosco presente.

Mercato e liberismo, maschere linguistiche

Se si vuole restar fedeli «a quella grande tradizione intellettuale che ha fatto della critica" il momento centrale della pratica di pensiero che si pone, in primis, l’obbiettivo del "disvelamento"» occorre tornare a parlare del capitalismo. Il manifesto, 12 febbraio 2016

Premio alla Codello, Mueller si dimette

Sacrosanta indignazione di persona perbene: «In linea con i miei ideali di migliore conservazione del patrimonio storico, non trovo più onorevole appartenere a un istituto che premia chi fa l’esatto contrario col Fondaco dei Tedeschi». La Nuova Venezia, 11 febbraio 2016

Toh, il raìs è feroce: l’ipocrisia degli scopritori d’acqua calda

«Non serviva il caso Regeni per capire che l’Egitto è il regno di tortura e desaparecidos». Il Fatto Quotidiano, 11 febbraio 2016 (m.p.r.)

Uno sguardo gramsciano su rivolte e repressione

Bibliografia ragionata sulle proteste sociali, determinanti per i rapporti tra stato, capitale e lavoro in Medio Oriente e Nord Africa. Il manifesto, 11 febbraio 2016 (m.p.r.)

Dell’Egitto. E di noi

«Scopriamo che cos’è il regime di Al Sisi solo in seguito a questo massacro, avendone ignorato tutti gli altri finora e avendo finora consentito al governo italiano di trattarlo senza contestazione alcuna come un alleato necessario e prezioso». Internazionale.it, 10 febbraio 2016 (m.p.r.)

Tutela del paesaggio: per Antonio Cederna, contro i nuovi vandali

«Dopo sessant’anni i "vandali" di Cederna esistono ancora. Hanno deciso di smantellare ogni resistenza, di spezzare il legame che univa i Musei ai territori. Sperare che il loro tentativo fallisca è lecito. Ma non basta. Bisogna fare di più». Il Fatto quotidiano  online, blog "Ambiente e veleni", 11 febbraio 2016