menu

subheader

ULTIMI AGGIORNAMENTI

domenica 15 gennaio 2017

Migranti minori. Fano e il no «preventivo» a 32 stranieri sotto i 18 anni

Accoglienza Italia.  Anche oggi, una testimonianza dell'epidemia velenosa che serpeggia nel popolo italiano. Dicono che ospitare bambini cacciati dalle loro terre può minacciare il business turistico  e la sicurezza pubblica,«visti i recenti fatti di cronaca che leggiamo tutti i giorni» (?!).L'Avvenire, 15 dicembre 2017

15 gennaio

La giornata mondiale per ricordare l'evento più significativo dei nostri anni e la miriade di tragedie provocate da un'idea perversa di "sviluppo" e  dai meccanismi economico sociali che ne sono derivati

Rapimenti e riscatti, il business si fa (soprattutto) sulla pelle dei migranti

Uno dei tanti business, complementare rispetto a quello del mercanti d'armi, che si nascondono nelle tragedie della guerra diffusa come i parassiti nelle piaghe infette. Il Fatto Quotidiano, 15 gennaio 2017

Riformismo, progressismo i feticci del bene politico Sinistra.

L'impiego truffaldino delle parole per mascherare il vuoto delle idee  e conquistare fette di potere. «Renzi si dichiara "riformista di sinistra", Pisapia si battezza come "campo progressista". Due costruzioni retoriche, in danno dell’analisi e della critica della realtà». il manifesto, 15 gennaio 2017

Il turismo a Venezia ostaggio della terraferma

Riemerge a Venezia la proposta sulla separazione della città antica dal resto del territorio dell'attuale Comune. In una stagione in cui i recinti prevalgono sulla capacità di governare l'equilibrio tra pareri diversi d'un unico sistema, la proposta appare meno irragionevole che nel passato. La Nuova Venezia, 14 gennaio 2017 (m.p.r.)

Zagrebelsky: “Politici maggiordomi della finanza: hanno il terrore delle urne”

«Intervista a Gustavo Zagrebelsky di Marco Travaglio. Il presidente emerito della Corte Costituzionale boccia senza mezze misure il nuovo governo Gentiloni: “Una presa in giro per i 20 milioni di italiani che hanno votato No al referendum. È il rifiuto di guardare la realtà”. E avverte: “Rischiamo di non votare nemmeno nel 2018». MicroMega online, 13 gennaio 2017 (c.m.c.)

La Germania nella crisi dell’Europa

«L’austerità voluta dai tedeschi ha portato non solo al perdurare di una crisi economica senza precedenti ma anche all’affermarsi sempre più importante di sentimenti nazionalisti e xenofobi». Sbilanciamoci info, 13 gennaio 2017 (c.m.c.)

La nuova cultura dei beni comuni contro i predatori di Roma

«Le città non sono luoghi esclusivi per speculazioni dei fondi immobiliari. Le città sono invece i luoghi della socialità e per garantirla si tratta di difendere e ripristinare – ovviamente senza sprechi o favoritismi – la rete delle associazioni che ci difendono da una deriva sociale che può travolgere le stesse radici del vivere urbano». il manifesto, 15 gennaio 2017 (c.m.c.)

Ambiente, l’ultima fiammata di Obama prima dell’era Trump

«Il caso Fca. Il nuovo segretario di Stato è l’ex numero uno della Exxon, mentre all’Epa - l’agenzia di tutela dell’ambiente - il neo presidente ha messo Pruitt, amico delle corporation». il manifesto, 14 gennaio 2017 (c.m.c.)

sabato 14 gennaio 2017

Museo e paesaggio:un' alleanza da rinsaldare

«Nulla è più lontano da una saggia comprensione e da una concreta politica dei beni culturali di quanto non sia il consumismo».  Presentazione di un libro  di Andrea Emiliani, Il paesaggio italiano.  casadellacultura, città bene comune, 13 gennaio 2017 (c.m.c.)

Il freddo e gli strumenti per assistere i senza fissa dimora

Don Virginio Colmegna riflette sull' "emergenza freddo" di queste settimane. Ne approfittiamo per chiedere ai lettori di eddyburg di area milanese di mobilitarsi: per favore, portate alla Casa della Carità coperte, giacconi, indumenti invernali maschili e scarpe. Il servizio docce è in grande difficoltà! la Repubblica Milano, 13 gennaio 2017 (m.c.g.)

venerdì 13 gennaio 2017

Giulio Angioni e le parole per dare senso all’ostinazione

«Dare senso all’ostinazione di esistere attraverso le infinite storie già raccontate o ancora da raccontare. Raccontare, come l’eterna Sherazade prigioniera non arresa di un tiranno onnipotente». Questo era Giulio Angioni, scrittore e antropologo sardo. il manifesto, 13 gennaio 2017

Un regolamento edilizio poco tipo


Uno schema di regolamento edilizio tipo che avrebbe dovuto definire i requisiti minimi, in termini di regole e contenuti, validi su tutto il territorio nazionale, e che invece assomiglia a uno scatolone vuoto.

Migranti

«Alla frontiera con l’Italia centinaia di abitanti di alcuni comuni della Val Roia sfidano la “legge Sarkozy” e nascondono in casa uomini, donne e bambini diretti verso il nord Europa dando cibo, vestiti e una speranza. Nella valle degli angeli che accolgono i profughi “Noi qui li aiutiamo e rischiamo il carcere”». la Repubblica, 13 gennaio 2017 (c.m.c.)

La storia che verrà è ancora da scrivere

«Una jam session senza nostalgia. Il crollo del Muro di Berlino sancisce la fine di un’epoca. Sull’eredità di quelle maccerie c’è ancora molto da indagare .Il fallimento del socialismo reale non coincide con il venir meno della necessità politica «del movimento reale che abolisce lo stato di cose presenti». il manifesto supplemento-comunismo 1917- 2017, 12 gennaio 2017 (c.m.c.)

Per cambiare il mondo

Servono molte cose per cambiare il mondo:
Rabbia e tenacia, scienza e indignazione,
Iniziativa rapida, lunga riflessione,
Fredda pazienza e infinita perseveranza,
Comprendere il caso specifico e Comprendere l'insieme:
solo la lezione della realtà può insegnarci la trasformazione della realtà.
(Bertold Brecht)

Pagare per il Pantheon?

Due posizioni sulla nuova proposta da Mercante in fiera del ministro Franceschini. Tomaso Montanari e Corrado Augias. Poi vi diciamo la nostra. la Repubblica, 13 gennaio 2017 , con postilla

giovedì 12 gennaio 2017

"Con i piedi per terra" nelle campagne italiane

«Nelle campagne italiane esistono persone che hanno scelto di radicarsi sul territorio per coltivarlo in maniera autonoma, efficiente, rispettosa dell’ambiente. Chi sono?» terranuova, 12 gennaio 2017 (c.m.c.)

Carta dei diritti, il convitato di pietra del referendum

«Il diritto del lavoro è parte integrante dei diritti di seconda generazione, e questi sono cresciuti con la consapevolezza dei soggetti interessati, nella misura in cui il mercato da solo non può regolare tutti i fenomeni sociali». il manifesto, 12 gennaio 2017 (c.m.c.)

La multiculturalità"creativa" delle periferie

«Penelopi in cerca di tela, progetti e iniziative per  renderle   artefici di un tessuto sociale solidale e multiculturale, basato non sulla “tolleranza” ma sulla condivisione e sulla solidarietà». ArcipelagoMilano, 10 gennaio 2017 (c.m.c.)