ULTIMI AGGIORNAMENTI

Il nichilismo del Corriere

«Al fine di favorire il trasferimento da Londra a Milano dell'Autorità Bancaria Europea (EBA) Ferruccio De Bortoli (Corriere della Sera del 25/7) ... (segue)

Concerto al Foro romano? Sindaca Raggi, fermi lo sfregio

I nostri  più preziosi beni culturali sono evidentemente in mano a persone che, con molta benevolenza e ottimismo, potremmo definire mercanti di beni altrui. Il problema è che li abbiamo lasciati andare al comando noi elettori italiani, con il voto o l'astensione. Il Fatto Quotidiano online, blog "Ambiente e veleni", 26 luglio 2016

Firenze. Indietro tutta nella massima confusione

Un’idea obsoleta di sviluppo, una straordinaria insipienza tecnica, un confuso balbettìo politico, dove la posta in gioco non riguarda Firenze, ma la carriera...(segue)

Il gasdotto tenuto in scacco dagli ulivi

Un ramoscello d'olivo agitato dal comune di Melegnano, simbolo della resistenza contro l'avanzare di uno "sviluppo"sempre pù basato sul consumo di energia e sullo svuotamento delle residue risorse naturali. Gli adoratori del PIL scalpitano impazienti. Il Sole 24 Ore, 26 luglio 2016 (p.s.)

Alle radici dell’insicurezza

«La paura generata da questa situazione di insicurezza si diffonde su tutti gli aspetti delle nostre vite. Occorre sviluppare gli anticorpi contro le sirene di  arruffapopolo che tentano di conquistarsi capitale politico con la paura». Corriere della Sera, 26 luglio 2016 (c.m.c.)

Berdini: “Legalità e periferie, così il M5S rilancerà Roma”

Intervista  di Monica Pepe a Paolo Berdini.  Le idee del nuovo assessore sui problemi della città e gli obiettivi da raggiungere. La direzione di marcia è giusta, sebbene non siano ancora definiti gli strumenti. E  su Roma incombe l'ombra cupa del disastro Olimpiadi. Micromega, 25 luglio 2016

L’integrazione degli immigrati la nostra unica arma contro il terrorismo

«Siamo un paese di immigrazione e la Cdu per troppo tempo lo ha negato. L’ideologia del Califfato offre un’illusione consolatoria a chi si sente spaesato»La Repubblica, 26 luglio 2016 (c.m.c.)

Turchia, Barbara Spinelli lancia appello a istituzioni europee: Dovete vigilare sul rispetto dei diritti fondamentali”

«L'eurodeputata ha promosso un appello internazionale per chiedere ai rappresentanti delle istituzioni europee di vigilare sulla situazione interna al Paese sconvolto dalla repressione delle opposizioni, delle minoranze e delle libertà civili». Il Fatto Quotidiano online, 24 luglio 2016 (p.d.)

Contro la maledizione del consumo di suolo

Un'analisi di alcuni scenari urbani  e  possibile soluzione per contenere il consumo di suolo. millenniourbano online, 18 luglio 2016 (c.m.c.)

Lo spirito di Genova 2001


«Riprendiamo in mano il testimone di quel movimento, proprio quello, il suo spirito, la sua spinta a cambiare, il suo metodo, il suo entusiasmo, il suo coraggio, i suoi sguardi larghi e lunghi, le sue parole più belle, i suoi colori». Comune-info, 23 luglio 2016 (c.m.c.)

Altan, come sempre

(La Repubblica)

Merendine e allagamenti

Il mondo brucia. Gli incendi dei boschi si sono sempre verificati sulla superficie della Terra; in qualche caso i fulmini provocano incendi (continua la lettura)

Referendum costituzionale, votare «No» per affermare i nostri diritti di cittadini

Quando si si aprirà la campagna d referendum contro la legge Renzi Boschi bisognerà assumere come parola d'ordine: «Volete esserci e contare, tutti i giorni, e non un solo giorno ogni cinque anni, in cui votate per mettere i vostri diritti di cittadinanza in mano a chi comanda?. Il manifesto, 24 luglio 2016

I colpi di stato sono tre

Nella storia della Turchia negli anni di Erdoĝan la spiegazione del carattere di un regime che non è stato mai democratico, che ha sempre  dominato al di sopra della legge e adopera i finti colpi di stato per rafforzarsi, complici  gli Usa e soci. Puntorosso online, luglio 2016

L’esercito dei perdenti

«L’unica forma di protezione possibile è impedire che le nostre società si imbarbariscano, finendo col condividere la patologia vendicativa che anima gli autori delle stragi». Il manifesto, 24 luglio 2016 (p.d.)

Non chiamatele smart city

«Dietro un’espressione ricorrente si cela molta retorica che stride con la realtà delle città oggi. L’India annuncia la fondazione di nuovi agglomerati urbani ad altissimo utilizzo di tecnologie digitali, ma i quartieri sono recintati da sbarre, frutto di un’ossessione da sicurezza»La Repubblica, 24 luglio 2016 (c.m.c.)

Lo specchio infranto dell’ansia perenne

«Il rischio più pernicioso che corriamo è l’adesione inconsapevole a un pensiero di massa che legge la realtà in modo altrettanto folle e irresponsabile di quello degli attentatori». Il manifesto, 24 luglio 2016 (c.m.c.)

Napoli, il Comune riconosce il diritto degli occupanti

«Deliberazione innovativa. Il nodo da sciogliere era lo strumento della cessione per assegnazione... Il meccanismo si può interrompere se i beni sono amministrati in forma diretta da comunità di riferimento, in assenza di lucro, per il soddisfacimento di diritti fondamentali».Il manifesto, 23 luglio 2016 (c.m.c.)

Pedemontana, per lo Stato una bomba da 20 miliardi

I danni (ben calcolati) del project financing: «Emergenza Veneto a Palazzo Chigi. Il privato che dovrebbe finanziare la superstrada sbaglia i conti. E la Regione deve pagare». Il Fatto Quotidiano, 23 luglio 2016 (p.d.)

Non semplifichiamo con «noi » e «loro »

«Servono strumenti politici, come la cittadinanza ai figli di immigrati per ridurre l'emarginazione che può trovare pericolosi legami con l'estremismo, ma l'integrazione è anche una battaglia culturale dove creare sentimenti di condivisione antagonisti all'odio». Corriere della Sera, 23 luglio 2016 (c.m.c.)